News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 20 agosto 2019 - 11:25

Programma nazionale gestione rifiuti radioattivi, bocciatura delle Regioni

Rifiuti (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Programma nazionale gestione rifiuti radioattivi, bocciatura delle Regioni

Nella seduta del 1° agosto 2019 della Conferenza unificata bocciatura unanime delle Regioni per lo schema di Programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi.

 

Le Regioni e Province autonome, chiamate a un parere ai sensi dell'articolo 7, comma 1, del Dlgs 4 marzo 2014, n. 45, hanno bocciato all'unanimità la proposta di "Programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi" presentato dal Governo. Le Regioni, in particolare, hanno sottolineato come il Programma non fornisca alcuna risposta sulle modalità di localizzazione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. Andrebbero inoltre inserite nel Programma anche l'identificazione e l'attuazione di procedure di trattamento e condizionamento per i rifiuti radioattivi prodotti da interventi di bonifica di installazioni industriali contaminate accidentalmente da sostanze radioattive a seguito di fusione di sorgenti radioattive ed a seguito di eventi accidentali.

 

Ai sensi della direttiva 2011/70/Euratom il "Programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi" andava presentato alla Commissione Ue entro il 23 agosto 2015. L'Italia rimane al momento inadempiente dell'obbligo europeo. Per questo è stata recentemente condannata dalla Corte di Giustizia Ue con sentenza 11 luglio 2019, causa C-434/18 per violazione della direttiva 2011/70/Euratom.

documenti di riferimento
Dlgs 4 marzo 2014, n. 45

Quadro comunitario per la gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi - Attuazione della direttiva 2011/70/Euratom

Direttiva Consiglio Ue 2011/70/Euratom

Gestione combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi

Sentenza Corte di Giustizia Ue 11 luglio 2019, causa C-434/18

Gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi – Programma nazionale – Articoli 13 e 15, direttiva 2011/70/Euratom – Obbligo di trasmissione della versione definitiva alla Commissione europea - Mancato adempimento - Violazione della direttiva - Sussistenza

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598