Energia

Normativa Vigente

print

Testo vigente oggi 19/09/2019

Ministero dello sviluppo economico

Decreto 12 gennaio 2016

(Comunicato pubblicato sulla Gu 2 febbraio 2016 n. 26)

Modifiche al Testo integrato della Disciplina del mercato elettrico (misure disciplinari, esclusione dal mercato, gestione delle controversie)

Il Ministro dello sviluppo economico

Visto il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, ed in particolare l'articolo 5, comma 1, secondo cui la Disciplina del mercato elettrico è approvata dal Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, sentita l'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità);

Visto il decreto del Ministro delle attività produttive 19 dicembre 2003, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana, Serie generale, n. 301 del 30 dicembre 2003, recante “Approvazione del Testo integrato della disciplina del mercato elettrico (di seguito: Disciplina del mercato). Assunzione della responsabilità del Gestore dei mercati energetici Spa (di seguito: il Gestore del mercato) relativamente al mercato elettrico”;

Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 7 ottobre 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie generale n. 247 del 23 ottobre 2015, con il quale da ultimo è stata modificata la Disciplina del mercato al fine di consentire l'avvio del market coupling con gli altri mercati europei;

Vista la disciplina del mercato ed in particolare l'articolo 3.4, secondo cui le modifiche presentate dal Gestore del mercato al Ministro per la relativa approvazione tengono conto degli esiti di una consultazione pubblica con i soggetti interessati;

Visti gli articoli 11, 18 e 20 riguardanti i requisiti di ammissione al mercato, i casi di esclusione e le verifiche del Gestore del mercato circa il mantenimento dei requisiti per i soggetti ammessi;

Visti gli articoli 112, 113, 114, 115 e 116 riguardanti le misure disciplinari e la relativa applicazione in caso di accertamento di violazioni della Disciplina del mercato;

Visti gli articoli 122 e 130 riguardanti la verifica delle contestazioni presentate dagli operatori rispettivamente del mercato a pronti e del mercato dei certificati verdi, in relazione gli esiti dei controlli effettuati dal Gestore del mercato o agli esiti delle negoziazioni;

Visto l'articolo 131 che istituisce il collegio arbitrale ai fini della risoluzione delle controversie tra gli operatori e il Gestore del mercato in merito all'interprestazione e all'applicazione della disciplina del mercato;

Vista la proposta di modifica della disciplina del mercato, trasmessa dal Gestore del mercato al Ministro dello sviluppo economico in data 13 gennaio 2015, prot. GME-P000000444, con l'obiettivo di uniformare le discipline dei diversi mercati organizzati e gestiti dal Gestore del mercato, per quanto riguarda in particolare le disposizioni in materia di misure disciplinari, requisiti di ammissione al mercato, esclusione, verifica delle contestazioni da parte degli operatori e funzioni del collegio arbitrale in caso di controversie;

Vista la deliberazione 512/2015/I/EEL del 29 ottobre 2015 con cui l'Autorità esprime parere favorevole sulla proposta di modifica della disciplina del mercato sopra richiamata e segnala al Ministero l'opportunità che la verifica del mantenimento dei requisiti di ammissibilità al mercato sia disciplinata secondo termini e condizioni stabiliti dal Gestore del mercato;

Vista l'integrazione della proposta di modifica della disciplina del mercato trasmessa dal Gestore del mercato al Ministero dello sviluppo economico in data 3 novembre 2015, prot. GME-P000010793, al fine di tener conto di quanto segnalato dall'Autorità nel sopra richiamato parere;

Visti gli esiti della consultazione pubblica svolta dal Gestore del mercato sulla proposta di modifica sopra richiamata;

Ritenuto di condividere le motivazioni espresse dal Gme in relazione alla modifica della disciplina del mercato che ha lo scopo di definire un quadro regolatorio più organico e omogeneo, anche a vantaggio degli operatori attivi sui diversi mercati e piattaforme di negoziazione gestiti dal Gestore del mercato;

Decreta

Articolo 1

1. Le modifiche al Testo Integrato della Disciplina del mercato elettrico, trasmesse dal Gestore del mercato elettrico Spa al Ministro dello sviluppo economico in data 13 gennaio 2015, come integrate in data 3 novembre 2015, sono approvate, ai sensi dell'articolo 3, comma 3.4, del Testo integrato della medesima disciplina. Il nuovo Testo integrato della disciplina del mercato elettrico, riportato in allegato, forma parte integrante del presente decreto.

2. Gli obblighi di pubblicità legale sono assolti mediante pubblicazione di avviso sulla Gazzetta ufficiale della repubblica italiana e con pubblicazione integrale del presente atto sul sito internet del Ministero dello sviluppo economico www.sviluppoeconomico.gov.it

 

Roma, 12 gennaio 2016.

 

Testo integrato della disciplina del mercato elettrico

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 991 KB


 

Allegato 1

Modello di domanda di ammissione al mercato

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 127 KB


 

Allegato 2

Contratto di adesione al mercato

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 168 KB


 

Allegato 3

Modello di fideiussione - Mercato elettrico

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 157 KB


Allegato 4

Allegato 5

Modello di fideiussione - Mercato elettrico a pronti

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 133 KB


Allegato 6

Allegato 7

Allegato 8

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598