News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 28 febbraio 2019 - 15:25

Reach e materie plastiche, Ue fa l’inventario degli additivi

Sostanze pericolose (Documentazione Complementare)

(Alessandro Geremei)

Reach e materie plastiche, Ue fa l’inventario degli additivi

L'agenzia europea per le sostanze chimiche (Echa) ha pubblicato online un elenco di oltre 400 sostanze utilizzate per l'additivazione di materie plastiche, con le relative informazioni su funzionalità e caratteristiche.

 

L'elenco in questione, reso noto con un comunicato stampa pubblicato dall'Echa il 21 febbraio 2019, è stato stilato sulla base delle informazioni fornite dai produttori di additivi e dagli importatori delle sostanze con volumi superiori alle 100 tonnellate annue. Nella lista sono compresi plastificanti, antiossidanti, antistatici, ritardanti di fiamma, agenti nucleanti, pigmenti e stabilizzanti termici e della luce/UV.

 

La novità arriva a coronamento di un progetto avviato dalla stessa Agenzia nel 2016, in collaborazione con le organizzazioni di 21 settori industriali, la cui finalità è quella di descrivere l'uso degli additivi della plastica e l'estensione del loro potenziale rilascio dagli articoli in plastica (in tale ottica, viene messo a disposizione anche un metodo per la comparazione di tale potenziale tra le varie sostanze).

 

Le aziende potranno utilizzare il nuovo strumento per determinare, nell'ambito delle attività di valutazione dei rischi da effettuare ai sensi del "Reach", quali dossier di registrazione devono essere aggiornati con priorità e quali informazioni di sicurezza comunicate devono essere migliorate.

 

Per ulteriori informazioni: www.echa.europa.eu/it/-/high-volume-plastic-additives-mapped

 

documenti di riferimento
Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1907/2006/Ce

Programma "Reach" - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598