Danno ambientale e bonifiche

Normativa Vigente

print

Dpcm 27 febbraio 2017

Bonifica ambientale - Area Bagnoli-Coroglio - Modifica al Dpcm 10 novembre 2015

N.d.R.: Sebbene il titolo del Dpcm 27 febbraio 2017 reciti 'Modifica al decreto 15 ottobre 2015" si ritiene che le modifiche siano in realtà indirizzate al Dpcm 10 novembre 2015 recante "Interventi per la bonifica ambientale e rigenerazione urbana dell'area di Bagnoli - Coroglio"

Ultima versione disponibile al 15/11/2019

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Decreto 27 febbraio 2017

(Gu 16 marzo 2017 n.63)

Modifica del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 15 ottobre 2015, concernente gli interventi per la bonifica ambientale e rigenerazione urbana dell'area di Bagnoli-Coroglio

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

 

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante "Disciplina dell'attivita di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri";

Visto l'articolo 2, comma 5, del decreto legislativo 1° gennaio 1999, n. 1, che disciplina i rapporti tra le amministrazioni statali, regionali e locali e la società Sviluppo Italia;

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, recante "Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59";

Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante "Norme in materia ambientale";

Visto l'articolo 55-bis del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito in legge, con modificazioni dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, recante "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività";

Visto l'articolo 24-bis del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° ottobre 2012, e successive modificazioni, che assegna al Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri il compito di promuovere e coordinare i programmi e gli interventi finanziati dal Fondo per lo sviluppo e la coesione;

Visto il decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, recante "Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive";

Visto, in particolare l'articolo 33 del citato decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, concernente la bonifica ambientale e la rigenerazione urbana delle aree di rilevante interesse nazionale e di quelle comprese nel comprensorio Bagnoli-Coroglio; Visto il decreto-legge 29 dicembre 2016, n. 243, recante "Interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale, con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno";

Visto, in particolare, l'articolo 3 del citato decreto-legge 29 dicembre 2016, n. 243, relativo alla "Bonifica ambientale e rigenerazione urbana delle aree di rilevante interesse nazionale — comprensorio Bagnoli — Coroglio" che stabilisce che "all'articolo 33, comma 13, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, le parole "dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri all'uopo delegato" sono sostituite dalle seguenti "dal Presidente del Consiglio del ministri o da un Ministro da lui designato"";

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 15 ottobre 2015, che in attuazione del suddetto articolo 33 del decreto-legge n. 133 del 2014 ha definito la composizione della Cabina di regia avente il compito di definire gli indirizzi strategici per l'elaborazione del programma di risanamento ambientale e di assicurare il coordinamento con ulteriori iniziative di valorizzazione del comprensorio Bagnoli-Coroglio, presieduta dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 12 dicembre 2016 concernente la nomina dei Ministri senza portafoglio;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 gennaio 2017, con il quale il prof. Claudio De Vincenti, Ministro senza portafoglio per la coesione territoriale e il Mezzogiorno, è delegato, fra l'altro, a presiedere la Cabina di regia di cui all'articolo 33 del citato decreto-legge n. 133 del 2014;

Ritenuto necessario, in ossequio alla suddetta delega, conformare il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 15 ottobre 2015 al dettato del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 gennaio 2017;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 16 dicembre 2016, con il quale alla Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, on. avv. Maria Elena Boschi, è stata conferita la delega per la firma di decreti, atti e provvedimenti di competenza del Presidente del Consiglio dei ministri;

 

Decreta:

Articolo 1

1. All'articolo 1, comma 1, lettera a) del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 15 ottobre 2015, le parole "dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri" sono sostituite dalle seguenti: "dal Ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno".

Il presente decreto sarà inviato ai competenti organi per il controllo

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598