News - Aggiornamento normativo

Economia sostenibile/circolare

Milano, 16 aprile 2019 - 11:15

Ue, economia circolare nel programma "Orizzonte Europa"

Economia sostenibile/circolare (Normativa in Cantiere)

(Maria Letizia Signorini)

Ue, economia circolare nel programma "Orizzonte Europa"

All'esame delle Istituzioni Ue l'istituzione del nuovo programma Orizzonte Europa per la ricerca e l'innovazione 2021-2027 che punta sulla sostenibilità.

 

Gli obiettivi operativi del programma quadro in fase di studio all'aprile 2019 sono basati su "mission" che tendono a rafforzare il legame tra ricerca e innovazione, sostenere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e l'Accordo di Parigi, potenziare l'economia circolare anche per quanto riguarda innovazione e ricerca. L'industria europea dovrebbe diventare un settore circolare: il valore delle risorse, dei materiali e dei prodotti dovrebbe essere mantenuto molto più a lungo rispetto ad oggi. I materiali utilizzati devono essere sicuri e sostenibili e devono essere progettati per la circolarità, come i prodotti e i nuovi processi anche attraverso il riutilizzo e il riciclaggio di rifiuti e sottoprodotti.

 

Il programma, che partirà il 1° gennaio 2021, e che con un budget di 100 miliardi di euro sarà il più ambizioso programma di ricerca e innovazione è costituito da tre "pilastri" principali: eccellenza scientifica; sfide globali e competitività industriale europea; Europa innovativa, da cui si ripartiscono specifici poli tematici.

 

Maggiori informazioni sul sito Horizon Europe

documenti di riferimento
SPECIALE Economia Circolare
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente
Schema di decisione Commissione Ue relativa all'istituzione del programma Orizzonte Europa 2021-2027

All'esame delle competenti Istituzioni Ue alla data del 12 aprile 2019

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598