News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 6 settembre 2019 - 12:25

Raccolta/smaltimento rifiuti, ampia facoltà Comune di ricorrere ad azienda speciale

Rifiuti (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Raccolta/smaltimento rifiuti, ampia facoltà Comune di ricorrere ad azienda speciale

Pienamente legittimo l'operato di un Comune che affida il servizio rifiuti a una azienda speciale che in precedenza era affidato a una partecipata pubblica dichiarata fallita.

 

La vicenda ha riguardato un Comune del Lazio che dopo la liquidazione e dichiarazione di fallimento di una società cui era affidato il servizio raccolta e smaltimento rifiuti, costituiva una azienda speciale cui era affidato il servizio. La delibera comunale veniva impugnata per violazione di legge. Il Consiglio di Stato nella sentenza 31 luglio 2019, n. 5444 ha deciso come non vi sia stata violazione dell'articolo 14 del Dlgs 19 agosto 2016, n. 175 (Testo unico sulle partecipate pubbliche) in quanto esso stabilisce che per 5 anni dopo la dichiarazione di fallimento di una società a controllo pubblico titolare di affidamenti diretti le pubbliche Amministrazioni controllanti non possono costituire nuove società, né acquisire o mantenere partecipazioni in società, qualora le stesse gestiscano i medesimi servizi di quella dichiarata fallita.

 

Quella descritta sopra non è la situazione del caso di specie. La disposizione del Dlgs 175/2016 fa esclusivo riferimento a una modalità di gestione del servizio che è la partecipata pubblica. Nulla vieta invece al Comune di costituire una azienda speciale (che è diversa dalla società "in house") cui affidare il servizio rifiuti così come decidere di rivolgersi al mercato con una procedura di gara.

documenti di riferimento
Sentenza Consiglio di Stato 31 luglio 2019, n. 5444

Rifiuti - Enti comunali - Servizio di gestione rifiuti (Ndr: articolo 198, Dlgs 152/2006) - Affidamento - Modalità - Affidamento ad azienda speciale del servizio in precedenza affidato a società partecipata pubblica dichiarata fallita - Violazione dell'articolo 14 del Dlgs 175/2016 - Insussistenza

Dlgs 19 agosto 2016, n. 175 

Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598