News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 29 aprile 2019 - 10:32

Rifiuti, da 31/10/2019 nuovi limiti per inquinanti organici persistenti

Rifiuti (Normativa Vigente)

(Alessandro Geremei)

Rifiuti, da 31/10/2019 nuovi limiti per inquinanti organici persistenti

La Commissione Ue ha aggiornato il regolamento 850/2004/Ce inserendo il pentaclorofenolo (e i suoi sali ed esteri) tra gli inquinanti organici persistenti (Pop) soggetti a disposizioni in materia di gestione dei rifiuti.

 

La novità, che sarà applicabile a decorrere dal 31 ottobre 2019, è stabilita dal regolamento 2019/636/Ue ed arriva in attuazione degli accordi, raggiunti a livello internazionale, che prevedono l'inserimento del composto chimico organico in questione, impiegato prevalentemente come pesticida e come conservante del legno, nell'allegato A (eliminazione) della Convenzione di Stoccolma.

 

Al fine di garantire che i rifiuti contenenti tale sostanza siano gestiti in conformità con le disposizioni della convenzione, l'Ue ha quindi deciso di integrare, all'interno dell'allegato IV del regolamento "Pop" 850/2004/Ce, un nuovo valore limite di concentrazione per il pentaclorofenolo pari a 100 mg/kg, oltrepassato il quale scatteranno gli obblighi di "distruzione" o "trasformazione irreversibile" stabiliti dalla disciplina.

 

Attraverso l'integrazione dell'allegato V dello stesso regolamento, inoltre, il nuovo regolamento fissa un ulteriore limite (1000 mg/kg) ai fini dello stoccaggio permanente "in deroga" nelle discariche per rifiuti pericolosi (e nelle miniere di sale).

 

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598