Acque

Normativa Vigente

print

Decreto direttoriale MinAmbiente 14 febbraio 2011

Impiego in mare di prodotti assorbenti - Autorizzazione

Testo vigente oggi 25/05/2019

Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare

Decreto 14 febbraio 2011

(Gu 21 marzo 2011 n. 65)

Rinnovo dell'autorizzazione all'impiego in mare dei prodotti assorbenti della società Simat per la bonifica della contaminazione da idrocarburi petroliferi in mare

Il direttore generale

per la protezione della natura e del mare

Visto il decreto del direttore generale per la difesa del mare in data 23 dicembre 2002, pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana n. 35 del 12 febbraio 2003, dettante disposizioni per la "Definizione delle procedure per il riconoscimento di idoneità dei prodotti disperdenti ed assorbenti da impiegare in mare per la bonifica dalla contaminazione da idrocarburi petroliferi", così come modificato dal decreto del Ministero direttore generale per la protezione della natura in data 24 febbraio 2004, pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana n. 58 del 1° marzo 2004;

Visto il decreto del direttore generale per la protezione della natura DEC/DPN/2267 del 27 novembre 2007 che riconosce l'idoneità tecnica, ai sensi del citato decreto direttoriale 23 dicembre 2002, all'impiego in mare per la bonifica dalla contaminazione da idrocarburi petroliferi dei prodotti assorbenti denominati SAL-O-BOOM-130, SAL-O-BOOM-205, SAL-O-1200, SAL-O-2500, TAM-O-W-DS-410, TAM-O-E-DS-100, TAM-O-E-DS-200, ROT-O-E-965, ROT-O-E-483, ROT-O-W-380, ROT-O-W-760;

Vista l'istanza prodotta dalla società Simat Srl in data 16 novembre 2010, diretta ad ottenere una estensione del periodo di validità del riconoscimento di idoneità dei prodotti assorbenti denominati SAL-O-BOOM-130, SAL-O-BOOM-205, SAL-O-1200, SAL-O-2500, TAM-O-W-DS-410, TAM-O-E-DS-100, TAM-O-E-DS-200, ROT-O-E-965, ROT-O-E-483, ROT-O-W-380, ROT-O-W-760;

Considerato che il riconoscimento di idoneità all'uso in mare di prodotti per la bonifica della contaminazione da idrocarburi petroliferi, ai sensi del decreto direttoriale 23 dicembre 2002, ha durata triennale ed è rinnovabile;

Considerato che gli enti tecnici di riferimento non hanno segnalato l'introduzione, dalla emanazione del citato decreto direttoriale del 23 dicembre 2002, di significativi aggiornamenti delle metodologie atte a valutare l'efficacia, la stabilità e la tossicità dei prodotti disinquinanti, e che pertanto la documentazione tecnica necessaria (scheda di identificazione e test di stabilità, di efficacia e di tossicità) relativa ai prodotti assorbenti summenzionati ed agli atti di questa direzione sia da considerarsi ancora valida;

Viste le note dell'istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (nota prot. n. 1543 del 18 gennaio 2011) e dell'istituto superiore di sanità (nota prot. n. 2018 del 17 gennaio 2011), che esprimono parere favorevole alla estensione del periodo di validità dei prodotti assorbenti denominati SAL-O-BOOM-130, SAL-O-BOOM-205, SAL-O-1200, SAL-O-2500, TAM-O-W-DS-410, TAM-O-E-DS-100, TAM-O-E-DS-200, ROT-O-E-965, ROT-O-E-483, ROT-O-W-380, ROT-O-W-760, alla luce di quanto dichiarato dalla società Simat Srl circa le immutate caratteristiche del suddetto prodotto dalla data del suo riconoscimento di idoneità;

Ritenuto che non ci siano elementi ostativi alla concessione della estensione del periodo di validità del riconoscimento di idoneità tecnica del prodotto summenzionato;

Decreta:

Articolo 1

La validità del riconoscimento di idoneità all'uso in mare per la bonifica dalla contaminazione da idrocarburi petroliferi dei prodotti assorbenti denominati SAL-O-BOOM-130, SAL-O-BOOM-205, SAL-O-1200, SAL-O-2500, TAM-O-W-DS-410, TAM-O-E-DS-100, TAM-O-E-DS-200, ROT-O-E-965, ROT-O-E-483, ROT-O-W-380, ROT-O-W-760 di cui al DEC/DPN/2267 del 27 novembre 2007, è estesa per ulteriori 3 anni dalla data del presente decreto.

Articolo 2

Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 14 febbraio 2011

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598