Rifiuti

Commenti e Approfondimenti (Normativa regionale)

print

 

In recepimento delle norme ex direttiva 2009/98/Ce, l'articolo 184-ter del Dlgs 152/2006 prevede che un rifiuto termina di essere tale, quando è stato sottoposto ad un'operazione di recupero, incluso il riciclaggio e la preparazione per il riutilizzo, e soddisfi i criteri specifici, da adottare nel rispetto delle seguenti condizioni:

a) la sostanza o l'oggetto è comunemente utilizzato per scopi specifici;

b) esiste un mercato o una domanda per tale sostanza od oggetto;

c) la sostanza o l'oggetto soddisfa i requisiti tecnici per gli scopi specifici e rispetta la normativa e gli standard esistenti applicabili ai prodotti;

d) l'utilizzo della sostanza o dell'oggetto non porterà a impatti complessivi negativi sull'ambiente o sulla salute umana.

 

criteri specifici fondati sulle suddette condizioni sono, in base allo stesso articolo 184-ter del Dlgs 152/2006 elaborati dall’Ue e, in mancanza di questi, in via subordinata dal Ministro dell'ambiente.

 

Nella tabella che segue si indicano i conseguenti atti adottati dalle singole Regioni e/o Province autonome in tema di "Eow".

 

End of waste, il quadro delle disposizioni regionali

 

Regione

Rifiuto/Materiale Eow

 

Atto

 

Lazio

 

Produzione di biometano da biogas derivante da attività di recupero di rifiuti non pericolosi

Determinazione direttoriale 7 giugno 2019, n. G07807

 

Lombardia

 

Produzione di biometano anche da impianti di trattamento rifiuti

Decreto dirigenziale 15 maggio 2019, n. 6785

 

 

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598