Rifiuti

Normativa Vigente

print

Dm Lavoro 2 maggio 2001

Costo orario del lavoro dei dipendenti da aziende esercenti servizi di igiene ambientale, smaltimento rifiuti, espurgo pozzi neri e simili e depurazione acque

Ultima versione disponibile al 15/11/2019

Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Decreto 2 maggio 2001

(Gu 1 giugno 2001 n. 126)

Determinazione del costo orario del lavoro dei dipendenti da aziende esercenti servizi di igiene ambientale, smaltimento rifiuti, espurgo pozzi neri e simili e depurazione delle acque, riferito ai mesi di gennaio e febbraio 2001

 

Il Ministro del Lavoro e della previdenza sociale

 

Vista la legge 7 novembre 2000, n. 327, recante "Valutazione dei costi del lavoro e della sicurezza nelle gare di appalto";

Visto l'art. 1, comma 1, della suddetta legge, nella parte che fa riferimento al costo del lavoro determinato periodicamente, in apposite tabelle, dal Ministro del lavoro e della previdenza sociale, sulla base dei valori economici previsti dalla contrattazione collettiva stipulata dai sindacati comparativamente più rappresentativi, delle norme in materia previdenziale ed assistenziale, dei diversi fattori merceologici e delle differenti aree territoriali;

Visto il decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 157, che individua le categorie entro cui individuare i settori merceologici da prendere in considerazione per la predisposizione delle suddette tabelle;

Considerata la necessita' di aggiornare il costo orario del lavoro per i lavoratori delle aziende del settore igiene ambientale, relativamente all'anno 2001;

Esaminato il contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale dipendente, da imprese esercenti servizi di igiene ambientale, smaltimenti rifiuti, espurgo pozzi neri e simili e depurazione delle acque stipulato il 2 agosto 1995 tra FISE, F.P. — CGIL, FIT CISL, UIL trasporti con l'adesione della CISNAL trasporti ed i successivi verbali di accordo del 20 dicembre 1999 stipulati tra FISE, F.P.— CGIL, FIT CISL, UIL trasporti e tra FISE ed UGL igiene ambientale, nonché tra FISE e FIADEL CISAL;

Sentite le organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori firmatarie dei sopraindicati contratti, al fine di acquisire dati sugli elementi di costo variabili e peculiari del settore di attività;

Accertato che nell'ambito del suddetto contratto non sono stati stipulati accordi territoriali:

Ritenuto necessario provvedere alla individuazione del costo a valere da gennaio 2001 e febbraio 2001:

 

Decreta:

Articolo 1

 

Il costo orario del lavoro per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di igiene ambientale, smaltimento rifiuti, espurgo pozzi neri e simili e depurazione delle acque, riferito ai mesi di gennaio 2001 e febbraio 2001, é determinato nelle tabelle A e B, che fanno parte integrante del presente decreto.

Articolo 2

Le tabelle prescindono:

a) da eventuali benefici previsti da norme di legge di cui l'impresa può usufruire;

b) dagli oneri derivanti da interventi relativi a infrastrutture, attrezzature, macchinari, mezzi connessi all'applicazione del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626 e successive modificazioni.

Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

2249 Dm 2 maggio 2001

Tabella A

Formato: Documento Word - Dimensioni: 45 KB


 

2249 Dm 2 maggio 2001

Tabella B

Formato: Documento Word - Dimensioni: 48 KB


Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598