Disposizioni trasversali/Aua

Normativa Vigente

print

Testo vigente oggi 20/09/2019

Commissione europea

Regolamento delegato 12 marzo 2014, n. 531/2014/Ue

(Guue 20 maggio 2014 n. L 148)

Regolamento che modifica l'allegato I del regolamento (Ue) n. 211/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio riguardante l'iniziativa dei cittadini

La Commissione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (Ue) n. 211/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 2011, riguardante l'iniziativa dei cittadini, in particolare l'articolo 7, paragrafo 3, considerando quanto segue:

(1) L'articolo 7, paragrafo 2, del regolamento (Ue) n. 211/2011 prevede che, in almeno un quarto degli Stati membri, il numero minimo di firmatari di un'iniziativa dei cittadini deve essere pari al numero di membri del Parlamento europeo eletti in ciascuno Stato membro moltiplicato per 750. Tale numero minimo è indicato nell'allegato I del regolamento.

(2) Il 28 giugno 2013, il Consiglio europeo ha adottato la decisione 2013/312/Ue che stabilisce la composizione del Parlamento europeo 1 . Tale decisione, che è entrata in vigore il 30 giugno 2013, fissa il numero dei rappresentanti al Parlamento europeo eletti in ciascuno Stato membro per la legislatura 2014 — 2019. La legislatura 2014 — 2019 inizia il 1o luglio 2014.

(3) L'allegato I del regolamento (Ue) n. 211/2011 va modificato di conseguenza,

Ha adottato il presente regolamento:

Articolo 1

L'allegato I del regolamento (Ue) n. 211/2011 è sostituito dall'allegato del presente regolamento.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. Esso si applica a decorrere dal 1° luglio 2014.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 12 marzo 2014

Allegato

Numero minimo di firmatari per Stato membro

Belgio 15 750
Bulgaria 12 750
Repubblica ceca 15 750
Danimarca 9 750
Germania 72 000
Estonia 4 500
Irlanda 8 250
Grecia 15 750
Spagna 40 500
Francia 55 500
Croazia 8 250
Italia 54 750
Cipro 4 500
Lettonia 6 000
Lituania 8 250
Lussemburgo 4 500
Ungheria 15 750
Malta 4 500
Paesi Bassi 19 500
Austria 13 500
Polonia 38 250
Portogallo 15 750
Romania 24 000
Slovenia 6 000
Slovacchia 9 750
Finlandia 9 750
Svezia 15 000
Regno Unito 54 750

Note ufficiali

1.

GU L 181 del 29.6.2013, pag. 57.

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598