News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 10 giugno 2019 - 12:02

Impianti portuali rifiuti della navi, Ue si allinea a Marpol

Rifiuti (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Rifiuti | Acque | Navi / Porti | Impianti | Raccolta / Trasporto | Tasse / Tariffe / Contributi | Linee guida / Norme tecniche | Mare | Stoccaggio | Raccolta differenziata / Ecopiazzole | Autorizzazioni | Deroghe

Impianti portuali rifiuti della navi, Ue si allinea a Marpol

Pubblicata il 7 giugno 2019 la direttiva che aggiorna le regole del 2000 sugli impianti portuali di raccolta rifiuti delle navi, la Ue si allinea in modo più efficace alla Convenzione Marpol.

 

La direttiva 17 aprile 2019, n. 2019/883/Ue — in vigore dal 27 giugno 2019 — ha mandato in pensione la storica direttiva 2000/59/Ce dettando nuove regole sugli impianti portuali di raccolta dei rifiuti delle navi, allineando la disciplina europea anche alle novità intervenute negli anni nella Convenzione Marpol 73/78 (Convenzione internazionale per la prevenzione dell'inquinamento causato da navi) che aveva introdotto norme e divieti più severi per gli scarichi in mare dei rifiuti delle navi introducendo norme relative allo scarico di nuove categorie di rifiuti (come i residui dei sistemi di depurazione dei gas di scarico, costituiti da fanghi e acque di lavaggio).

 

La nave è obbligata a conferire i rifiuti nel porto Ue di approdo (salve eccezioni) prima della partenza. Secondo le nuove regole le navi dovranno pagare una tassa indiretta che darà loro il diritto di consegnare i loro rifiuti in un porto e che sarà pagata indipendentemente dal fatto che i rifiuti vengano consegnati o meno. La tassa sarà dovuta anche da pescherecci e imbarcazioni da diporto. Commissioni aggiuntive per carichi eccezionali di rifiuti e "sconti" per il trasporto marittimo a corto raggio e per le navi "green" (quelle che possono dimostrare ridotte quantità di rifiuti e una gestione sostenibile dei rifiuti a bordo). La direttiva va recepita entro il 28 giugno 2021.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2019/883/Ue

Direttiva sugli impianti portuali di raccolta per il conferimento dei rifiuti delle navi  - Modifica alla direttiva 2010/65/Ue e abrogazione della direttiva 2000/59/Ce

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2000/59/Ce

Impianti portuali di raccolta per i rifiuti prodotti dalle navi e i residui di carico

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598