News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 14 gennaio 2020 - 14:03

Riversamento liquame in vasca, non è scarico ma "rifiuto liquido"

Rifiuti (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Riversamento liquame in vasca, non è scarico ma "rifiuto liquido"

Sono rifiuti liquidi i reflui stoccati in attesa di successivo smaltimento fuori dal caso delle acque di scarico o di quelle immesse nel suolo, nel sottosuolo o nella rete fognaria tramite stabile collegamento.

 

La Cassazione (sentenza 13 dicembre 2019, n. 50432) è tornata sulla questione della differenza tra acque reflue di scarico e rifiuto liquido nella vicenda relativa al sequestro di una autofficina in Campania in relazione al reato di scarico non autorizzato ex articolo 137, Dlgs 152/2006. Il provvedimento cautelare è stato annullato dalla Suprema Corte perché non era integrata la fattispecie di reato contestata. Infatti più che di scarico non autorizzato si doveva parlare di gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006. Il verificarsi di tale situazione ai fini del "fumus" della fase cautelare è lasciato al Giudice del merito cui è stata rinviata la causa.

 

Secondo la Suprema Corte possiamo parlare di gestione illecita di rifiuti quando il liquame prodotto da una azienda non viene preventivamente e legittimamente incanalato in uno "scarico"; in altre parole quando non si è attuata la legittima e reale trasformazione del "rifiuto liquido" iniziale (industriale o domestico) in una "acqua reflua di scarico", il riversamento in una vasca, cisterna o qualunque altro contenitore che poi dovrà essere svuotato (come, nel caso di specie, trattandosi di un "pozzo nero"), comporta che il liquame resta giuridicamente un "rifiuto liquido di acque reflue".

documenti di riferimento
Sentenza Corte di Cassazione 13 dicembre 2019, n. 50432

Rifiuti - Acque - Scarichi - Reflui stoccati in attesa di successivo smaltimento - Liquame non incanalato in uno scarico - Natura di rifiuto liquido - Articolo 74, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Reato di scarico senza autorizzazione - Articolo 137, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Insussistenza - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Sussistenza

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte III - Norme in materia di difesa del suolo e lotta alla desertificazione, di tutela delle acque dall'inquinamento e di gestione delle risorse idriche

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598