Rifiuti

Normativa Vigente

print

Dl 30 aprile 1999, n. 119

Proroga Mud

Il Dl è decaduto. Sulla proroga Mud per l'anno 1999 si veda ora l'articolo 6, comma 14, della legge 13 maggio 1999, n. 133

Ultima versione disponibile al 22/11/2019

Consiglio dei Ministri

Dl 30 aprile 1999, n. 119

(Gu 30 aprile 1999 n. 100)

Proroga del termine di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale

Il Presidente della Repubblica

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Ritenuta la straordinaria necessità ed urgenza di prorogare, per l'anno 1999, il termine di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale, tenuto conto che il relativo decreto di approvazione è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale soltanto qualche giorno prima della scadenza del predetto termine;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 30 aprile 1999;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato e del Ministro dell'ambiente;

Emana

il seguente decreto-legge:

Articolo 1

1. Il termine del 30 aprile previsto dall'articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70 per la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 31 marzo 1999, pubblicato nel supplemento ordinario n. 70 alla Gazzetta ufficiale n. 86 del 14 aprile 1999, per la dichiarazione da presentare con riferimento all'anno 1998 è prorogato al 30 giugno 1999.

2. All'articolo 6 della legge 25 gennaio 1994, n. 70, dopo il comma 2 è aggiunto il seguente:

"2-bis. Qualora si renda necessario apportare modifiche od integrazioni al modello unico di dichiarazione adottato ai sensi del comma 1 ed il relativo provvedimento sia pubblicato nella Gazzetta ufficiale l'anno successivo a quello di riferimento, il termine di presentazione del modello è fissato in giorni novanta a decorrere dalla data di pubblicazione del provvedimento nella Gazzetta ufficiale".

Articolo 2

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598