News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 15 luglio 2019 - 12:39

Inquinanti organici persistenti, dal 15/7/2019 nuove regole Ue

Sostanze pericolose (Normativa Vigente)

(Alessandro Geremei)

Inquinanti organici persistenti, dal 15/7/2019 nuove regole Ue

Il 15 luglio 2019 scatta l'applicazione del regolamento Ue che "rifonde", con alcune migliorie tecniche ed operative, la disciplina europea in materia di inquinanti organici persistenti (Pop).

 

Il regolamento 2019/1021/Ue, pubblicato sulla Guue del 25 giugno 2019 ed applicabile a partire dal 15 luglio 2019, ha effettuato una "rifusione" della disciplina vigente ex regolamento 850/2004/Ce, rendendo più chiare e meglio organizzate le regole sui Pop come aggiornate alla luce delle numerose modifiche intervenute nel corso degli anni.

 

A tal fine, il provvedimento introduce una serie di migliorie "tecniche" ed "operative" della normativa tra le quali si segnalano alcuni chiarimenti definitori, l'allineamento alla disciplina "Reach" sulle sostanze chimiche, l'affidamento di compiti amministrativi/tecnici/scientifici all'Agenzia europea per le sostanze chimiche (Echa) e la semplificazione dei processi di comunicazione e monitoraggio da parte degli Stati membri.

 

Nell'occasione, l'Ue ha deciso di aggiornare anche gli elenchi delle sostanze sottoposti a restrizioni, in adeguamento all'evoluzione degli stessi intervenuta a livello internazionale, con novità che riguardano, in primis, il ritardante di fiamma decaBDE e il pentaclorofenolo (composto chimico organico che era stato introdotto tra le sostanze soggette a disposizioni in materia di rifiuti ad opera del regolamento 2019/636/Ue).

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598