News - Aggiornamento normativo

Aria

Milano, 7 maggio 2019 - 11:45

Biogas da rifiuti, emissioni oltre limite: reato anche se frazionate nel tempo

Aria (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Biogas da rifiuti, emissioni oltre limite: reato anche se frazionate nel tempo

Anche singole ripetute violazioni dei limiti di emissione in aria con soluzione di continuità configurano il reato ex articolo 279, Dlgs 152/2006 come a "consumazione prolungata" o "condotta frazionata".

 

Lo ha ricordato la Corte di Cassazione nella sentenza 12 aprile 2019, n. 16042 confermando la condanna del gestore di un impianto di produzione di energia elettrica tramite l'utilizzo di biogas prodotto dalla fermentazione dei rifiuti solidi urbani siti in una discarica in Sicilia. Per i Giudici, l'illecito ex articolo 279 del Dlgs 152/2006 è un reato istantaneo ma può anche configurarsi, come nel caso di specie quale reato a consumazione prolungata o condotta frazionata, caratterizzato dalla ripetizione di singole condotte lesive dell'interesse protetto dalla norma che determinano il superamento dei limiti soglia nel tempo, sebbene con soluzione di continuità, differenziandosi dal reato permanente che esige o ammette una protrazione nel tempo senza soluzione di continuità della condotta lesiva.

 

La Cassazione ha inoltre ritenuto corretto quanto disposto dal Giudice del merito che ha sostenuto come il reato di cui all'articolo 279, comma 2 Dlgs 152/2006 possa perfezionarsi anche qualora il gestore, nell'ambito di attività di auto-monitoraggio delle emissioni, ricorra a metodi o sistemi diversi o non conformi alle prescrizioni dell'autorizzazione.

documenti di riferimento
Sentenza Corte di Cassazione 12 aprile 2019, n. 16042

Aria - Emissioni in atmosfera - Impianto di energia a biogas da rifiuti solidi urbani - Superamento dei limiti di emissione - Articolo 279, Dlgs 152/2006 - Natura del reato - Reato a consumazione prolungata o condotta frazionata con superamento dei limiti nel tempo con soluzione di continuità - Ammissibilità - Sussistenza - Perfezionamento del reato - Ricorso ad auto-monitoraggio emissioni con metodi diversi o non conformi all'autorizzazione - Possibilità - Sussistenza

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte V - Norme in materia di tutela dell'aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598