News - Aggiornamento normativo

Acque

Milano, 4 luglio 2019 - 11:45

Arpa Sicilia, solo il 19% delle acque di transizione risulta buono 

Acque (Attualità)

(Maria Letizia Signorini)

Arpa Sicilia, solo il 19% delle acque di transizione risulta buono 

Secondo il Rapporto Arpa Sicilia diffuso il 28 giugno 2019 sullo stato delle acque di transizione in Sicilia, ben l'81% dei corpi idrici è risultato in stato chimico "non buono".

 

Secondo il monitoraggio di Arpa Sicilia effettuato tra il 2011 e il 2018 emerge che la maggior parte delle acque di transizione è in stato chimico non buono per concentrazioni di metalli (piombo, cadmio e nichel) e pesticidi superiori ai relativi standard di qualità ambientali nella matrice acqua, cadmio piombo, oltre ad altre sostanze inquinanti nella matrice sedimenti. In tutte e due le matrici il piombo è la sostanza più frequentemente rilevata.

 

Il monitoraggio sulle acque di transizione ha concluso le attività previste dal Piano operativo attività acque superficiali (che comprende anche le attività di monitoraggio sui corpi idrici fluviali, sugli invasi) ai fini della revisione del Piano di Gestione del distretto idrografico della Regione Sicilia.

 

Per maggiori informazioniRapporto Arpa Sicilia Acque 2019

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2000/60/Ce

Quadro per l'azione comunitaria in materia di acque

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte III - Norme in materia di difesa del suolo e lotta alla desertificazione, di tutela delle acque dall'inquinamento e di gestione delle risorse idriche

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598