News - Aggiornamento normativo

Aria

Milano, 13 settembre 2019 - 17:02

Emissioni in atmosfera, incremento legittimo solo previa autorizzazione

Aria (Giurisprudenza)

(Alessandro Geremei)

Emissioni in atmosfera, incremento legittimo solo previa autorizzazione

La modifica di un impianto che comporta un aumento delle emissioni in atmosfera rispetto all'attuale assetto produttivo è da considerarsi "sostanziale" e, quindi, deve sempre essere autorizzata.

 

L'effettivo e concreto livello delle emissioni derivante dall’assetto produttivo attuale dello stabilimento, precisa il Consiglio di Stato nella sentenza 6071/2019, è infatti l’unico riferimento che deve essere preso in considerazione al fine di valutare se la prospettata modifica comporti un "aumento" delle emissioni e quindi, ai sensi del Dlgs 152/2006, debba essere qualificata come "sostanziale". Il mancato superamento del limite massimo di emissioni già autorizzato, di conseguenza, è irrilevante.

 

Il CdS ha così respinto il ricorso presentato contro la sentenza con la quale il Tar dell’Emilia-Romagna ha qualificato il prospettato collegamento ad un punto di emissione di quattro linee di produzione funzionanti in contemporanea — e non più, come in precedenza, in alternanza — come modifica "sostanziale", necessitante quindi di autorizzazione unica ambientale.

 

La tipologia produttiva, l'ubicazione urbana dello stabilimento e le ripetute segnalazioni di esalazioni moleste da parte dei residenti della zona, a completamento, hanno reso attendibile anche la valutazione sul carattere potenzialmente "negativo e significativo per l'ambiente" delle emissioni, parimenti richiesto dalla norma.

documenti di riferimento
Sentenza Consiglio di Stato 3 settembre 2019, n. 6071

Emissioni in atmosfera – Stabilimento produttivo – Prospettata modifica avente ad oggetto il collegamento a un punto di emissione di quattro linee di produzione funzionanti in contemporanea e non più in alternanza – Aumento delle emissioni – Sussistenza – Nozione di modifica "sostanziale" – Articolo 268, comma 1, lettera m-bis – Sussistenza – Carattere potenzialmente negativo e significativo per l’ambiente – Attendibilità della valutazione basata su tipologia produttiva, ubicazione stabilimento e ripetute segnalazioni di esalazioni moleste - Necessità di ottenimento di autorizzazione unica ambientale – Sussistenza

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte V - Norme in materia di tutela dell'aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598