News - Aggiornamento normativo

Sicurezza sul lavoro

Milano, 7 maggio 2019 - 15:30

Sicurezza lavoro in impianto depurazione, responsabilità gestore anche sub proroga appalto

Sicurezza sul lavoro (Giurisprudenza)

(Maria Letizia Signorini)

Sicurezza lavoro in impianto depurazione, responsabilità gestore anche sub proroga appalto

La responsabilità per carenze strutturali e manutentive di un impianto di depurazione delle acque è in capo al titolare anche se il contratto di gestione è sub ordinanza comunale di proroga.

 

 

È quanto dispone la Corte di Cassazione con sentenza 29 aprile 2019, n. 17685, ritenendo la titolare di un contratto di appalto prorogato per la gestione di un depuratore di acque, responsabile anche dell'igiene e della sicurezza delle strutture in cui veniva svolta l'attività lavorativa, ai sensi del Dlgs 81/2008. In fase di scadenza il contratto di appalto veniva prorogato dal Comune per effetto di un'ordinanza contingibile e urgente, in virtù della quale l'imputata conservava la qualifica di appaltatrice e conseguentemente quella di datrice di lavoro delle maestranze impiegate nella gestione dell'impianto.

 

Nella fattispecie i Giudici hanno confermato la responsabilità dell'imputata calabrese, per non aver adottato tutte le misure necessarie a garantire l'igiene e la sicurezza dei luoghi di lavoro, tra cui l'impianto elettrico privo di messa a terra e di protezione, le vasche destinate al contenimento di sostanze liquide sprovviste di parapetti e gli uffici in precarie condizioni igieniche e di insalubrità.

documenti di riferimento
Sentenza Corte di Cassazione 29 aprile 2019, n. 17685

Sicurezza sul lavoro - Impianto di depurazione acque - Carenze strutturali e manutentive - Obblighi di manutenzione in capo al datore di lavoro ex Dlgs 81/2008 (N.d.R.: articolo 18) - Responsabilità del titolare dell'impianto in virtù di proroga del contratto di gestione mediante ordinanza del Comune - Sussistenza

Dlgs 9 aprile 2008, n. 81

Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - Attuazione articolo 1, legge 123/2007 (cd. "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro")

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598