Rifiuti

Giurisprudenza

print

Sentenza Tribunale di Milano, 12 dicembre 2016, n. 12077

Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Complessità normativa ambientale - Sussistenza - Causa di esclusione della responsabilità penale ex articolo 5, Codice penale - Sussistenza

La presente pronuncia è correlata ai seguenti provvedimenti

Altre pronunce sullo stesso argomento

  • Ordinanza Corte di Cassazione 11 marzo 2020, n. 6872

    Normativa tributaria – Dubbi interpretativi sollevati dalla stampa specializzata e dalla P.a. – Sussistenza di una incertezza normativa oggettiva (N.d.R: in termini generali si veda anche l'articolo 5, Codice penale sulla ignoranza della legge penale alla luce della sentenza 364/1988 della Corte Costituzionale che ha sancito l'esclusione della responsabilità nel caso di errore inevitabile) – Potere-dovere del Giudice di accertare la ragionevolezza di una determinata interpretazione – Sussistenza - Esenzione del contribuente dalle sanzioni amministrative previste per violazione di norme tributarie - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 marzo 2020, n. 9348

    Rifiuti - Rifiuti urbani - Materiale vegetale - "Sfalci e potature" - Esclusione dal regime dei rifiuti - Articolo 185, comma 1, lettera f) Dlgs 152/2006 - Condizioni - Gestione e riutilizzo a servizio dell'agricoltura, silvicoltura o produzione di energia non inquinante - Necessità - Sussistenza - Raccolta e stoccaggio materiale vegetale senza autorizzazione  - Configurabilità del reato di gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs n. 152/2006 - Sussistenza - Deposito incontrollato di materiale vegetale - Responsabilità - Articolo 192, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 marzo 2020, n. 9052

    Rifiuti - Materiale ferroso e plastica - Trasporto senza autorizzazione - Qualifica di sottoprodotto ex articolo 184-bis del Dlgs 152/2006 - Non configurabilità - Accordo tra le parti sul valore economico per la compravendita del materiale - Irrilevanza - Raccolta e ricezione di materiale di scarto di autovetture di cui i proprietari si erano già disfatti - Rilevanza - Condizioni di deterioramento del prodotto, modalità di trasporto (assenza di autorizzazione) e quantitativo molto consistente (450-500 Kg) - Rilevanza - Qualifica di rifiuto (Ndr: ex articolo 183, comma 1, lettera a) Dlgs 152/2006) - Sussistenza - Gestione non autorizzata rifiuti non pericolosi – Reato ex articolo 256, comma 1, lettera d) del Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Non occasionalità della condotta - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 5 marzo 2020, n. 8989

    Rifiuti speciali non pericolosi - Trasporto non autorizzato di rottami ferrosi - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sequestro preventivo automezzo - Articolo 259, comma 2, Dlgs 152/2006 - Confisca obbligatoria del mezzo utilizzato per trasporto non autorizzato di rifiuti - Sussistenza - Divieto di revoca del sequestro preventivo ai sensi dell'articolo 324, comma 7, C.p.p. - Non applicabilità in presenza di una norma speciale che prevede la confisca obbligatoria - Eccezione - Norma speciale che richiama l'articolo 240 del Codice penale - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 marzo 2020, n. 8360

    Rifiuti – Deposito su terreno di veicoli fuori uso (N.d.R.: articolo 2, Dlgs 209/2003) e materiali edili (articolo 183, Dlgs 152/2006) – Prelievo di parti dei materiali abbandonati senza autorizzazione – Attività di gestione illecita di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Configurabilità – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 febbraio 2020, n. 6923

    Rifiuti - Autorizzazione alla gestione di rifiuti - Articolo 208, Dlgs 152/2006 - Inclusione di una particella urbanistica in un Piano comunale di riqualificazione ambientale - Effetti - Rilascio dell'autorizzazione alla gestione rifiuti per quella particella - Esclusione - Sussistenza - Provvedimento autorizzatorio - Autonomia tipica e funzionale rispetto a profili autorizzatori di tipo urbanistico - Sussistenza - Attività di recupero rifiuti da demolizione senza autorizzazione e deposito incontrollato di rifiuti - Responsabilità penale - Articolo 256, comma 1 e articolo 192, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 febbraio 2020, n. 5912

    Rifiuti - Raccolta, trasporto e avvio a recupero - Rifiuti di distributori automatici e macchine da caffè - Responsabilità del soggetto deputato al recupero che riceve rifiuti da raccoglitore non autorizzato (mancata iscrizione all'Albo gestori ambientali) - Responsabilità condivisa per mancanza di controllo – Sussistenza - Combinato disposto di cui agli articoli 178 e 188 del Dlgs 152/2006 – Applicazione - Concorso nel reato di gestione illecita rifiuti non pericolosi ex articolo 256, comma 1, lettera b) - Sussistenza - Responsabilità del detentore rifiuti così come definito dall'articolo 183 comma 1 h) - Rilevanza - Responsabilizzazione e cooperazione di tutti i soggetti coinvolti nella produzione, detenzione, trasporto e smaltimento rifiuti - Sussistenza - Mancato accertamento autorizzazione al trasporto dei rifiuti - Rilevanza - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 febbraio 2020, n. 5410

    Rifiuti - Materiale edile sversato su terreno pubblico - Rifiuti da costruzione e demolizione (N.d.R.: articolo 183 del Dlgs 152/2006) - Deposito incontrollato rifiuti speciali non pericolosi - Reato ex articolo 256, commi 1 e 2 del Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Esposizione a pericolo o compromissione ambientale conseguente alla condotta - Rilevanza - Sussistenza - Causa di esclusione della punibilità ex articolo 131-bis del Codice penale - Non sussistenza - Quantitativo rifiuti e occasionalità della condotta - Non rilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 febbraio 2020, n. 5417

    Rifiuti – Nozione di deposito temporaneo – Articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 – Mancato rispetto delle condizioni prescritte dalla norma – Qualifica del deposito in dipendenza della destinazione dei rifiuti – Volontà esclusivamente dismissiva del detentore – Natura episodica – Abbandono incontrollato di rifiuti – Reato – Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Ordinanza Corte di Cassazione 6 febbraio 2020, n. 5010

    Rifiuti - Pneumatici usati di autovetture depositati in una corte annessa a un edificio - Qualificazione - Individuazione come rifiuto - Richiamo alla definizione di rifiuto (N.d.R.: articolo 183, comma 1, Dlgs 152/2006) - Volontà del "disfarsi" - Sussistenza - Distinzione dallo pneumatico ricostruibile- – Dm 9 gennaio 2003 - Sussistenza - Illecito di deposito incontrollato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 5 febbraio 2020, n. 4891

    Rifiuti – Trasporto rifiuti ferrosi non pericolosi - Assenza della prescritta autorizzazione di cui all'articolo 212, comma 5 del Dlgs 152/2006 – Sussistenza – Abilitazione per lo svolgimento di attività ambulante di cui all'articolo 266, comma 5 del Dlgs 152/2006 – Non sussistenza – Reato di gestione non autorizzata di rifiuti  ex articolo 256, comma 1 lettera a) del Dlgs 152/2006 – Sussistenza – Reato comune – Rilevanza - Eterogeneità dei rifiuti e quantitativo trasportato al momento del controllo (250 kg)  - Rilevanza - Organizzazione imprenditoriale e professionalità della condotta – Non rilevanza – Condotta non occasionale – Rilevanza - Precedenti attività di prelievo preliminare, raggruppamento, cernita e deposito – Caratteristiche veicolo utilizzato per il trasporto – Tenuità della condotta ex articolo 133, comma 1, del Codice penale – Non configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 3 febbraio 2020, n. 4411

    Rifiuti – Gestione illecita rifiuti provenienti da demolizioni di pavimentazione stradale – Ordine di smaltimento e sequestro opere– Illegittimità – Abbandono, deposito incontrollato di rifiuti (N.d.R: articolo 183 lettera bb) - Articolo articolo 256, comma 2 del Dlgs 152/2006 – Non configurabilità – Responsabilità esclusiva di chiunque effettui attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti ex articolo 256, comma 1 del Dlgs 152/2006 - Non sussistenza – Posizione soggettiva degli imputati (direttore di cantiere  e legale rappresentante) – Non rilevante – Potenziale configurabilità del reato nei confronti di chi esercita attività imprenditoriale ex articolo 2082 del Codice civile o di ente con personalità giuridica o operante di fatto – Sussistenza - Rilevanza - Esclusione speciale causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto, ex articolo 131-bis del Codice penale – Illegittimità - Presunto deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi su strada comunale nei pressi di un sito di lavori pubblici – Non rilevanza – Nesso logico tra collocazione rifiuti e tenuità del fatto - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 gennaio 2020, n. 3448

    Rifiuti - Trasporto - Titolo abilitativo (N.d.R.: articolo 212, Dlgs 152/2006) - Obbligatorietà - Mancanza - Reato di trasporto non autorizzato di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Qualifica soggettiva dell'agente - Irrilevanza - Attività "di fatto" o secondaria - Sussistenza del reato - Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131-bis, C.p. - Differenza tra fatto modesto e fatto tenue - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 gennaio 2020, n. 1723

    Rifiuti - Trasporto senza autorizzazione - Materiali ferrosi, batterie esauste, parti di auto impregnate di olio, elettrodomestici in disuso - Responsabilità penale - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Unica condotta di trasporto - Configurabilità del reato - Condizioni - Natura non occasionale del trasporto - Sussistenza - Identificazione della condotta come non occasionale - Riferimento a quantità ed eterogeneità dei rifiuti trasportati - Legittimità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 gennaio 2020, n. 1574

    Rifiuti - Raccolta e trasporto di materiale ferroso - Soggetto esercente attività di commercio ambulante – Esenzione dal rispetto della normativa sulla raccolta e trasporto rifiuti - Articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Versione precedente all'articolo 30 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 (di modifica dell’articolo 188, Dlgs 152/2006, con introduzione del comma 1-bis) - Applicabilità - Condizioni - Rifiuti di materiale ferroso oggetto del proprio commercio ambulante - Necessità - Obbligo iscrizione Albo gestori ambientali - Articolo 212, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 gennaio 2020, n. 1583

    Rifiuti – Scarti di lavorazione – Classificazione dei materiali come sottoprodotti – Non sussistenza – Condizioni di cui all'articolo 184-bis, comma 2 del Dlgs 152/2006 - Mancanza di prove sul tipo di trattamento e riutilizzo integrale dei materiali – Sussistenza - Sfridi precedentemente classificati come rifiuti con codice Cer 20.01.39 identificativo dei "rifiuti in plastica" – Rilevanza – Volontà di disfarsene – Sussistenza - Disciplina rifiuti ex articolo 183 del Dlgs 152/2006 – Applicazione

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 gennaio 2020, n. 1420

    Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche - Dlgs 231/2001 - Attività di recupero rifiuti speciali non autorizzata - Articolo 256, Dlgs 152/2006 e articolo 25-undecies, Dlgs 231/2001 - Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Articolo 131-bis del Codice penale - Applicabilità all'Ente - Articolo 8, Dlgs 231/2001 - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 gennaio 2020, n. 1429

    Rifiuti – Esportazione in Cina di rifiuti destinati al recupero e spediti via Hong Kong - Teli agricoli conferiti dalle aziende al termine del loro utilizzo – Qualifica di imballaggio – (N.d.R.: articolo 218 del Dlgs 152/2006)  – Esclusione - Merce/polimeri qualificabili come materia prima secondaria – Esclusione  - Qualifica di rifiuto plastico non pericoloso – Sussistenza – Reato di gestione illecita rifiuti ex articolo 256, comma 1, lettera a) – Configurabilità - Reato di attività organizzate per traffico illecito di rifiuti ex articolo 260 del Dlgs 152/2006 (ora articolo 452-quaterdecies Codice penale) – Configurabilità – Reato di associazione a delinquere ex articolo 416 del Codice penale – Configurabilità - Teli agricoli codice Basilea B3010 esportati come rifiuti di plastica solida – Rilevanza - Sussistenza - Restrizioni per l’esportazione di cui al regolamento 2007/1418/Ce  – Applicabilità – Inserimento nella tabella del regolamento, colonna d) – Rilevanza – Elusione restrizioni necessarie per la spedizione in Cina –  Sussistenza – Rilevanza degli illeciti ambientali quali reati presupposto ex articolo 25-undecies del Dlgs 231/2001 per la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche – Insussistenza ratione temporis

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 dicembre 2019, n. 50432

    Rifiuti - Acque - Scarichi - Reflui stoccati in attesa di successivo smaltimento - Liquame non incanalato in uno scarico - Natura di rifiuto liquido - Articolo 74, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Reato di scarico senza autorizzazione - Articolo 137, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Insussistenza - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Sussistenza

  • Ordinanza Corte di Cassazione 9 dicembre 2019, n. 49841

    Rifiuti - Trasporto illecito di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Condotta non occasionale - Desunzione - Anche da indici sintomatici, come provenienza del rifiuto da una attività imprenditoriale esercitata da chi effettua o dispone l'abusiva gestione, eterogeneità dei rifiuti gestiti, quantità, caratteristiche del rifiuto indicative di precedenti attività preliminari di prelievo, raggruppamento, cernita, deposito - Legittimità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 dicembre 2019, n. 49718

    Rifiuti - Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi senza autorizzazione - Responsabilità penale - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Procedura di estinzione della contravvenzione - Articolo 318-bis, Dlgs 152/2006 - Obbligo di attivazione da parte dell'Autorità di controllo - Esclusione - Obbligo di informare i soggetti controllati della possibilità di farvi ricorso - Esclusione - Improcedibilità dell'azione penale - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 novembre 2019, n. 47285

    Rifiuti - Gestione in assenza delle prescritte autorizzazioni - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Natura di illecito istantaneo - Condotte elencate nella disposizione - Raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti - Alternatività - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 novembre 2019, n. 46586

    Rifiuti - Residui inerti coincidenti con residui di estrazione nelle cave - Abbandono/deposito incontrollato dei residui di lavorazione sul sito aziendale in cui sono stati prodotti - Qualifica come sottoprodotti ex articolo 184-bis del Dlgs 152/2006 -  Non configurabilità - Condizione del riutilizzo del materiale nello stesso processo di produzione o successivo (da parte del produttore o terzi) - Vendita ad azienda terza che realizza reinterri valevole come riqualificazione dei residui quali sottoprodotti sotto il profilo del soddisfacimento della condizione del riutilizzo - Irrilevanza -  Qualifica di rifiuto (Ndr: ex articolo 183, comma 1, lettera a) Dlgs 152/2006) - Sussistenza - Riqualificazione dei rifiuti quali sottoprodotti tramite vendita ad azienda terza che effettua reintegri - Limiti - Sussistenza - Gestione non autorizzata di rifiuti speciali non pericolosi - Reato ex articolo 256, comma 1, lettera a) del Dlgs 152/2006 - Sussistenza.

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 novembre 2019, n. 45948

    Rifiuti - Deposito temporaneo - Rispetto condizioni limiti quantitativi e temporali ex articolo 183 comma 1 lettera bb) del Dlgs 152/2006 -  Necessità - Inosservanza delle disposizioni articolo 183 - Integrazione deposito incontrollato ex art 256 comma 2 del Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Collocazione scarti di rifiuti edili nel luogo di produzione finalizzata alle fasi successive di raccolta e trasporto in vista dello smaltimento - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 ottobre 2019, n. 43422

    Rifiuti - Deposito temporaneo - Articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Condizioni - Onere della prova gravante sulle spalle del produttore dei rifiuti - Mancata coincidenza tra il luogo di produzione dei rifiuti e il luogo di realizzazione del deposito - Reato di stoccaggio non autorizzato di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 ottobre 2019, n. 43259

    Rifiuti – Gestione illecita di rifiuti – Responsabilità penale – Articolo 256, Dlgs 152/2006 – Sovrapponibilità con la responsabilità penale ai sensi dell’articolo 6 del Dl 172/2008, convertito dalle legge 210/2008 che si applica nei territori dove è dichiarata la situazione di emergenza nel campo dei rifiuti – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 ottobre 2019, n. 43118

    Rifiuti - Impianto di trattamento rifiuti speciali non pericolosi - Violazione delle prescrizioni autorizzazione sul recupero ambientale e omessa recinzione su due lati del sito - Reato di inosservanza delle prescrizioni contenute o richiamate nelle autorizzazioni ex articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 - Reato formale di pericolo - Sussistenza - Accertamento con controllo amministrativo - Sufficienza - Idoneità della condotta a ledere il bene tutelato o a recarvi pregiudizio - Non necessaria - Puntuale indagine tra il contenuto dell’autorizzazione rilasciata e ciò che non è stato ottemperato - Non necessaria - Abbandono rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Accertamento con ispezione nella ex cava - Legittimità

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 ottobre 2019, n. 42544

    Rifiuti - Trasporto in mancanza di autorizzazione ed accumulo di materiali in disuso su terreni altrui - Reato di gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 1, lettera a) Dlgs 152/2006 - Configurabilità nei confronti di "Chiunque", indipendentemente dalla qualifica del soggetto responsabile - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 settembre 2019, n. 38753

    Rifiuti - Trasporto illecito di materiali ferrosi - Reato ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto ex articolo 131-bis, Codice penale - Occasionalità del trasporto illecito - Escludibilità sulla sola base di unico episodio di trasporto mediante autocarro adibito - Insussistenza - Qualifica di rifiuto ex articolo 183, Dlgs 152/2006 del materiale trasportato - Sulla base della generica indicazione di "materiale ferroso" - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 settembre 2019, n. 38021

    Rifiuti - Combustione illecita di rifiuti - Articolo 256-bis, Dlgs 152/2006 - Configurabilità del reato - Abbruciamento di rifiuti oggetto di gestione autorizzata o comunque lecita - Esclusione - Incenerimento a terra - Attività di gestione rifiuti - Autorizzazione - Necessità - Mancanza di autorizzazione - Reato di smaltimento illecito - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 settembre 2019, n. 37358

    Veicoli fuori uso – Presa in consegna ai fini dello smontaggio per la rivendita di pezzi di ricambio usati – Attività di raccolta, deposito e recupero di rifiuti – Sussistenza – Assenza di autorizzazione – Reato – Articolo 256, comma 1, lettera a) e b), Dlgs 152/2006 – Sussistenza – Qualifica di produttore del rifiuto – Insussistenza - Deposito temporaneo - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 agosto 2019, n. 36692

    Rifiuti – Cessazione della qualifica di rifiuto – Articolo 184-ter, Dlgs 152/2006 – Esistenza di un mercato o una domanda per il rifiuto – Insufficienza ai fini dell'end of waste - Necessità che il rifiuto venga sottoposto ad operazione di recupero – Sussistenza – Estensione dell'operazione di recupero anche al solo controllo circa la soddisfazione dei criteri "EoW" – Necessità che tale operazione venga comunque condotta da soggetto autorizzato al recupero dei rifiuti – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 agosto 2019, n. 36367

    Rifiuti - Acque di lavaggio delle olive e di vegetazione - Fertirrigazione - Condizioni - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree interessate dallo spandimento - Adeguatezza di quantità e qualità degli effluenti -Assenza di dati sintomatici di un'utilizzazione incompatibile con la fertirrigazione -Insussistenza dei requisiti richiesti - Reato di abbandono rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 19 luglio 2019, n. 32353

    Rifiuti - Gestione illecita di veicoli fuori uso - Articoli 13, comma 1, Dlgs 209/2003, articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Esclusione della punibilità per speciale tenuità del fatto - Articolo 131-bis, Codice penale - Applicabilità a più reati legati dal vincolo della continuazione - Possibilità - Condizioni - Non espressione di tendenza o inclinazione al crimine - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 luglio 2019, n. 31232

    Rifiuti - Traffico organizzato di rifiuti speciali non pericolosi abbandonati - Articolo 260, Dlgs 152/2006, ora articolo 452-quaterdecies, Codice penale - Abbandono nel cantiere di rifiuti misti di attività da costruzione e demolizione - Qualificazione come sottoprodotti - Esclusione - Mancanza dei requisiti di legge - Responsabilità penale - Sussistenza - Responsabilità amministrativa della società per reato degli amministratori - Articolo 25-undecies, Dlgs 231/2001 - Mancanza del modello organizzativo - Responsabilità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 luglio 2019, n. 30397

    Rifiuti - Utilizzo non autorizzato di rifiuti in attività di recupero ambientale di discarica - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi ex articolo 256 comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Applicabilità - Lungaggini procedurali e difficoltà pratiche per ubicazione del sito in zona di montagna - Cause di giustificazione non codificate - Rilevanza - Esclusione - Ricorrenza della scriminante dello stato di necessità - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 giugno 2019, n. 26291

    Rifiuti - Smaltimento illecito di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità del reato - Presupposti - Assoluta non occasionalità della condotta - Smaltimento polverino di legno attraverso abbruciamento in una caldaia ai fini del mero collaudo dell'impianto - Smaltimento assolutamente occasionale - Configurabilità del reato di gestione abusiva di rifiuti - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 giugno 2019, n. 25333

    Rifiuti - Deposito temporaneo -  Articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Natura eccezionale e derogatoria - Facoltà del produttore di adeguarsi al criterio quantitativo o a quello temporale - Onere del produttore di provare la sussistenza delle condizioni di liceità del deposito temporaneo - Sussistenza - Inosservanza anche di una sola delle condizioni imposte dalla norma - Trasformazione dell'attività in illecita gestione di rifiuti o abbandono di rifiuti - Reato ai sensi dell'articolo 256, comma 1 e 2, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 maggio 2019, n. 23818

    Rifiuti – Reato di trasporto non autorizzato – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sentenza di condanna – Conseguenze – Confisca del mezzo di trasporto – Articolo 259, comma 2, Dlgs 152/2006 - Obbligatorietà – Sussistenza – Veicolo di proprietà di un soggetto terzo – Onere di provare la propria buona fede per evitare la confisca - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 maggio 2019, n. 22451

     

    Rifiuti – Reato di deposito incontrollato ai sensi dell'articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 – Configurabilità – Soggetti che abbandonano rifiuti nell'esercizio di un’attività economia di qualunque natura – Sussistenza – Reato di inosservanza delle prescrizioni autorizzatorie – Articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 – Coesistenza delle due ipotesi accusatorie - Sussistenza

     

  • Corte di Cassazione 16 maggio 2019, n. 21369

    Rifiuti – Smaltimento rifiuti da demolizione in discarica non autorizzata – Intervento della Guardia forestale prima che lo smaltimento sia portato a compimento – Reato di gestione non autorizzata di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sussistenza – Sufficienza del trasporto di rifiuti non autorizzato – Reato di abbandono di rifiuti – Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 – Convergenza di elementi che lasciano presupporre la pregressa conoscenza della discarica – Irrilevanza del mancato accertamento dei singoli sversamenti - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 maggio 2019, n. 20467

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato di rifiuti speciali non pericolosi - Reato ai sensi dell'articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Presenza di un minimum di organizzazione del trasporto - Indici sintomatici - Occasionalità della condotta - Esclusa - Punibilità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 maggio 2019, n. 19900

    Rifiuti – Fanghi derivanti dalla raccolta delle deiezioni canine – Assenza di ulteriori specificazioni - Natura di rifiuto sanitario – Esclusione – Reato di effettuazione di deposito temporaneo in violazione del Dpr 254/2003 – Insussistenza - Natura di rifiuto pericoloso – Esclusione – Natura di rifiuto non pericoloso - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 maggio 2019, n. 18842

    Rifiuti – Pastazzo di agrumi in parte fresco e in parte fermentato - Deposito incontrollato su area agricola – Qualifica come sottoprodotto – Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 – Articolo 2, Dm 264/2016 – Insussistenza – Reato di gestione non autorizzata di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sussistenza – Responsabilità amministrativa 231 – Mancata dimostrazione della previa adozione di un modello di organizzazione e gestione idoneo a prevenire il reato ambientale – Articolo 25-undecies, Dlgs 231/2001 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 aprile 2019, n. 17508

    Acque - Inquinamento idrico da rifiuti - Reflui zootecnici - Gestione illecita rifiuti - Articolo 256, comma 1, DLgs 152/2006 - Abbandono di rifiuti - Articolo 192, Dlgs 152/2006 Responsabilità penale - Rottura di un tubo di collettamento a causa di un evento atmosferico - Invocazione del caso fortuito o della forza maggiore - Esclusione - Evento eccezionale ma in concreto prevedibile con l’ordinaria dilicenza - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 aprile 2019, n. 16158

    Rifiuti - Reato di gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Natura di reato istantaneo o, stante la ripetitività della condotta, eventualmente abituale - Sussistenza - Smaltimento non autorizzato di terre da scavo - Condotte plurime in un ristretto arco di tempo - Aumento di pena per la continuazione del reato - Illegittimità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 aprile 2019, n. 15128

    Rifiuti - Trasporto illecito di rifiuti in territorio in cui vige la dichiarazione di "emergenza" nel settore - Responsabilità penale - Articolo 256, Dlgs 152/2006 e articolo 6, Dl 172/2008, conv. in legge 210/2008 - Declaratoria di estinzione del reato per prescrizione - Prevalenza sulla non punibilità per tenuità del fatto ex articolo 131-bis, Codice penale - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 marzo 2019, n. 13606

    Rifiuti - Abbandono da parte di terzi - Responsabilità del proprietario del terreno -  Reato di gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Assenza di contributo causale nell'illecito - Insussistenza - Reato di abbandono di rifiuti - Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Obbligo giuridico di impedire l'evento - Insussistenza - Ordinanza sindacale di rimozione dei rifiuti - Articolo 192, Dlgs 152/2006 - Inottemperanza - Reato di cui all'articolo 255, comma 2, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 marzo 2019, n. 12737

    Rifiuti non pericolosi - Trasporto - Formulario di identificazione rifiuti (Fir) - Articolo 193, Dlgs 152/2006 - Mancata compilazione - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Campo di applicazione - Attività che non consentono la tracciabilità dei rifiuti - Insussistenza - Sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi dell’articolo 258, comma 4 e 5, Dlgs 152/2006 - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 marzo 2019, n. 10804

    Rifiuti - Deposito e smaltimento illecito di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - In area appartenente al demanio fluviale - Articolo 822, Codice civile - Occupante senza titolo dell’area che ne ha effettuato la bonifica - Legittimazione ad agire in giudizio per il dissequestro dell’area - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 febbraio 2019, n. 6717

    Rifiuti - Impianto di gestione - Comunicazione ex articolo 216, Dlgs 152/2006 - Sforamento della quantità autorizzata di rifiuti - Condotta che incide sui requisiti richiesti per il rilascio del titolo abilitativo - Reato di inosservanza delle prescrizioni autorizzative - Articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 - Non sussistenza - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 febbraio 2019, n. 5817

    Rifiuti - Procedura semplificata di recupero - Articolo 216, Dlgs 152/2006 - Messa in riserva di rifiuti non indicati nella comunicazione alla Provincia - Reato di gestione illecita - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Configurabilità dell'ipotesi attenuata di carenza dei requisiti o delle condizioni richieste per l'iscrizione - Articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 - Applicabilità limitata ai soli casi in cui la carenza attiene alle modalità di esercizio dell'attività - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 febbraio 2019, n. 5813

    Effluenti di allevamento - Convogliamento all’esterno della stalla attraverso un buco della stalla - Scarico di acque reflue assimilate alle acque reflue domestiche - Insussistenza - Nozione di scarico - Articolo 183, comma 1, lettera hh) e articolo 74, comma 1, lettera ff), Dlgs 152/2006 - Sistema stabile e diretto di collettamento - Assenza - Reato di smaltimento illecito di rifiuti liquidi - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 gennaio 2019, n. 3598

    Rifiuti - Residui vegetali - Smaltimento tramite combustione - Attività di buona pratica agricola - Rispetto delle condizioni dell'articolo 182, comma 6-bis, Dlgs 152/2006 - Necessità - Sussistenza - Attività di combustione fuori dalle predette regole - Reato di gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 gennaio 2019, n. 3579

    Rifiuti - Trasporto rottami ferrosi senza autorizzazione - Responsabilità penale - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Attività esercitata in maniera non professionale o in forma non imprenditoriale - Assenza di responsabilità penale - Esclusione - Ignoranza della normativa di settore e della illiceità della condotta - Articolo 5, Codice penale - Rilevanza ai fini dell'esclusione della colpa - Condizioni - Comportamento indotto da un fattore positivo esterno ricollegabile ad un comportamento della pubblica Amministrazione - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 gennaio 2019, n. 3579

    Rifiuti - Trasporto rottami ferrosi senza autorizzazione - Responsabilità penale - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Attività esercitata in maniera non professionale o in forma non imprenditoriale - Assenza di responsabilità penale - Esclusione - Ignoranza della normativa di settore e della illiceità della condotta - Articolo 5, Codice penale - Rilevanza ai fini dell'esclusione della colpa - Condizioni - Comportamento indotto da un fattore positivo esterno ricollegabile ad un comportamento della pubblica Amministrazione - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 gennaio 2019, n. 3594

    Rifiuti - Fanghi da spurgo - Smaltimento non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sequestro del terreno - Elementi indiziari - Necessità di una esatta tipizzazione dei rifiuti ai fini della conferma del fumus commissi delicti -  Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 gennaio 2019, n. 2765

    Rifiuti - Sversamento di materiale oleoso in un torrente - Reato di gestione non autorizzata e abbandono di rifiuti - Articolo 256, comma 1 e 2, Dlgs 152/2006 - Presenza della sostanza nei pozzetti aziendali e  assenza della stessa nei pozzetti delle aziende a monte - Presenza in azienda di impianto di riciclo dell'olio - Contrasto con evidenze indiziarie - Ininfluenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 gennaio 2019, n. 2575

    Rifiuti - Trasporto occasionale di rifiuti pericolosi e non pericolosi - Configurabilità del reato di gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Presupposti - Requisito di imprenditorialità o professionalità - Esclusione - Sussistenza - Emersione di un minimum di organizzazione che escluda la natura esclusivamente solitaria della condotta - Sufficienza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 gennaio 2019, n. 2577

    Rifiuti - Rifiuti pericolosi (N.d.r: articolo 183, comma 1, letta b), Dlgs 152/2006) - Reato di gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, lettera b), Dlgs 152/2006 - Accertamento della natura pericolosa - Obbligo assoluto di analisi chimico fisica - Insussistenza - Possibilità di desumere tale natura anche da altri elementi del processo - Prove fotografiche - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 gennaio 2019, n. 1517

    Rifiuti - Abbandono - Proprietario del terreno - Responsabilità penale - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Obbligo di rimozione dei rifiuti abbandonati - Insussistenza - Configurabilità della responsabilità penale - Comportamento omissivo o commissivo che configuri una attività di "gestione" dei rifiuti abbandonati - Necessità - Sussistenza - Sequestro del terreno - In caso di reato di abbandono o deposito incontrollato di rifiuti - Articolo 256, comma 3, Dlgs 152/2006 - Legittimità - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 dicembre 2018, n. 54167

    Rifiuti non pericolosi - Reato di gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Responsabilità del proprietario del terreno in concorso con l'esecutore materiale delle condotte - Promessa di vendita del terreno con anticipazione del possesso - Precedenti violazioni da parte dell'esecutore materiale della condotta - Clausola di esonero della responsabilità - Sintomo della perfetta conoscenza dell'uso non lecito del terreno - Responsabilità del proprietario del terreno - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 novembre 2018, n. 52422

    Rifiuti - Reflui di un frantoio oleario - Spandimento incontrollato - Configurabilità del reato di gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Applicabilità della disciplina di utilizzazione agronomica degli scarichi dei frantoi oleari - Legge 11 novembre 1996, n. 574 - Condizioni - Utilità ai fini agricoli - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 novembre 2018, n. 52133

    Rifiuti - Fanghi delle fosse settiche - Attività di autospurgo - Assenza di condotta diretta con il corpo ricettore - Natura di rifiuti ex articolo 74, comma 1, lettera ff) e articolo 185, comma 2, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Trasporto - Stoccaggio presso la sede aziendale -  Termine massimo di 48 ore per stazionamento/sosta dei veicoli – Articolo 193, comma 12, Dlgs 152/2006 – Applicabilità – Violazione – Reato di gestione non autorizzata di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sussistenza - Regime di deroga per i rifiuti provenienti dalle attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie – Articolo 230, comma 5, Dlgs 152/2006 – Non applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 novembre 2018, n. 51576

    Rifiuti – Centro di raccolta comunale – Gestione in difformità dai requisiti stabiliti dal Dm 8 aprile 2008 – Valutazione dell’attività secondo i principi generali in materia di rifiuti – Sussistenza – Reato di gestione non autorizzata di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sussistenza – Responsabilità del Sindaco – Separazione tra funzioni politiche e funzioni tecnico-amministrative – Articolo 107, Dlgs 267/2000 – Obbligo del Sindaco di controllare l'attuazione delle proprie scelte programmatiche – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 novembre 2018, n. 51378

    Rifiuti – Raee e Pfu - Reato di gestione non autorizzata – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Reato di violazione delle prescrizioni autorizzatorie – Articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 – Condotte riferite a oggetti radicalmente diversi - Concorso formale tra i due reati – Impossibilità – Esecuzione di un medesimo disegno criminoso – Conseguenze sul calcolo della pena – Rilevanza – Conseguenze sulla causa di non punibilità per tenuità del fatto – Articolo 131-bis, C.p. - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 novembre 2018, n. 51019

     

    Rifiuti - Gestione non autorizzata - Reato ex articolo 256 commi 1 e 3, Dlgs 152/2006 - Contestazione dell’illecito per concorso mediante omissione - In caso di obbligo giuridico di impedire la commissione del reato - Sussistenza

     

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 novembre 2018, n. 51003

    Rifiuti - Raccolta e trasporto rifiuti senza autorizzazione – Articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 – Fattispecie del reato – Natura istantanea – Sussistenza – Configurabilità del reato – Unico trasporto di rifiuti indebito - Sufficienza

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 novembre 2018, n. 50129

    Rifiuti da demolizione - Messa in riserva non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Regime speciale per i rifiuti provenienti da attività di manutenzione - Articolo 230 e 266, Dlgs 152/2006 - Non applicabilità - Deposito temporaneo - Articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Condizioni - Onere della prova incombente sulla parte privata - Sussistenza - Territorio - Realizzazione di una pesa con platea in cemento armato nell'ambito di una fascia di rispetto -  Assenza di autorizzazione - Reato - Articolo 44, Dpr 380/2001 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 31 ottobre 2018, n. 49802

    Rifiuti non pericolosi – Reato di trasporto non autorizzato – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sequestro preventivo del mezzo utilizzato per la condotta illecita – Divieto di revoca – Articolo 324, comma 7, C.p.p. – Applicabilità limitata ai casi di confisca obbligatoria ex articolo 240, comma 2, C.p. – Sussistenza - Interpretazione analogica – Esclusa – Confisca obbligatoria del mezzo utilizzato per un trasporto non autorizzato di rifiuti ex Dlgs 152/2006 – Non rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 ottobre 2018, n. 49674

    Rifiuti - Autocarrozzeria - Veicoli demoliti non completamente bonificati - Deposito su un terreno adiacente all'attività di produzione - Collegamento funzionale tra le due aree - Insufficienza ai fini della qualifica come deposito temporaneo - Articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Rispetto degli ulteriori requisiti richiesti dalla norma (di qualità e quantità dei rifiuti, di tempo, di organizzazione e di rispetto delle norme tecniche) - Necessità - Violazione - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 ottobre 2018, n. 48397

    Rifiuti - Abbruciamento di materiale vegetale ex articolo 185, comma 1, lettera f), Dlgs 152/2006 - Reato di gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Esclusione - Rispetto delle condizioni dell'articolo 182, comma 6-bis, Dlgs 152/2006 - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 ottobre 2018, n. 46699

    Rifiuti - Deposito temporaneo o controllato - Natura eccezionale e derogatoria rispetto alla disciplina ordinaria - Requisiti - Articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Onere della prova a carico del produttore dei rifiuti - Sussistenza - Assenza anche di uno solo dei requisiti richiesti - Conseguenze - Differenza tra messa in riserva, deposito preliminare, deposito incontrollato e discarica abusiva - Sanzionabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 1 ottobre 2018, n. 43160

    Rifiuti da costruzione e demolizione e terre e rocce da scavo – Appalto per demolizione di un fabbricato industriale – Interramento dei rifiuti da demolizione – Reato – Sussistenza - Smaltimento non autorizzato di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Direttore dei lavori che partecipa attivamente all’illecito – Responsabilità – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 settembre 2018, n. 40220

    Rifiuti - Attività di trasformazione di bombole di gas in rottami ferrosi - Modificazioni che rendono gli oggetti suscettibili di utilizzo diverso rispetto a quello originario - Configurabilità di operazioni di gestione di rifiuti (recupero) ex articolo 183, comma 1, lettera n), Dlgs 152/2006 - Sussistenza - In assenza di specifica autorizzazione di bonifica degli oggetti - Reato di gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Emissione in atmosfera dei gas provenienti dalle bombole - Reato di getto pericoloso di cose ex articolo 674, Codice penale - Per molestie provocate dai gas a prescindere dal superamento di eventuali limiti ex lege - Sufficienza del superamento del limite di normale tollerabilità ex articolo 844, Codice penale - Sussistenza - Integrazione dell’illecito - Sussistenza - Responsabilità amministrativa Ente - Articolo 25-undecies, Dlgs 231/2001 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 3 settembre 2018, n. 39400

    Rifiuti - Materiale plastico - Trattamento per la trasformazione in materiale tessile "pile" con conseguente perdita delle originarie caratteristiche merceologiche e di qualità ambientali - Natura di "normale pratica industriale" ai sensi della disciplina sui sottoprodotti ex articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Insussistenza - Natura di trattamento di rifiuti – Sussistenza - Assenza di autorizzazione - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 31 agosto 2018, n. 39325

    Rifiuti - Smaltimento illecito tramite combustione - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sfalci e potature - Articolo 183, comma 1, lettera f, Dlgs 152/2006 - Configurabilità dello smaltimento illecito - Condizioni - Mancato riutilizzo nello stesso o in altro processo produttivo - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 agosto 2018, n. 39217

    Rifiuti – Attività di incenerimento di un veicolo dopo averlo svuotato delle componenti non pericolose - Gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi –Articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 – Indici sintomatici idonei a far presumere la non occasionalità della condotta – Provenienza del rifiuto da un soggetto terzo - Rilevanza - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 agosto 2018, n. 39203

    Disciplina sui rifiuti - Pastazzo di agrumi – Stato di putrefazione – Qualifica come ammendante semplice e/o come ammendante vegetale compostato – Esclusione - Qualifica come rifiuto – Sussistenza - Applicabilità della disciplina in materia di rifiuti - Trasporto non autorizzato – Reato – Articolo 6, Dlgs 172/2008 e 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 agosto 2018, n. 39032

    Rifiuti - Abbandono di rifiuti pericolosi - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Condanna del responsabile - Inosservanza della normativa ambientale - Invocazione della causa di non punibilità della forza maggiore - Articolo 45, Codice penale - Fatto imprevisto e imprevedibile - Crisi di liquidità dell'azienda - Inammissibilità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 agosto 2018, n. 38851

    Rifiuti - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, commi 1 e 2, Dlgs 152/2006 - Misura cautelare - Confisca del mezzo di trasporto usato per la commissione del reato - Applicazione anche a mezzo di proprietà del terzo estraneo al reato - Possibilità - Sussistenza - Esclusione della confisca - Condizioni - Buona fede e ignoranza dell'uso illecito del veicolo e non collegabile a sua negligenza - Necessità - Onere della prova - A carico del terzo estraneo - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 agosto 2018, n. 38859

    Rifiuti - Materiale ferroso - Trasporto in assenza di iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali - Non occasionalità del trasporto - Desumibilità da usura del mezzo di trasporto utilizzato, provenienza dei rifiuti, eterogeneità, quantità, caratteristiche indicative delle precedenti attività di gestione - Fondatezza - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 luglio 2018, n. 32180

    Rifiuti – Reato di trasporto non autorizzato – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Esclusione  dall'area di rilevanza penale delle condotte assolutamente occasionali  – Sussistenza -  Assenza di un minimum di organizzazione – Necessità – Obbligo di accertamento da parte del Giudice della dedotta occasionalità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 luglio 2018, n. 31396

    Rifiuti - Trasporto e raccolta di rottami ferrosi - Iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientale - Necessità - Sussistenza - Trasporto occasionale di piccola quantità di rifiuti - Esclusione della responsabilità penale - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Assoluta occasionalità del trasporto - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 luglio 2018, n. 31395

    Rifiuti - Smaltimento illecito - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità per speciale tenuità del fatto - Articolo 131-bis, Codice penale - Applicazione - Presupposti - Non abitualità del comportamento - Valutazione - Fondata su specifici elementi obiettivamente valutabili - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 luglio 2018, n. 30625

    Rifiuti - Smaltimento illecito di residui vegetali tramite incenerimento a terra - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Esclusione da responsabilità penale - Articolo 182, comma 6-bis, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Limiti - Effettuazione dell'abbruciamento in periodi non soggetti a rischio incendi come individuato dalla Regione - Necessità - Onere della prova delle condizioni della liceità del comportamento in capo al soggetto agente - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 luglio 2018, n. 29617

    Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche - Dlgs 231/2001 - Reato presupposto di gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 e articolo 25-undecies, Dlgs 231/2001 - Sanzione amministrativa a carico dell'ente - Prescrizione quinquennale - Articolo 22, Dlgs 231/2001 - Decorrenza - Interruzione della prescrizione per effetto della contestazione dell'illecito amministrativo - Decorrenza dal passaggio in giudicato della sentenza che definisce il giudizio - Legittimità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 luglio 2018, n. 29652

    Rifiuti urbani - Centro comunale per la raccolta differenziata – Disciplina - Modalità e requisiti stabiliti dal Dm 8 aprile 2008 – Violazione – Applicabilità delle regole generali in materia di rifiuti – Obbligo di autorizzazione regionale ex articolo 208, Dlgs 152/2006 - Sussistenza – Violazione – Reato di Gestione non autorizzata di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 giugno 2018, n. 26263

    Rifiuti – Gestione non autorizzata di materiali contenenti amianto – Reato – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Non punibilità della condotta per tenuità del fatto – Articolo 131-bis, C.p. – Valutazione delle modalità della condotta e dell'esiguità del danno o del pericolo – Obbligo di motivazione da parte del Giudice - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 giugno 2018, n. 24865

    Rifiuti - Cantiere autostradale - Asportazione manto stradale - Fresato di asfalto - Spandimento su area adiacente il cantiere e compattamento - Modalità incompatibili con la qualifica di stoccaggio ai fini del successivo riutilizzo - Smaltimento non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 giugno 2018, n. 24876

    Raccolta rottami ferrosi – Soggetto in possesso di licenza comunale per la vendita ambulante di "cose usate" – Articolo 28, Dlgs 114/1998 - Illegittimità del conferimento a un centro di recupero rifiuti – Inapplicabilità del regime di deroga per i rifiuti "ambulanti" ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 – Sussistenza - Soggetto non iscritto all’Albo gestori ambientali – Reato di trasporto non autorizzato di rifiuti – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 maggio 2018, n. 23864

    Sicurezza sul lavoro – Demolizione di fabbricato contenente fibre di amianto – Omessa adozione delle misure di protezione per la salute degli operatori – Reato – Articolo 262, comma 2, Dlgs 81/2008 – Sussistenza – Rifiuti - Trasporto non autorizzato di rifiuti pericolosi contenenti amianto – Articolo 256, commi 1, Dlgs 152/2006 – Sequestro preventivo del mezzo di trasporto utilizzato - Legittimità

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 maggio 2018, n. 20876

    Rifiuti – Incenerimento a terra – Smaltimento non autorizzato - Reato – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Integrazione - Condizioni - Minimum organizzativo – Non richiesto – Reiterazione della condotta – Non richiesta

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 maggio 2018, n. 20410

    Rifiuti speciali - Deposito temporaneo - Articolo 183, comma 1, lettera bb) - Disposizione di favore che deroga ai principi generali - Realizzazione presso il luogo di produzione dei rifiuti - Eccezione per i rifiuti derivanti dalle attività di manutenzione delle infrastrutture - Articolo 230, Dlgs 152/2006 - Onere della prova gravante sul produttore dei rifiuti -  Violazione delle condizioni stabilite dalla legge - Reato di deposito incontrollato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 maggio 2018, n. 19153

    Rifiuti - Trasporto - Commercio ambulante - Deroghe - Articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Elettrodomestici - Riconducibilità dei rifiuti a categorie non autonomamente disciplinate - Applicabilità anche sub precedente disciplina Raee del Dlgs 155/2005 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 3 maggio 2018, n. 18880

    Rifiuti - Deposito incontrollato rifiuti – Reato – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Natura "istantanea" o "permanente" – Accertamento di spettanza del Giudice di merito – Indici utilizzabili per la valutazione– Pertinenza del rifiuto al ciclo produttivo del soggetto agente - Rilevanza

     

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 maggio 2018, n. 18519

    Effluenti di allevamento - Fertirrigazione - Presupposti - Effettiva utilizzazione agronomica delle sostanze - Esistenza effettiva delle colture in atto - Necessità - Assenza dei presupposto - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 marzo 2018, n. 13741

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Raccolta e trasporto in forma ambulante - Deroga - Articolo 266, Dlgs 152/2006 - Applicabilità - Condizioni - Occasionalità - Valutazione - Giudice di merito - Competenza

  • Ordinanza Corte di Cassazione 13 marzo 2018, n. 11267

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Raccolta non autorizzata - Reato - Gestione non autorizzata di rifiuti pericolosi - Articolo 256, comma 1, lettera b), Dlgs 152/2006 - Riferibilità personale - Dimostrazione - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 marzo 2018, n. 10799

    Rifiuti - Definizione - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Sostanza od oggetto di cui il produttore si disfi - Gestione non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Attività svolta anche di fatto o in modo secondario - Condotta occasionale - Indici sintomatici - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 febbraio 2018, n. 9072

    Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ex Dlgs 231/2001 - Reato presupposto - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità della persona fisica per speciale tenuità del fatto - Articolo 131-bis, Codice penale - Effetti - Articolo 8, Dlgs 231/2001 - Estensione alla responsabilità dell'Ente - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 febbraio 2018, n. 8848

    Rifiuti - Materiali da demolizione - Natura giuridica - Qualifica di “rifiuto” ex articolo 183, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Qualifica di “sottoprodotto” ex articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Insussistenza - Condizione dell’origine da processo produttivo - Mancanza - Gestione senza autorizzazione prevista per i rifiuti - Reato ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 febbraio 2018, n. 8840

    Rifiuti - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Esercizio di attività senza autorizzazione anche in modo secondario o consequenziale ad attività primaria - Sussistenza - Raccolta e trasporto esercitato in forma ambulante - Sussistenza dell'illecito penale - Deroghe - Articolo 266, Dlgs 152/2006 - Condizioni

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 febbraio 2018, n. 8549

    Rifiuti - Materiali edili - Raggruppamento - Deposito temporaneo - Condizioni ex articolo 183, comma 1, lettera bb) Dlgs 152/2006 - Soddisfazione - Onere della prova - Grava su produttore - Messa in riserva ex articolo 183, comma 1, lettera aa), Dlgs 152/2006 - Assenza di autorizzazione - Gestione illecita rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 febbraio 2018, n. 7707

    Rifiuti - Smaltimento illecito tramite combustione - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Proprietario del fondo - Responsabilità - Configurabilità - Conoscenza dell'attività di smaltimento illecito svoltasi nel suo fondo - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 febbraio 2018, n. 6998

    Acque - Rifiuti - Scarichi - Reflui da frantoio oleario - Assimilazione alle acque reflue domestiche - Articolo 101, Dlgs 152/2006 come modificato dalla legge 221/2015 - Assimilazione automatica - Esclusione - Rispetto delle precise condizioni di legge - Necessità - Assenza delle condizioni previste - Conseguenze - Smaltimento rifiuti senza autorizzazione - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 febbraio 2018, n. 6727

    Reati ambientali - Risarcimento del danno ambientale - Legittimazione processuale - Articolo 318, Dlgs 152/2006 - Esclusiva in capo al Ministero dell'ambiente - Sussistenza - Risarcimento in favore della Provincia - Legittimità - Esclusione - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Deposito temporaneo - Configurabilità - Rispetto di tutte le condizioni di legge - Necessità - Nozione di "luogo di produzione rifiuti" - Anche quello nella disponibilità dell'impresa

  • Sentenza Corte di Cassazione, 30 gennaio 2018, n. 4189

    Rifiuti - Trasporto illecito materiali edili - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Reato istantaneo - Sussistenza - Condotta singola - Sufficienza - Istituto tenuità del fatto ex articolo 131-bis Codice penale - Inapplicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 gennaio 2018, n. 4199

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Elementi costitutivi - Minimum di organizzazione - Sanzionabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 gennaio 2018, n. 4201

    Rifiuti non pericolosi - Raccolta e trasporto non autorizzate - Reato - Articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Circostanze di fatto - Probabile provenienza domestica - Indagine su natura, quantità e origine - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 gennaio 2018, n. 4200

    Rifiuti da demolizione di edificio - Qualifica come sottoprodotti - Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Caratteristica della origine da un processo di produzione - Esclusa - Finalità di costruzione di nuovo edificio - Irrilevanza - Trasporto non autorizzato di rifiuti - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 gennaio 2018, n. 2401

    Rifiuti - Recupero semplificato - Violazione condizioni prescritte nell'atto della richiesta iniziale o di rinnovo - Controllo della P.a. - Pericolo - Illegalità - Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 gennaio 2018, n. 1992

    Rifiuti - Gestione non autorizzata - Reato comune - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Soggettività ristretta - Esclusione - Persona rivesta di poteri autorizzativi o di controllo - Immersione in mare di materiali da dragaggio - Articolo 109, Dlgs 152/2006 - Condotta idonea a configurare fattispecie incriminatrice - Sanzionabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 gennaio 2018, n. 1581

    Appalto di lavori - Concessione di subappalto - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Traffico illecito ex articolo 260, Dlgs 152/2006 - Responsabilità dell’appaltante - Negazione - Responsabilità subappaltatore - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 gennaio 2018, n. 223

    Rifiuti - Materiali da demolizione - Individuazione del produttore dei rifiuti ex articolo 183, Dlgs 152/2006 - In caso di contratto di appalto lavori edili - Appaltatore - Sussistenza - Responsabilità per gestione illecita rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Integrazione

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 gennaio 2018, n. 222

    Rifiuti - Recupero in forma semplificata - Articolo 216, Dlgs 152/2006 - Assenza di comunicazione - Reato - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Affidamento della pratica di rinnovo a consulente esterno - Competenza e affidabilità - Buona pratica - Frode non grossolana del consulente - Responsabilità titolare azienda - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 dicembre 2017, n. 56277

    Rifiuti - Materiale vegetale naturale - Abbruciamento - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Esclusione - Condizioni - Articolo 182, comma 6-bis del Dlgs 152/2006 - Combustione del materiale sul luogo di produzione e al fine del riutilizzo come concime o ammendante - Necessità - Sussistenza - Applicabilità dell'articolo 256-bis sulla combustione illecita - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 dicembre 2017, n. 55510

    Acque - Impianto di depurazione - Sequestro - Condizioni - Fumus commissi delicti - Inquinamento ambientale - Articolo 452-bis, Codice penale - Presupposti - Alterazione significativa e misurabile della originaria consistenza della matrice ambientale o dell'ecosistema - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 dicembre 2017, n. 54995

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Dovere di informazione normativa del detentore - Sussistenza - Occasionalità della condotta - Requisiti

  • Sentenza Cassazione, 29 novembre 2017, n. 53684

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Complessità normativa - Ignoranza scusabile ex articolo 5 Codice penale - In caso di assenza del un fattore positivo esterno ricollegabile ad un comportamento della P.a - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 novembre 2017, n. 52641

    Rifiuti - Incenerimento a terra - Configurabilità - Allegato B, lettera D10, parte IV del Dlgs 152/2006 - Ipotesi di smaltimento - Attività effettuata senza autorizzazione - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, lettera a) Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 novembre 2017, n. 51728

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Trasporto - Assenza di iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Mancata confisca del veicolo - Contradditorietà - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 novembre 2017, n. 50629

    Acque - Depuratore - Mancato efficientamento trincee drenanti - Ruscellamento reflui - Nozione di scarico - Articolo 183, lettera hh, Dlgs 152/2006 - Soluzione di continuità - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Smaltimento non autorizzato di rifiuti liquidi  - Applicabilità - Articolo 137, comma 11, Dlgs 152/2006 - Violazione divieti di scarico - Non applicabile

  • Sentenza Corte di Cassazione 27 ottobre 2017, n. 49548

    Rifiuti - Autospurgo - Raccolta rifiuti - Conferimento a impianto non autorizzato - Gestione non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Responsabilità del titolare dell'impresa - Presupposti - Tornaconto economico - Conoscenza dell'illecito - Sistema Gps - Insufficienza

  • Sentenza Corte di Cassazione, 23 ottobre 2017, n.48436

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Dlgs 209/2003 - Raccolta di ingente quantità di pezzi di ricambio - Prova fotografica digitale - Ammissibilità e valore probatorio - Deposito temporaneo ex articolo Dlgs 152/2006 ex articolo 183, Dlgs 152/2006 - Insussistenza - Deposito illecito di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 ottobre 2017, n. 48334

    Rifiuti -  Attività di costruzione e demolizione - Deposito temporaneo ex articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Soddisfacimento condizioni - Onere della prova - Incombe sul produttore - Non soddisfazione - Deposito illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 ottobre 2017, n. 46603

    Danno ambientale - Bonifiche - Deposito incontrollato di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Proprietario terreno - Obbligo bonifica - Impedimento a causa di forza maggiore - Sussistenza - Esclusione punibilità - Sussistenza

  • Sentenza Cassazione, 9 novembre 2017, n. 46355

    Rifiuti - Terre e rocce da scavo - Materiale edile - Deposito e abbandono ex articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Diversità natura e  prescrizione - Accertamento - Assenza di smaltimento o recupero - Reato di abbandono - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 5 ottobre 2017, n. 45739

    Rifiuti -  Tubi fluorescenti/monitor/ceneri - Deposito temporaneo ex articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Superamento limite temporale - Deposito illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 27 settembre 2017, n. 44438

    Rifiuti - Trasporto - Obbligo di iscrizione all'Albo gestori - Articolo 212, Dlgs 152/2006 - Trasporto episodico dei propri rifiuti non pericolosi - Obbligo di rivolgersi ad imprese autorizzate - Sussistenza - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità - Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131-bis, C.p. - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 agosto 2017, n. 39074

    Gesso di defecazione - Fertilizzante - Allegato 3, Dlgs 75/2010 - Modalità di stoccaggio incompatibili con uso agricolo - Natura di rifiuto - Sussistenza - Gestione non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - End of waste - Condizioni - Qualifica come sottoprodotto - Legalità del suo utilizzo - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione, 10 agosto 2017, n. 39066

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Nozione - Articolo 3, Dlgs 209/2003 - Condizioni di applicabilità regime rifiuti - Assenza titolo abilitativo  - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 agosto 2017, n. 38981

    Rifiuti -  Produttore - Conferimento a soggetti terzi per il trasporto e lo smaltimento - Onere di accertare che siano debitamente autorizzati - Regola di cautela imprenditoriale - Inosservanza - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Concorso - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 agosto 2017, n. 38949

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Nozione ex articolo 184, Dlgs 152/2006 - Classificazione ex Allegato D, Dlgs 152/2006 - Classificazione ex Decisione 2014/955/Ue - Pertinenza -  Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 agosto 2017, n. 38848

    Acque reflue - Nozione di scarico ex articolo 75, Dlgs 152/2006 - Sistema stabile di collettamento - Necessità - Assenza - Disciplina sui rifiuti ex articolo 185, Dlgs 152/2006 - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 agosto 2017, n. 38849

    Non punibilità per speciale tenuità del fatto - Articolo 131-bis, Codice penale - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Applicabilità - Valutazione - Commissione di più illeciti in esecuzione del medesimo disegno criminoso - Possibilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 agosto 2017, n. 38658

    Sfalci e potature - Combustione - Articolo 182, comma 6-bis, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Articolo 256-bis, Dlgs 152/2006 - Combustione illecita - Principi - Attività di abbrucciamento in piccoli cumuli conformi - Legittimità - Attività non conformi - Gestione non autorizzata - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Rifiuti urbani vegetali abbandonati - Combustione - Sanzionabilità a livello amministrativo

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 luglio 2017, n. 37111

    Rifiuti da demolizione - Unito trasporto - Assenza autorizzazione - Minimum di organizzazione - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 25 luglio 2017, n. 36819

    Rifiuti speciali - Conferimenti nei cassonetti dei rifiuti urbani - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Veicolo di proprietà di terzi - Sequestro strumentale alla confisca - Articolo 259, Dlgs 152/2006 - Richiesta di restituzione - Onere di provare la buona fede - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 luglio 2017, n. 36025

    Rifiuti - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Attività rientrante tra quelle assentibili ai sensi del Dlgs 152/2006 - Svolgimento di fatto o consequenziale a diversa attività primaria - Rientra - Deroga per trasporto in forma ambulante - Articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Rifiuti autonomamente disciplinati - Non rientrano

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 luglio 2017, n. 36024

    Rifiuti - Terre e rocce da scavo - Riutilizzo - Articolo 186, Dlgs 152/2006 - Onere della prova - Dimostrazione che le terre non sono inquinate - Insufficienza - Reato - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 luglio 2017, n. 35792

    Controlli ambientali - Prelievo campioni di terreno - Assenza di discrezionalità - Modificabilità del terreno - Urgenza - Articolo 354, C.p.p. - Applicabilità - Articolo 360, C.p.p. - Accertamenti tecnici non ripetibili - Formalità - Non richieste

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 luglio 2017, n. 35779

    Rifiuti - Trasporto e vendita senza autorizzazione ex articolo 212, Dlgs 152/2006 - Definizioni ex articoli 183, Dlgs 152/2006 - Nozione di conferimento - Gestione abusiva di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Non espressamente prevista - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 luglio 2017, n. 35179

    Rifiuti - Produttore - Obblighi - Articolo 188, Dlgs 152/2006 - Appalto a soggetti terzi della raccolta e dello smaltimento - Deposito preliminare non autorizzato - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Responsabilità - Momento di conferimento dei rifiuti - Rilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 luglio 2017, n. 34545

    Rifiuti -  Terre e rocce - Autorizzazione impianto estrattivo - Sussistenza - Deposito temporaneo ex articolo 183, comma 1, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Luogo deposito distante da impianto - Autorizzazione impianto - Insussistenza - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 luglio 2017, n. 33066

    Rifiuti - Materiali da demolizione - Utilizzo per riempimento terrapieno - Integrazione della fattispecie di riutilizzo - Insussistenza - Integrazione della fattispecie di recupero ex articolo 183, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Mancanza autorizzazione - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 giugno 2017, n. 31364

    Rifiuti non pericolosi - Raccolta e recupero - Assenza autorizzazione - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Delega di funzioni - Requisiti - Verifica in concreto circa l'attribuzione al terzo dei poteri necessari al rispetto della legge - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 giugno 2017, n. 31262

    Acque - Impianti di trattamento - Guasto meccanico - Tracimazione digestato - Immissione rifiuti speciali in acque superficiali - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Caso fortuito - Requisiti - Imprevedibilità od inevitabilità - Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131-bis, C.p. - Moria di pesci - Non applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 giugno 2017, n. 30192

    Rifiuti pericolosi - Smaltimento tramite tombamento - Deposito controllabile - Mancato rispetto deposito temporaneo - Reato - Articolo 256, comma 1, lettera b), Dlgs 152/2006 - Cessazione antigiuridicità - Regolare smaltimento - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 giugno 2017, n. 28693

    Residui di lavorazione del marmo - Natura di rifiuto - Affermazione - Applicazione del regime giuridico più favorevole relativo al “sottoprodotto” - Prova della sussistenza dei presupposti previsti dalla legge - Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Soggetto interessato - Onere della prova - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 maggio 2017, n. 26431

    Rifiuti - Carta, cartone, rottami ferrosi - Commercio ambulante - Condizioni ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Licenza ex Dlgs 114/1998 - Sussistenza - Residui oggetto dell’autorizzazione - Coerenza  - Reato ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Insussitenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 maggio 2017, n. 24115

    Rifiuti - Trasporto materiali ferrosi - Condotta occasionale - Sussistenza-  Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 maggio 2017, n. 21259

    Bonifica di sito contaminato - Copertura area con terre non contaminate - Falsificazione analisi - Sanzioni - Trattamento non autorizzato di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Applicabilità - Non punibilità per avvenuta bonifica - Articolo 257, comma 4, Dlgs 152/2006 - Soggetto non responsabile inquinamento - Non applicabile

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 aprile 2017, n. 20241

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Trasporto senza autorizzazione - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131-bis, Codice penale - Reiterazione della condotta illecità - Applicazione - Esclusa

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 aprile 2017, n. 18928

    Gestione rifiuti - Informazione normativa specifica - Necessità - Gestione non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Errore sulla legge penale - Dimostrazione della "buona fede" - Inevitabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 aprile 2017, n. 18398

    Rifiuti - Raccolta e rivendita rottami ferrosi -  Assenza autorizzazione - Reato eventualmente abituale - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131, C.p. - Non abitualità del comportamento - Reati reiterati - Contrasto - Non applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 31 marzo 2017, n. 16431

    Sottoprodotti - Nozione ex articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Condizione ex lettera a), comma 1 relativa a necessità di origine da “processo di produzione” - Materiali da demolizione - Applicabilità disciplina sottoprodotti - Negazione

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 febbraio 2017, n. 6870

    Rifiuti - Rottami metallici - Gestione non autorizzata - Più azioni in esecuzione medesimo disegno criminoso - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131-bis, C.p. - Obbligo di valutazione del Giudice - Reati continuati - Applicabilità - Esclusa

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 febbraio 2017, n. 5442

    Residui di falegnameria - Nozione di rifiuto - Rientrano - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Elementi positivi ed elementi negativi - Rilevanza della volontà/necessità del detentore di disfarsi dei residui  - Mera cessione a terzi a titolo oneroso - Qualifica di rifiuto - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 gennaio 2017, n. 4187

    Rifiuti - Materiali da demolizione e costruzione – Natura di rifiuto ex articolo 184, Dlgs 152/2006 - Sussistenza -  Natura di sottoprodotto ex articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 – Insussistenza - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità per tenuità del fatto di cui all’articolo 131-bis del Codice penale - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 gennaio 2017, n. 2996

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Complessità normativa - Ignoranza scusabile ex articolo 5 Codice penale - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 gennaio 2017, n. 2246

    Rottami ferrosi - Gestione non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Errore incolpevole - Articolo 5, C.p. - Buona fede - Requisiti - Stringente dovere di informazione - Richiesta chiarimenti alle autorità  - Ricorso ad esperti giuridici - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 gennaio 2017, n. 2246

    Rottami ferrosi - Gestione non autorizzata - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Errore incolpevole - Articolo 5, C.p. - Buona fede - Requisiti - Stringente dovere di informazione - Richiesta chiarimenti alle autorità  - Ricorso ad esperti giuridici - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 gennaio 2017, n. 655

    Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche - Dlgs 231/2001 - Smaltimento, commercio, deposito incontrollato di rifiuti - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sequestro preventivo del profitto del reato - Nozione di profitto - Vantaggio economico al netto di quanto conseguito per effetti di un rapporto sinallagmatico - Attività lecita ad oggetto Mps

  • Ordinanza Corte di Cassazione 4 gennaio 2017, n. 363

    Fanghi di autolavaggio - Rifiuti - Rientrano - Codice Cer - Fanghi di trattamento sul posto degli effluenti - Accertamento della pericolosità - Ricorso ad attività tecniche - Non richiesta necessariamente - Elementi probatori diversi - Ammissibilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 dicembre 2016, n. 55286

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Condotta occasionale - Sufficienza - Confisca veicolo - Articolo 259, comma 2, Dlgs 152/2006 - Materiale disponibilità - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione, 30 dicembre 2016, n. 55287

    Non punibilità per tenuità del fatto - Articolo 131-bis Codice penale - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Deposito incontrollato rifiuti - Condotta potenzialmente pericolosa salute umana - Non occasionalità -  Applicazione istituto tenuità del fatto ex Dlgs 28/2015 - Negazione

  • Sentenza Corte di Cassazione, 14 dicembre 2016, n. 52831

    Rifiuti - Gestione illecita materiali ferrosi - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato comune - Carattere dell’imprenditorialità agente - Irrilevanza - Condotta occasionale - Sufficienza

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 dicembre 2016, n. 52829

    Rifiuti - Gestione  illecita sfabbricidi - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato comune - Condotta occasionale - Sufficienza

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 novembre 2016, n. 50760

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Ordine del datore di lavoro privato - Responsabilità dipendente - Verifica di legittimità - Necessità - Scriminante dell'adempimento di un dovere - Articolo 51, C.p. - Rapporti di diritto privato - Non applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 novembre 2016, n. 48596

    Acque di vegetazione - Spandimento su terreno agricolo - Eccessivo carico idraulico - Ruscellamento - Reato - Deposito incontrollato di rifiuti liquidi - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sequestro area - Periculum in mora - Legittimità

  • Sentenza Corte di Cassazione, 16 novembre 2016, n. 48318

    Rifiuti - Trasporto illecito materiali ferrosi - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato eventualmente abituale - Condotta reiterata - Non occasionalità - Sussistenza - Non punibilità per tenuità del fatto di cui all’articolo 131-bis del Codice penale - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 25 ottobre 2016, n. 44900

    Rifiuti - Soggetto privato non titolare di impresa - Movimentazione sul proprio fondo di rifiuti edili per realizzare un argine - Nozione di raccolta e recupero di rifiuti - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Rientra - Mancata autorizzazione - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 ottobre 2016, n. 44357

    Veicoli fuori uso - Rimozione targa e consegna a centro di raccolta - Rifiuto - Rientra - Centro di raccolta non autorizzato - Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 ottobre 2016, n. 43548

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Confisca obbligatoria veicolo - Articolo 259, Dlgs 152/2006 - Sequestro preventivo - Periculum in mora - Non richiesto

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 settembre 2016, n. 37168

    Rifiuti - Fresato d'asfalto - Applicazione del regime delle terre e rocce da scavo ex Dm 161/2012 - Esclusione - Nozione di sottoprodotto - Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 agosto 2016, n. 35588

    Materie fecali - Esclusione dai rifiuti - Articolo 185, Dlgs 152/2006 - Provenienza da attività agricola - Trasporto bestiame in conto terzi - Non rientra - Utilizzazione agronomica - Disciplina applicabile - Onere della prova - Violazione - Smaltimento illecito di rifiuti - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 agosto 2016, n. 35464

    Rifiuti - "Conferimento" a terzi di rottami ferrosi ex articolo 188, Dlgs 152/2006 - Presupposto logico di sotteso trasporto - Configurabilità - Integrazione del reato di gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 luglio 2016, n. 31210

    Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche - Dlgs 231/2001 - Lesioni colpose ex articolo 25-septies - Assenza presidi sicurezza ex articoli  290, 291 Dlgs 81/2008- Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Interesse/vantaggio Ente ex articolo 5, Dlgs 213/2001 -  Sussistenza

  • Sentenza Corte Cassazione 19 luglio 2016, n. 30541

    Rifiuti pericolosi - Raccolta (prelievo, cernita, raggruppamento) - In assenza di autorizzazione - Reato ex articolo 256, comma 1, lettera b), Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 luglio 2016, n. 30186

    Rifiuti - Gestione non autorizzata di metalli ferrosi - Buona fede - Inevitabilità - Dovere di informazione - Formulario - Articolo 193, Dlgs 152/2006 - Deroghe - Trasporto occasionale - Rifiuti prodotti da terzi - Non rientrano

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 luglio 2016, n. 29975

    Rifiuti - Raccolta e trasporto - In assenza della prevista autorizzazione - Assoluta occasionalità della condotta  - Reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata ex articolo 256, comma 1), lettera a), Dlgs 152/2006 - Insussisistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 giugno 2016, n. 26434

    Rifiuti - Violazione delle prescrizioni dell'autorizzazione alla gestione rifiuti - Articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 - Soggetto del reato - Società privata - Responsabilità dell'amministratore delegato - Presupposti - Delega di funzioni - Obbligo di forma scritta - Esclusione - Delega in forma espressa e di contenuto chiaro - Sufficienza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 giugno 2016, n. 25802

    Rifiuti - Terre e rocce da scavo - Accumulo per livellamento terreni - Mancati adempimenti ex Dm 161/2012 - Gestione non autorizzata rifiuti - Rientra - Concessione edilizia - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 giugno 2016, n. 24415

    Rifiuti di imballaggi - Incenerimento - Assenza di autorizzazione - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Idoneità della combustione a sprigionare sostanze tossiche - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 giugno 2016, n. 24361

    Rifiuti - Deroghe al regime ordinario - Reflui oleari-Disciplina applicabile - Smaltimento su terreno agricolo - Rispetto delle previsioni della legge 574/1996 -  Assenza - Smaltimento illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 25 maggio 2016, n. 21959

    Rifiuti - Trasposto in assenza di autorizzazione – Reato di gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Sussistenza - Irrilevanza penale della condotta per sua "occasionalità" – In presenza di organizzazione anche minima dell’attività – Insussistenza  - Natura giuridica del soggetto agente - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 25 maggio 2016, n. 21929

    Rifiuti - Smaltimento illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 -Più condotte integranti la fattispecie - Continuazione - Negazione

  • Sentenza Corte di Cassazione 25 maggio 2016, n. 21936

    Rifiuti  - Scarti vegetali - Articolo 185, comma 1, lettera f) del Dlgs 152/2006 - Abbruciamento - Gestione illecita e combustione illecita di rifiuti - Articoli 256 e 256-bis del Dlgs 152/2006 - Esclusione - Condizioni - Limiti

  • Sentenza Corte di Cassazione 25 maggio 2016, n. 21961

    Rifiuti - Residui ferrosi - Conferimento - Gestione illecita - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Natura di reato istantaneo - Applicabilità - Presenza di indici da cui desumere una minima organizzazione dell'attività - Occasionalità della condotta - Esclusa - Sanzionabilità penale - Confermata

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 maggio 2016, n. 20154

    Rifiuti - Produzione di compost - Rispetto normativa sui fertilizzanti ex Dlgs 217/2006 - Soglie limite - Fanghi di depurazione al 64% - Limite soglia al 35%- Esclusione - Disciplina sul recupero dei rifiuti ex articolo 181 Dlgs 152/2006  -Sussistenza - Gestione senza autorizzazione - Smaltimento illecito di rifiuti - Sussistenza

  • Ordinanza Corte di Cassazione 6 maggio 2016, n. 39947 (data udienza)

    Reflui zootecnici - Rottura tubazione - Abbandono di rifiuti - Articolo 256, Dlgs 152/2006 -  Accertamento natura del liquido - Pluralità di dati obiettivi - Mancata effettuazione delle analisi di laboratorio - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 maggio 2016, n.18952

    Rifiuti - Terre e delle rocce da scavo - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sequestro probatorio - Richiesta di revoca - Respingimento - Mancata verifica della contaminazione - Motivazione meramente apparente - Annullabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 27 aprile 2016, n. 17184

    Rifiuti - Ingente deposito illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Rifiuti bituminosi alla rinfusa - Non punibilità per tenuità del fatto di cui all’articolo 131-bis del Codice penale - Inapplicabilità

     

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 aprile 2016, n. 15410

    Rifiuti - Stoccaggio - Ordinanza sindacale ex articolo 191 Dlgs 152/2006 - Presupposti - Parere favorevole organi tecnico-sanitari ex articolo 191, comma 3, Dlgs 152/2006 - Mancanza - Reato di gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Responsabilità Sindaco - Accertamento

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 marzo 2016, n. 12473

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Veicolo noleggiato - Sequestro - Buona fede del terzo proprietario del mezzo - Verifica ex ante autorizzazione con riferimento specifico al veicolo - Necessità

  • Ordinanza Corte di Cassazione 18 marzo 2016, n. 17327 (data udienza)

    Rifiuti prodotti da terzi - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Confisca mezzo - Non preceduta da sequestro - Legittimità

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 marzo 2016, n. 9841

    Gestione rifiuti - Delega di funzioni ex articolo 16, Dlgs 81/2008 - Validità - Obblighi del delegante - Vigilanza sul delegato - Inosservanza - Responsabilità concorrente ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006

  • Sentenza Corte di Cassazione, 12 febbraio 2016, n. 5823

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Condizioni commercio ambulante ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Titolo abilitativo valido - Insussistenza - Sanatoria attraverso autorizzazione postuma – Negazione - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 febbraio 2016, n. 24330 (data udienza)

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Qualifica soggettiva - Irrilevanza - Abbandono di rifiuti - Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Attività economica anche di fatto - Rientra - Qualifica formale del soggetto o dell'attività - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 febbraio 2016, n. 5716

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Complessità normativa - Ignoranza scusabile ex articolo 5, Codice penale - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 febbraio 2016, n. 5504

    Rifiuti - Residui vegetali - Abbruciamento - Esclusione dalla disciplina dei rifiuti - Articolo 185, comma 1, lettera f) e articolo 182, comma 6-bis, Dlgs 152/2006 - Condizioni

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 febbraio 2016, n. 4931

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Complessità normativa - Ignoranza scusabile ex articolo 5, Codice penale - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 5 febbraio 2016, n. 4624

    Rifiuti - Materiale vegetale e residui agricoli - Abbruciamento - Irrilevanza penale - Articolo 256-bis, comma 6, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Limiti

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 febbraio 2016, n. 4645

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Complessità normativa - Ignoranza scusabile ex articolo 5 Codice penale - Insussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 3 febbraio 2016, n. 8652

    Rifiuti - Abbandono rifiuti - Condotta ad opera di dipendenti– Accertamento - Responsabilità imprenditore in concorso – Omessa vigilanza - Sussistenza - Responsabilità per gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1 e 2, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 gennaio 2016, n. 3874

    Rifiuti - Smaltimento rifiuti liquidi su suolo e acque - Condotta tenue - Negazione - Non punibilità per tenuità del fatto di cui all’articolo 131-bis del Codice penale - Insussistenza - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006- Sussistenza -Responsabilità personale riconducibile al solo soggetto delegato alla sicurezza sul lavoro - Per estensione della delega ex articolo 16, Dlgs 81/2008 agli adempimenti ambientali - Esclusione

     

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 gennaio 2016, n. 10111 (data udienza)

    Rifiuti da demolizione - Attività di tritovagliatura in assenza di autorizzazione - Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Soggetto che ha disponibilità dell'area ed è proprietario dei macchinari - Responsabilità - Sussistenza - Assenza del soggetto al momento dei sopralluoghi - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 gennaio 2016, n. 13736 (data udienza)

    Rifiuti - Trasporto oggetti (lavatrice, cucina, vasca da bagno) - Nozione di rifiuto -  Accertamento ex articolo 183, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Necessità - Onere della prova -  Motivazione– Giudice di merito - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 gennaio 2016, n. 1635

    Trasporto Rifiuti - Iscrizione veicolo all’Albo Gestori ambientali ex Dm 120/2014 - Variazione numero veicoli - Comunicazione ex articolo 18, Dm 120/2014 - Utilizzo immediato - Integrazione con atto notorio - Necessità - Carenza - Trasporto illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 dicembre 2015, n. 51001

    Rifiuti – Traffico illecito rifiuti ex articolo 256, Dlgs 152/2006 – Sanzione amministrativa della confisca obbligatoria del veicolo ex articolo 259, Dlgs 152/2006 – Proprietario veicolo terzo non imputato – Prova di estraneità al reato – Non raggiunta - Dissequestro veicolo - Negazione

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 dicembre 2015, n. 49591

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Condotta materiale ad opera dei dipendenti - Omessa vigilanza da parte del datore di lavoro -Responsabilità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 dicembre 2015, n. 48952

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Identificazione come pericolosi - Condizioni commercio ambulante ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Insussistenza - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 novembre 2015, n. 44472

    Rifiuti – Trasporto di rottami metallici - Quantitativo ingente di variegata natura ed inutilizzabile - In assenza di autorizzazione ex Dlgs 152/2006 - Condizioni commercio ambulante ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 – Insussistenza - Trasporto illecito di rifiuti ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Applicabilità

  • Corte di Cassazione 27 ottobre 2015, n. 48461 (data udienza)

    Rifiuti - Trasporto illecito ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Assenza di autorizzazione ex articolo 212, Dlgs 152/2006 - Episodio isolato che determina la non abitualità - Esclusione punibilità per tenuità del fatto ex articolo 131-bis Codice penale - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 ottobre 2015, n. 42958

    Liquami fosse settiche - Lavaggio autocisterne utilizzate per trasporto - Scarichi confluiti in vasche - Normativa sui rifiuti - Applicabile - Operazione di filtraggio - "Trattamento" dei rifiuti - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Rientra - Raggruppamento temporaneo dei rifiuti da pulizia manutentiva delle reti fognarie - Articolo 230, comma 5, Dlgs 152/2006 - Inapplicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 ottobre 2015, n. 42719

    Rifiuti - Abbandono di ingenti quantità di rifiuti - Abitualità condotta - Nozione di discarica ex articolo 2, comma 1, lettera g)  del Dlgs 36/2003  - Applicabilità - Integrazione del reato di discarica abusiva ex articolo 256, comma 3, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 ottobre 2015, n. 42368

    Violazioni ambientali e di sicurezza sul lavoro - Responsabilità titolare azienda - Sussistenza - Prova contraria - Non raggiunta - Valutazione dei rischi ex articolo 26, Dlgs 81/2008 - Scarico illecito nelle acque ex articolo 126 e 137, Dlgs 152/2006 -  Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256 Dlgs 152/200

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 ottobre 2015, n. 42455

    Rifiuti - Veicoli sotto sequestro ex articolo 321 C.p.p. - Obbligo del custode alla conservazione - Mancanza -  Deterioramento degli stessi - Integrazione della definizione di rifiuto ex articolo 183, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256 Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 ottobre 2015, n. 44645 (data udienza)

    Rifiuti - Veicoli sotto sequestro ex articolo 321 C.p.p. - Obbligo del custode alla conservazione - Inadempimento -  Deterioramento degli stessi - Integrazione della definizione di rifiuto ex articolo 183, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Gestione illecita di rifiuti ex articolo 256 Dlgs 152/2006 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 ottobre 2015 , n. 42222

    Rifiuti - Abbandono - Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Offensività della condotta - Attitudine a porre in pericolo il bene protetto - Valutazione ex ante - Occasionalità - Irrilevanza - Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Natura - Reato comune - Conferma

  • Sentenza Corte di Cassazione 19 ottobre 2015, n. 41850

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Assenza di autorizzazione ex articolo 212, Dlgs 152/2006 - Non punibilità per tenuità del fatto di cui all’articolo 131-bis del Codice penale - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 ottobre 2015, n. 41069

    Rifiuti - Raccolta e trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Occasionalità - Irrilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 ottobre 2015, n. 41056

    Rifiuti - Deposito temporaneo ex articolo 183, lettera bb), Dlgs 152/2006 - Condizione del luogo di produzione - Raggruppamento su area pubblica non collegata ad esso - Insussistenza -  Deposito incontrollato ex articolo 256 Dlgs 152/2006 - Responsabilità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 ottobre 2015, n. 41049

    Rifiuti - Impianti recupero - Comunicazione semplificata - Articolo 216, Dlgs 152/2006 - Rinnovo - Verifica medesima a quella richiesta per la prima comunicazione - Divieto provinciale alla prosecuzione delle attività - Violazione - Assenza di comunicazione - Equivalenza - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sanzionabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 ottobre 2015 , n. 40782

    Effluenti di allevamento - Fertirrigazione - Presupposti - Esistenza effettiva colture - Adeguatezza effluenti e modalità spandimento - Assenza - Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, commi 1 e 2, Dlgs 152/2006 - Applicabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 ottobre 2015, n. 41843

    Rifiuti – Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Elemento soggettivo del reato – Prova - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 settembre 2015, n. 39373

    Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Dlgs 231/2001 - Applicabilità - Estensione ai reati ambientali - Fatti commessi prima dell'entrata in vigore del Dlgs 121/2011 - Accertamento della prosecuzione degli illeciti - Necessità - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 29 ottobre 2015, n. 43613

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Formulario di trasporto rifiuti - Natura - Attestazione del privato - Atto pubblico - Non rientra - Differenza con certificato di analisi - Articolo 258, comma 4, Dlgs 152/2006 - Richiamo articolo 483 C.p. - Applicazione esclusivamente "quoad poenam"

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 agosto 2015 n. 34917

    Rifiuti – Raee - Elettrodomestici in disuso - Commercio ambulante ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 – Incompatibilità - Autorizzazione ex Dlgs 49/2014 -  Non applicabilità – Disciplina speciale ex Dlgs 49/2014 – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 luglio 2015, n. 33028

    Inerti da demolizione - Natura di rifiuto - Articolo 184, Dlgs 152/2006 - Sussistenza - Qualifica come sottoprodotto - Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Impossibilità - Utilizzo come sottofondo stradale - Deposito temporaneo - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Non configurabilità - Gestione non autorizzata di rifiuti - Sanzionabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 luglio 2015, n. 30482

    Rifiuti – Gestione illecita ex articolo 256 Dlgs 152/2006 – Sequestro impianto ex articolo 275 Codice procedura penale – Misura cautelare reale – Applicazione – Prosieguo attività – Incompatibilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 luglio 2015, n. 30466

    Rifiuti – Trasporto rottami ferrosi – Commercio ambulante ex articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006  - Valida autorizzazione – Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 luglio 2015, n. 28758

    Rifiuti - Raccolta e trasporto in forma ambulante - Articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Regime in deroga - Titolo legittimante - Presupposto - Assenza - Gestione illecita - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 giugno 2015, n. 27135

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 -  Miscelazione rifiuti ex articolo 256, comma 5, Dlgs 152/2006 – Condotte distinte ma stessa indole – Applicazione dell’istituto della non punibilità per particolare tenuità  del fatto ex articolo 131-bis, Codice penale - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione, 10 giugno 2015, n. 24603

    Rifiuti - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1,  Dlgs 152/2006 - Confisca mezzi utilizzati per trasporto ex articolo 260-ter, comma 5, Dlgs 152/2006 - Obbligatorietà anche in caso di attività di raccolta, smaltimento, commercio - Sussistenza-

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 maggio 2015, n. 19360

    Rifiuti – Sequestro preventivo ex articolo 321, Codice procedura penale – Compatibilità con attività di smaltimento e bonifica ex articolo 183, Dlgs 152/2006- Sussistenza -

  • Sentenza Corte di Cassazione 27 aprile 2015, n. 17380

    Rifiuti – Materiali da demolizione ex articolo 184, comma 3, lettera b), Dlgs 152/2006 - Applicazione – Regime di deroga – Onere a carico del detentore - Sussistenz

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 aprile 2015, n. 17121

    Rifiuti – Veicoli fuori uso – Nozione - Articolo 3, Dlgs 209/2003 ed articolo 1, Dm 460/1999 – Giacenza su area privata senza parti essenziali per uso e conservazione - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 21 aprile 2015, n. 16623

    Rifiuti – Stato liquido – Differenza con Acque di scarico - Articoli 74, comma 1, lettera ff); 183, comma 1, lettera hh); 185, comma 2, lettera a) Dlgs 152/2006 – Mancanza continuità collettamento –Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 aprile 2015, n. 16078

    Rifiuti – Disciplina derogatoria - Terre e rocce da scavo – Articolo 184-bis Dlgs 152/2006 – Onere della prova gravante su imputato –  Sussistenza -

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 aprile 2015, n. 15447

    Rifiuti – Nozione – Protesi dentarie destinate al trattamento per estrazione metalli nobili – Sussistenza ex articolo 183, comma 1 lettera a) Dlgs 152/2006 – Gestione in assenza di autorizzazione ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006  – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 aprile 2015, n. 14273

    Rifiuti – Trasporto – Sospensione iscrizione Albo gestori ambientali – Mancanza o ritardato pagamento diritto annuale - Attività non autorizzata – Reato ex articolo 256, Dlgs 152/2006 – Sussistenza

     

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 marzo 2015, n. 12946

    Rifiuti - Trasporto  - Iscrizione Albo gestori ambientali ex articolo 212, Dlgs 152/2006 - Necessità  - Mancata iscrizione - Reato di trasporto illecito ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussistenza

     

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 marzo 2015, n. 12245

    Rifiuti – Trasporto illecito – Confisca del veicolo utilizzato - Articolo 260-ter, Dlgs 152/2006 – Esclusione per appartenenza non fittizia a persona estranea al reato – Onere della prova – Necessità del terzo titolare di dimostrare buona fede ed assenza di negligenza connessa ad uso illecito del mezzo - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 19 marzo 2015, n. 11492

    Rifiuti - Deposito temporaneo ex articolo 183, lettera bb) Dlgs 152/2006 - Categorie omogenee - Nozione - Coincidenza con classificazione “Cer”- Sussiste - Rilevanza per gestione illecita  ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 -  Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 marzo 2015, n. 10732

    Rifiuti - Impianti di recupero - Inosservanza prescrizioni autorizzazione - Articolo 256, comma 4, Dlgs 152/2006 - Reato formale di pericolo - Danno concreto all'ambiente - Non richiesto - Funzioni di controllo della P.a. - Pregiudizio - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione, 2 marzo 2015, n. 8979

    Rifiuti – Trasporto in conto proprio - Occasionalità – Autorizzazione ex articolo 212, Dlgs 152/2006 – Necessità – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 marzo 2015, n. 8980

    Rifiuti - Abbandono di rifiuti da parte di imprese terze - Responsabilità - Proprietario terreno - Obbligo di vigilanza - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione, 24 febbraio 2015, n. 8135

    Rifiuti - Gestione non autorizzata – Articolo 256, Dlgs 152/2006 – Smaltimento su terreno affittato – Responsabilità del locatore – Per omessa verifica rispetto prescrizioni di Legge - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 febbraio 2015, n. 7899

    Rifiuti - Sale residuato dalla salagione delle carni - Cessione al Comune per riutilizzo come antighiaccio stradale - Nozione di sottoprodotto - Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 -  Conformità

  • Sentenza Corte di Cassazione 19 febbraio 2015, n. 7386

    Rifiuti - Deposito "incontrollato" - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Permanenza - Centri di raccolta - Stoccaggio di rifiuti alla rinfusa - Non rientra - Autorizzazione regionale - Necessaria

  • Sentenza Corte di Cassazione penale 10 febbraio 2015, n. 5933

    Rifiuti - Trasporto – Iscrizione Albo gestori ambientali ex articolo 212, comma 5, Dlgs 152/2006  – Necessità per attività secondaria o di fatto – Sussistenza - Gestione illecita ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Integrazione - Deroga ex articolo 266, comma 5 per ambulanti – Condizioni

  • Sentenza Corte di Cassazione 10 febbraio 2015, n. 5916

    Rifiuti – Produttore ex articolo 183, comma 1, lettera f) Dlgs 152/2006 – Nozione – articolo 188, DLgs 152/2006 – qualificazione in senso giuridico e in senso materiale – Appaltatore e subappaltatore -  Attività di gestione illecita – Sussistenza – Deposito temporaneo con cernita effettuata da terzi – Inconfigurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 gennaio 2015, n. 3204

    Rifiuti - Raccolta - Nozione - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Natura complessa e comprensiva - Comportamento idoneo a culminarre nell'accorpamento e nel trasporto - Rientra - Violazione prescrizioni amministrative - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 -  Reato - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 gennaio 2015, n. 2864

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Raccolta e trasporto in forma ambulante - Articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Deroga - Campo di applicazione - Sole ipotesi in cui sia applicabile disciplina sul commercio ambulante - Raccolta e trasporto di rottami ferrosi - Non rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 gennaio 2015, n. 1716

    Rifiuti - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Omessa vigilanza operato dipendenti - Violazione doveri di diligenza - Reato - Terre e rocce da scavo - Frammisti a materiali bituminosi e plastici - Rifiuti - Rientrano

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 gennaio 2015 , n. 42441

    Rifiuti  - Raccolta effettuata in forma ambulante - Deroghe - Articolo 266, comma 5, Dlgs 152/2006 - Possesso titolo abilitativo - Natura personale - Attività non svolta direttamente da soggetto abilitato - Ulteriore verifica - Necessità - Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Assenza di titolo abilitativo - Sanzionabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 gennaio 2015, n. 971

    Rifiuti pericolosi - Stoccaggio non autorizzato - Deposito incontrollato - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sversamento liquami - Articolo 674, C.p. - Getto pericoloso di cose - Effettivo nocumento alle persone - Non richiesto - Attitudine a cagionare effetti dannosi - Sufficiente

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 gennaio 2015, n. 549

    Rifiuti  speciali - Fanghi da autolavaggio – Sversamento su terreno circostante azienda – Attività di gestione illecita di rifiuti – Articolo 256, Dlgs 152/2006 – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 gennaio 2015, n. 76

    Rifiuti - Scarti vegetali - Articolo 185, comma 1, lettera f), Dlgs 152/2006 - Combustione - Applicazione del reato ex articolo 256-bis, Dlgs 152/2006 e del reato ex articolo 256, Dlgs 152/2006 - Esclusione - Limiti - Condizioni

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 dicembre 2014, n. 50309

    Rifiuto - Definizione - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Concetto del "disfarsi" - Ottica del produttore/detentore - Anche attraverso il recupero - Interesse di altri allo sfruttamento - Non rileva - Nozione di sottoprodotto - Articolo 184-bis, Dlgs 152/2006 - Destinazione al riutilizzo certa sin dall'inizio - Richiesta

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 novembre 2014, n. 48015

    Rifiuti - Gestione illecita - Rifiuti non pericolosi - Trasporto illecito - Configurabilità - Anche in caso di un solo trasporto - Sussiste - Reato istantaneo e solo eventualmente abituale

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 ottobre 2014, n. 43429

    Rifiuti urbani - Raccolta e trasporto - Iscrizione all'Albo gestori - Nozione di popolazione complessivamente servita - Finalità - Computo totale degli abitanti dei Comuni per i quali viene effettuata la raccolta - Numero di abitanti per singolo Comune - Non rileva

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 ottobre 2014, n. 43430

    Rifiuti - Rottami ferrosi - Regolamento 333/2011/Ue sull'end of waste - Effetto retroattivo delle disposizioni - Abolitio criminis - Non sussiste - Accumulo incontrollato di rottami metallici - Gestione non autorizzata di rifiuti - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 ottobre 2014, n. 41996

    Gestione di rifiuti non autorizzata - Articolo 256, comma 1, lettera b) - Presidente del CdA - Rappresentanza legale della Spa - Esclusa - Delega all'amministratore - Facoltà di esercitare poteri dell'organo collegiale - Obbligo di vigilanza ambientale - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 ottobre 2014, n. 41352

    Rifiuti - Soggetto privato non titolare di impresa - Abbandono in modo incontrollato - Sanzione amministrativa - Articolo 255, Dlgs 152/2006 - Applicabilità - Trasporto occasionale preliminare rispetto all'abbandono - Autonoma rilevanza a fini penali - Esclusa

  • Sentenza Corte di Cassazione 1 ottobre 2014, n. 40528

    Rifiuti - Gestione illecita - Responsabilità proprietario area - Assenza di diretta partecipazione o contributo nel reato - Responsabilità "di posizione" - Esclusa - Reato di discarica o stoccaggio non autorizzato - Realizzabile soltanto in forma commissiva - Obbligo giuridico di impedire l'illecito - Fatto salvo

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 settembre 2014, n. 39203

    Rifiuti - Scarti vegetali - Combustione non autorizzata - Rilevanza penale - Sussiste - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Depenalizzazione della condotta - Articolo 256-bis, comma 6-bis, Dlgs 152/2006 - Non sussiste - Limiti - Condizioni

  • Sentenza Corte di Cassazione 1° agosto 2014, n. 34098

    Rifiuti vegetali - Combustione illecita - Articolo 256-bis, Dlgs 152/2006 - Condizioni - Abbandono o deposito incontrollato - Necessità - Autosmaltimento mediante combustione illecita - Rilevanza penale - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 1° agosto 2014, n. 34097

    Sfalci e potature -  Classificazione - Natura di rifiuto - Articolo 185, Dlgs 152/2006 - Provenienza da attività agricola -  Contesto non imprenditoriale - Irrilevanza - Incenerimento al suolo - Reato - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 luglio 2014 n. 29992

    Rifiuti – Gestione non autorizzata – Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 – Soggetto attivo dell’illecito – Impresa – Anche di fatto – Reato proprio – Commercio ambulante di rifiuti – Articolo 266, comma 5, Dlgs 15/2006 - Regime

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 luglio 2014, n. 28442

    Rifiuti pericolosi - Trasporto non autorizzato - Articolo 260-ter, comma 4, Dlgs 152/2006 - Obbligatorietà confisca - Articolo 324, C.p. - Sequestro del mezzo da parte della polizia giudiziaria - Revoca - Esclusa

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 giugno 2014, n. 25716

    Rifiuti -  Soggetti autorizzati al trasporto dei propri rifiuti  - Articolo 212, comma 8, Dlgs 152/2006) - Minori oneri - Trasporti di rifiuti prodotti da terzi - Gestione illecita - Articolo 256, comma 1 - Sussiste - Articolo 256, comma 4 - Inosservanza delle prescrizioni - Non applicabile

  • Sentenza Corte di Cassazione 3 giugno 2014, n. 22903

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Reato - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Attività non continuativa - Irrilevante - Articolo 259, Dlgs 152/2006 - Confisca mezzo di trasporto - Funzione generalpreventiva - Obbligatorietà

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 maggio 2014, n. 20223

    Rifiuti - Deposito temporaneo - Definizione - Articolo 183, Dlgs 152/2006 - Necessità che preluda a corretto smaltimento - Registri di carico e scarico - Assenza - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Deposito incontrollato - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 16 aprile 2014, n. 16665

    Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Dlgs 231/2001 - Gestione non autorizzata di rifiuti - Sequestro veicolo usato per commettere l'illecito - Condizioni - Previa valutazione estraneità della società al reato commesso dal manager - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 aprile 2014, n. 20492

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Abbandono - Articolo 6, Dl 172/2008 - Oggettiva inidoneità del veicolo a svolgere la propria funzione - Gestione illecita - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 aprile 2014, n. 15659

    Cave - Attività di frantumazione del materiale rimosso - Diffusione in atmosfera di polveri - Articolo 279, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato di stabilimento non autorizzato - Non coincide - Stoccaggio illecito di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sanzione penale - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 1° aprile 2014, n. 14952

    Terre da scavo - Materiale di provenienza alloctona - Articolo 186, Dlgs 152/2006 - Inapplicabile - Materiali da scavo di provenienza alloctona e di risulta edile - Articolo 41-bis, Dl 98/2013 - Non applicabile

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 marzo 2014, n. 12230

    Rifiuti - Lastre dismesse di asfalto - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Condotta occasionale - Rientra - Confisca obbligatoria - Articolo 259, comma 2, Dlgs 152/2006 - Funzione dissuasiva - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 5 dicembre 2013, n. 48737

    Rifiuti - Imballaggi in polistirolo - Gestione illecita - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Assimilabilità dei rifiuti - Non rileva - Articolo 261, Dlgs 152/2006 - Situazioni del tutto differenti

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 novembre 2013, n. 45932

    Rifiuti - Trasporto illecito - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Sequestro preventivo del mezzo - Nesso pertinenziale tra res e reato - Legame funzionale - Richiesto - Trasporto occasionale - Non rileva

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 ottobre 2013, n. 42140

    Rifiuti - Trasporto in assenza di autorizzazione - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Confisca - Iscrizione all'Albo successiva al reato - Non rileva - Astratta idoneità dei mezzi - Non rileva

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 ottobre 2013, n. 40747

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Nozione - Deposito non autorizzato in attesa dello smaltimento - Nozione di deposito preliminare - Sanzionabilità penale - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussiste - Articolo 5, Dlgs 209/2003 - Non rileva

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 settembre 2013, n. 37541

    Rfiuti - Appalto per la demolizione e costruzione edificio - Contratto - Impegno dell'appaltatore per il corretto smaltimento dei rifiuti - Posizione di garanzia - Indiscutibile - Gestione illecita - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 settembre 2013, n. 37544

    Rifiuti - Gestione non autorizzata (articolo 256, Dlgs 152/2006) - Responsabilità - Sindaco - Esclusione  - Non sussiste - Controllo operato dal dirigente del settore - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 luglio 2013, n. 29727

    Rifiuti - Responsabilità del produttore - Conferimento a impianti terzi - Dovere di accertare che siano debitamente autorizzati - Minima diligenza - Violazione - Gestione illecita di rifiuti (articolo 256, Dlgs 152/2006) - Concorso - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 19 giugno 2013, n. 26614

    Rifiuti - Trasporto "in proprio" di rifiuti non pericolosi - Mancata iscrizione all'Albo gestori ambientali - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato - Sussistenza - Occasionalità - Non rilevanza

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 giugno 2013, n. 26406

    Rifiuti - Gestione illecita - Materiali edili - Dipendenti - Responsabilità - Omessa vigilanza - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 aprile 2013, n. 16474

    Rifiuti - Paglia, sfalci e potature utilizzati in agricoltura - Combustione - Gestione non autorizzata - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato penale - Non sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 aprile 2013, n. 16191

    Rifiuti - Veicoli fuori uso - Stoccaggio - Requisiti

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 aprile 2013, n. 15617

    Rifiuti – Trasporto – Natura del reato – Istantaneo – Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 4 aprile 2013, n. 15641

    Rifiuti - Incenerimento a terra - Reato - Smaltimento illecito (articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006) - Sussiste - Soggetto attivo - Chiunque - Limitazione della soggettività del reato a imprese e responsabili di enti - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 marzo 2013, n. 10565

    Rifiuti - Materiali ferrosi - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Trasportatore segnalato dalla P.a. ai cittadini  - Agevolazione del reato - Concorso - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 marzo 2013, n. 13739

    Rifiuti - Contratto di soccida - Soccidante - Posizione di vigilanza - Gestione illecita di rifiuti da parte del soccidario - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Concorso - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 febbraio 2013, n. 9213

    Rifiuti - Abbandono - Responsabilità proprietario area - Colpa in vigilando - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 febbraio 2013, n. 9187

    Rifiuti - Trasporto non autorizzato - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Continuità dell'attività - Non richiesta

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 febbraio 2013, n. 6295

    Rifiuti - Deposito temporaneo - Requisiti - Sussistenza - Onere della prova

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 febbraio 2013, n. 5868

    Materiali ferrosi - Impianti di recupero - Mancata Autorizzazione - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Materia prima secondaria - Nozione ante e post Dlgs 4/2008 - Non rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 gennaio 2013, n. 1690

    Centri di raccolta - Dlgs 4/2008 e Dm 8 aprile 2008 - Definitiva delimitazione -  Violazione di legge e delle condizioni previste - Applicazione disciplina generale sui rifiuti - Sussiste - Regime transitorio - Escluso

  • Sentenza Corte di Cassazione 24 ottobre 2012, n. 41464

    Trasporto rifiuti - Reato ex articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Mancanza autorizzazione - Natura istantanea - Sufficienza del singolo trasporto - Privato cittadino - Non rileva

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 luglio 2012 n. 29508

    Rifiuti - Raccolta e trasporto - Autorizzazione in conto proprio - Trasporto rifiuti prodotti da terzi - Reato

  • Sentenza Corte di Cassazione 8 giugno 2012, n. 21655

    Rifiuti speciali - Dlgs 152/2006 - Reato di trasporto non autorizzato - Natura di reato istantaneo - Unico trasporto - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 giugno 2012, n. 21917

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Trasporto illecito - Responsabilità legale rappresentante - Ordinaria diligenza - Conoscenza - Risponde

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 maggio 2012, n. 19435

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Deposito non autorizzato - Offensività della condotta - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 aprile 2012, n. 15495

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Abbandono - Condanna - Risarcimento del danno - Ammissibilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 aprile 2012, n. 13927

    Ordinanza sindacale di rimozione alghe - Dlgs 152/2006 - Esecuzione di un dirigente del settore Patrimonio - Assenza di poteri specifici sui rifiuti - Coordinamento con il settore Ambiente - Responsabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 28 febbraio 2012, n. 13361

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Abbandono - Deposito incontrollato - Deposito temporaneo - Requisiti qualitativi e quantitativi - Non sussistenti

  • Sentenza Corte di Cassazione 9 febbraio 2012, n. 5033

    Gestione non autorizzata di rifiuti - Articolo 256 del Dlgs 152/2006 - Responsabilità - Tutti i soggetti coinvolti nella produzione, distribuzione, utilizzo e consumo - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 gennaio 2012, n. 3580

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Abbandono - Responsabilità proprietario del fondo - Culpa in vigilando - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 31 ottobre 2011, n. 22665

    Raccolta e trasporto di rifiuti illecita - Sanzioni amministrative pecuniarie - Concorso di persone  - Solidarietà tra titolare e dipendente  - Condizioni

  • Sentenza Corte di Cassazione 6 ottobre 2011, n. 36296

    Trasporto illecito di rifiuti - Dlgs 152/2006 - Trasporto per conto terzi o per conto proprio - Verifica necessaria - Mancanza di autorizzazione - Sequestro preventivo

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 ottobre 2011, n. 36830

    Rifiuti - Reato ex articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006 - Liquami - Sversamento in corso d'acqua  - Configurabilità

  • Sentenza Corte di Cassazione 20 settembre 2011, n. 34390

    Rifiuti - Tabella 1, Allegato 5, Parte IV, Dlgs 152/2006 - Limiti per idrocarburi e diossina - Requisiti - Compost - Riferimento normativo

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 agosto 2011, n. 30554

    Raccolta e gestione rifiuti - Dlgs 152/2006 - Veicoli fuori uso - Rifiuti pericolosi - Presenza liquidi e altre componenti pericolose - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 luglio 2011, n. 29516

    Gestione rifiuti - Dlgs 152/2006 - Responsabilità - Soggetti coinvolti nella produzione, distribuzione, utilizzo e consumo dei beni dai quali originano i rifiuti - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 18 luglio 2011, n. 28206

    Gestione illecita di rifiuti - Dlgs 152/2006 - Responsabilità del legale rappresentante della società - Culpa in vigilando - Per consapevolezza delle inadempienze del delegato o per omissione di controllo - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 giugno 2011, n. 25035

    Autorizzazione alla gestione dei rifiuti - Dlgs 152/2006 - Procedure semplificate - Principio di retroattività della legge più favorevole

  • Sentenza Corte di Cassazione 22 giugno 2011, n. 25045

    Gestione illecita di rifiuti - Dlgs 152/2006 - Società in nome collettivo (Snc) - Responsabilità dei soci anche per l'operato degli altri soci - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 17 giugno 2011, n. 24431

    Trasporto illecito di rifiuti non pericolosi - Dlgs 152/2006 - Attività svolta in maniera non professionale - Reato - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 15 giugno 2011, n. 23971

    Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Reato comune - Principi di responsabilizzazione - Doveri di diligenza del titolare dell'impresa - Mancata adozione delle misure necessarie - Responsabilità - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 12 maggio 2011, n. 18815

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Abbandono - Ripristino - Natura sostanziale - Risarcimento in forma specifica

  • Sentenza Corte di Cassazione 23 marzo 2011, n. 11650

    Stoccaggio di rifiuti non autorizzato  - Dlgs 152/2006 - Rifiuti di natura e provenienza eterogenea - Centro di raccolta - Non sussiste - Responsabilità politiche e tecniche - Autonomia

  • Sentenza Corte di Cassazione 1° febbraio 2011, n. 3633

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Abbandono - Condanna del Giudice penale - Subordinazione del dissequestro del sito alla bonifica - Non legittima

  • Sentenza Corte di Cassazione 14 gennaio 2011, n. 5345

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Raccolta e trasporto - Necessità autorizzazione - Trasportatori in conto proprio - Dlgs 4/2008 - Sussistenza

  • Sentenza Corte di Cassazione 30 marzo 2010, n. 12453

    Rifiuti - Abbandono - Requisito dell'occasionalità - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 marzo 2009, n. 10709

    Rifiuti – Applicabilità articolo 181 e ss. Dlgs 152/2006 – Gestione abusiva di rifiuti pericolosi e non pericolosi – Dgr Veneto 568/2005 – Compost – Presenza di sostanze inquinanti nei terreni - Violazione – Reato di smaltimento di rifiuti pericolosi e non pericolosi

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 novembre 2008, n. 41838

    Rifiuti - Abbandono - Discarica abusiva - Dlgs 152/2006 - Responsabilità per omissione proprietario sito - Limiti

  • Sentenza Corte di Cassazione 2 luglio 2008, n. 26526

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Intermediazione - Obbligo per il ricevente di verificare autorizzazione cedente - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 maggio 2008, n. 18352

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Abbandono - Mezzo di trasporto - Sequestro cautelare - Ammissibile

  • Sentenza Corte di Cassazione 7 aprile 2008, n. 14323

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Sottoprodotti -  Materiali provenienti da scavi e demolizioni - Riconducibilità  - Esclusione

  • Sentenza Corte di Cassazione 31 gennaio 2008, n. 4980

    Rifiuti - Articolo 256 Dlgs 152/2006 -  Gestione illecita  -  Preventiva autorizzazione per ciascuna fase di gestione dei rifiuti - Necessità

  • Sentenza Corte di Cassazione 26 novembre 2007, n. 43849

    Rifiuti - Dlgs 152/2006 - Smaltimento - Nozione - Scarico rifiuti solidi nelle acque - Rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione 13 settembre 2007, n. 34768

    Rifiuti - Demolizione di manufatto - Necessità di autorizzazione - Non sussiste

  • Sentenza Corte di cassazione 3 settembre 2007, n. 33766

    Rifiuti - Sanzioni - Rifiuti edilizi non pericolosi - Abbandono incontrollato - Dlgs 152/2006 - Dlgs 22/1997 - Continuità giuridica

  • Sentenza Corte di Cassazione 11 luglio 2007, n. 27079

    Fertilizzanti - Applicabilità del Dlgs 152/2006 - Campo di applicazione del Dlgs 217/2006 - Produzione e commercio - Spandimento sul suolo di reflui e residui  - Sussiste

  • Sentenza Corte di Cassazione penale 18 aprile 2007, n. 15562

    Rifiuti - Materie residuali dalla lavorazione del marmo - Trasformazione preliminare prima del riutilizzo - Riconoscimento della qualifica di Mps o sottoprodotto - Non rientra

  • Sentenza Corte di Cassazione penale 3 aprile 2007, n. 13676

    Impianto di termovalorizzazione assentito con autorizzazione "macroscopicamente illegittima" - Poteri del Giudice penale

  • Sentenza Corte di Cassazione penale 1° marzo 2007, n. 8679

    Articolo 256 Dlgs 152/2006 - Reato di gestione di rifiti non autorizzata - Condizioni per la configurabilità

  • Sentenza Corte Costituzionale 24 marzo 1988, n. 364

    Giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale - Codice penale, articolo 5 - Ignoranza - Inescusabilità - Mancata esclusione dell'ignoranza inevitabile - Illegittimità costituzionale parziale


Tribunale

Sentenza 12 dicembre 2016, n. 12077

Sentenza 12077_2016

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 2,3 MB


Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598