News - Aggiornamento normativo

Territorio

Milano, 17 luglio 2019 - 12:37

Cassazione su concessioni stabilimenti balnerari, esclusa proroga automatica e stabilizzazione

Territorio (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Cassazione su concessioni stabilimenti balnerari, esclusa proroga automatica e stabilizzazione

La proroga al 2020 delle concessioni demaniali marittime non opera automaticamente ma a richiesta e sotto precise condizioni e la "stabilizzazione" degli effetti della proroga avvenuta nel 2016 va disapplicata.

 

La Corte di Cassazione (sentenza 12 giugno 2019, n. 25993) ha ribadito la propria posizione sulle proroghe delle concessioni del demanio marittimo nell'ambito di un procedimento per occupazione abusiva del demanio ex articolo 1161 del Codice della navigazione da parte del titolare di uno stabilimento balneare in Liguria con concessione scaduta che lamentava l'intervenuta proroga automatica. I Supremi Giudici hanno ricordato che la proroga al 31 dicembre 2020 delle concessioni demaniali marittime (articolo 1, comma 18, Dl 194/2009) da un lato prevede il possesso di un titolo valido, dall'altro non opera in automatico ma presuppone una richiesta dell'interessato in modo che l'Autorità competente posa verificare la validità della concessione e il possesso dei requisiti per il rilascio del rinnovo.

 

Inoltre la Cassazione ha ribadito come vada disapplicata dal Giudice la disciplina dell'articolo 24, comma 3-septies, Dl 113/2016, convertito in legge 160/2016 che ha "stabilizzato" gli effetti della proroga automatica delle concessioni demaniali prevista dal Dl 194/2009; essa infatti contrasta con la direttiva 2006/123/Ce (direttiva Bolkestein) per contrasto alla concorrenza e disparità di trattamento: il rilascio delle concessioni deve avvenire tramite gara che consenta a tutti gli operatori di inserirsi nel mercato per cui la stabilizzazione degli effetti della proroga automatica è illegittima.

documenti di riferimento
Sentenza Corte di Cassazione 12 giugno 2019, n. 25993

Territorio - Demanio - Concessioni demaniali marittime - Proroga al 31 dicembre 2020 - Articolo 1, comma 18, Dl 194/2009 - Condizioni - Concessione valida ed efficace ed esplicita richiesta da parte del titolare  Necessità - Stabilizzazione degli effetti della proroga - Articolo 24, comma 3-septies Dl 113/2016, convertito in legge 160/2016 - Violazione della direttiva 2006/123/Ce e dell'articolo 49, Tfue - Disapplicazione delle norme da parte del Giudice - Legittimità - Sussistenza - Occupazione sine titulo del demanio marittimo - Articolo 1161, Codice della navigazione - Configurabilità - Sussistenza

Dl 30 dicembre 2009, n. 194

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative - cd "Milleproroghe"

Dl 24 giugno 2016, n. 113

Misure finanziarie urgenti per gli Enti territoriali e il territorio - Stralcio - Disposizioni in materia di discariche di rifiuti

Regio decreto 30 marzo 1942, n. 327

Codice della navigazione - Stralcio - Norme in materia di rifiuti

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598