News - Aggiornamento normativo

Sicurezza sul lavoro

Milano, 11 settembre 2019 - 17:30

Sicurezza nei cantieri, ferree le norme tecniche per opere sbancamento

Sicurezza sul lavoro (Giurisprudenza)

(Maria Letizia Signorini)

Sicurezza nei cantieri, ferree le norme tecniche per opere sbancamento

La responsabilità del datore di lavoro per inosservanza delle strette norme tecniche sullo sbancamento dei terreni ex articolo 118, Dlgs 81/2008 non è esclusa dal comportamento colposo del lavoratore.

 

A ricordarlo è la Corte di Cassazione che con sentenza 4 settembre 2019, n. 36999 ha confermato la responsabilità per morte del lavoratore del titolare della ditta che aveva realizzato lo scavo di sbancamento. La responsabilità riscontrata deriva dal non aver provveduto all'armatura ed al consolidamento del terreno sul fronte dello scavo di sbancamento e non avere attuato quanto previsto nel piano di sicurezza e di coordinamento. I giudici hanno escluso la condotta esorbitante del lavoratore per non aver indossato dispositivi di protezione individuale, che non avrebbero comunque evitato l'evento mortale.

 

I Giudici hanno riconosciuto la responsabilità dell'imputato toscano per la morte del lavoratore dovuta a schiacciamento derivante da sommersione conseguente a frana, causata dalla mancanza di protezioni nello scavo.

documenti di riferimento
Dlgs 9 aprile 2008, n. 81

Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - Attuazione articolo 1, legge 123/2007 (cd. "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro")

Sentenza Corte di Cassazione 4 settembre 2019, n. 36999

Sicurezza sul lavoro - Cantiere edile - Opere di sbancamento e splateamento - Morte del lavoratore per sommersione dovuta a frana del terreno - Responsabilità del titolare della ditta che aveva realizzato lo scavo (N.d.R.: ex articolo 589, codice penale) - Mancato rispetto delle norme tecniche previste dall'articolo 118, Dlgs 81/2008 - Sussistenza - Condotta esorbitante del lavoratore - Insussistenza

Regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398

Codice penale - Stralcio - Norme attinenti agli illeciti ambientali e alla sicurezza sul lavoro

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598