News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 27 novembre 2019 - 14:58

Violazioni diritto ambientale, in vigore protezione Ue per "whistleblower"

Disposizioni trasversali/Aua (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)

Violazioni diritto ambientale, in vigore protezione Ue per "whistleblower"

Dipendenti pubblici e privati che segnaleranno violazioni del diritto ambientale più protetti grazie alla nuova direttiva Ue sui "whistleblower" pubblicata il 26/11/2019 e da recepire entro il dicembre 2021.

 

La direttiva 23 ottobre 2019, n. 2019/1937/Ue prevede un sistema di protezione dei lavoratori dei settori pubblico e privato che segnalano violazioni del diritto Ue nel corso dell'attività lavorativa. Le violazioni che riguardano il diritto ambientale sono amplissime e riguardano, tra le altre, tutti i reati contro la tutela dell'ambiente disciplinati dalla direttiva 2008/99/Ce, nonché le norme sui rifiuti (direttiva 2008/98/Ce) quelle a tutela dell'aria dagli inquinanti atmosferici (direttiva 2001/81/Ce), le violazioni del regolamento Reach 1907/2006/Ce, le norme sulla qualità delle acque ex direttiva 2008/105/Ce, la direttiva sulla Via 2011/92/Ue e le norme sugli appalti pubblici.

 

La direttiva prevede un sistema di comunicazione della segnalazione a protezione del lavoratore e di difesa da eventuali ritorsioni per l'attività del segnalatore (whistleblower). Previste anche le modalità e condizioni in cui è ammissibile la segnalazione pubblica della violazione (insuccesso della segnalazione "privata" o fondato pericolo di imminente o palese danno per il pubblico interesse). Le norme vanno recepite dagli Stati membri entro il 17 dicembre 2021 (o 17 dicembre 2023 per le aziende del settore privato tra 50 e 250 lavoratori). In Italia dovrà essere adeguata alle nuove regole Ue la disciplina della legge 179/2017 che attualmente prevede la protezione dei "segnalatori" nel settore privato solo nell'ambito della disciplina "231".

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2019/1937/Ue

Direttiva riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell'Unione - Segnalazione di violazioni del diritto ambientale - ("Direttiva whistleblowing")

Legge 30 novembre 2017, n. 179

Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni  di  reati  o irregolarità di cui siano venuti  a  conoscenza  nell'ambito  di  un rapporto di lavoro pubblico o privato  - Whistleblowing

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598