News - Aggiornamento normativo

Territorio

Milano, 10 aprile 2019 - 17:01

Abuso edilizio in Parco, Ente gestore acquisisce opera senza intervento Comune

Territorio (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Abuso edilizio in Parco, Ente gestore acquisisce opera senza intervento Comune

In caso di un abuso edilizio in un Parco nazionale, in seguito all'inottemperanza all'ordine di demolizione e riduzione in pristino l'Ente Parco acquisisce di diritto il manufatto abusivo, non serve intervento del Comune.

 

Così ha deciso il Consiglio di Stato nella sentenza 4 marzo 2019, n. 1502 accogliendo le doglianze di un Ente Parco in Campania. Per i Giudici quando l'abuso edilizio interviene nell'area protetta rappresentata da un Parco nazionale, le sanzioni sono le stesse del Dpr 380/2001 (articolo 31) quanto al contenuto, ma si deve tener conto delle disposizioni speciali – che quindi prevalgono –che prevedono le relative competenze del Parco, in particolare l'articolo 29 della legge 394/1991 e l'articolo 1, comma 1104, della legge 296/2006.

 

Il Consiglio di Stato non si è trovato d'accordo col Giudice di merito per il quale l'Ente Parco poteva ingiungere la demolizione e riduzione in pristino dell'opera abusiva, ma in caso di inottemperanza a tale ordine non aveva il potere di dichiarare l'acquisizione gratuita delle opere al proprio patrimonio, spettando tale potere al Comune. Invece, hanno ribadito i Giudici, l'articolo 1, comma 1104, della legge 296/2006, posteriore al Dpr 380/2001 e comunque normativa speciale, prevede l'acquisizione al patrimonio dell'Ente gestore dell'opera abusiva in caso di inottemperanza all'ordine di demolizione e rimessa in pristino.

documenti di riferimento
Legge 6 dicembre 1991, n. 394

Legge quadro sulle aree protette

Legge 27 dicembre 2006, n. 296

Legge Finanziaria 2007 - Stralcio - Misure in materia di acquisti "verdi" della Pa, Tarsu, sacchetti di plastica, energia, tassazione biocarburanti, bonifiche, efficienza energetica in edilizia

Dpr 6 giugno 2001, n. 380

Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (Testo A)

Sentenza Consiglio di Stato 4 marzo 2019, n. 1502

Territorio - Edilizia - Opera abusiva - Realizzazione in Parco nazionale - Conseguenze - Ordine di demolizione e rimessa in pristino - Articolo 36, Dpr 380/2001 - Competenza dell'Ente Parco - Sussistenza - Inottemperanza all'ordine di demolizione - Conseguenze - Dichiarazione di acquisizione dell'opera al patrimonio dell'Ente - Articolo 1, comma 1104, legge 296/2006 - Legittimità - Sussistenza - Spettanza del potere al Comune - Esclusione

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598