News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 18 luglio 2019 - 13:03

Rapporto Ispra rifiuti speciali 2019, Italia leader nel riciclo

Rifiuti (Documentazione Complementare)

(Francesco Petrucci)

Rapporto Ispra rifiuti speciali 2019, Italia leader nel riciclo

Aumentano i rifiuti avviati al riciclo (+7,7%) e diminuiscono quelli diretti allo smaltimento secondo i numeri del Rapporto Ispra rifiuti speciali 2019 presentato il 18 luglio 2019.

 

Il Report annuale dell'Ispra/Snpa (Istituto superiore per la protezione ambientale/Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente) ha confermato l'aumento della produzione di rifiuti speciali che nel 2017 è stata pari quasi a 140 milioni di tonnellate. A crescere sono i rifiuti non pericolosi mentre quelli pericolosi segnano un +0,6%.

 

Il maggior contributo alla produzione complessiva arriva dal settore delle costruzioni e demolizioni, che con oltre 57 milioni di tonnellate, concorre al 41% del totale prodotto. Le attività di trattamento dei rifiuti e di risanamento ambientale rappresentano il 25,7% del totale mentre l'insieme delle attività manifatturiere il 21,5%. Per quanto riguarda la distribuzione geografica è il Nord che produce più rifiuti speciali, quasi 81 milioni di tonnellate (pari, in termini percentuali, al 58,3% del dato complessivo nazionale) con la Lombardia che produce il 22,2% del totale dei rifiuti speciali generati seguita dal Veneto e dall'Emilia-Romagna.

 

Per maggiori informazioni www.isprambiente.gov.it

documenti di riferimento
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598