Economia sostenibile


Quadro generale

Milano, gennaio 2018

 

L’economia sostenibile si basa sul più ampio concetto di sviluppo sostenibile, elaborato per la prima volta nel 1987 con il Rapporto Brundtland dalla Commissione mondiale sull’ambiente e lo sviluppo e fondato sulla necessità che l’impiego delle risorse naturali finalizzato a soddisfare i bisogni del presente non ne comprometta l’utilizzo da parte delle generazioni future.

Il Codice ambientale italiano (Dlgs 152/2006) al suo articolo 3-quater impone la conformazione di ogni attività giuridicamente rilevante al principio dello sviluppo sostenibile. Così come, la risoluzione delle questioni che involgono aspetti ambientali deve essere cercata e trovata nella prospettiva di garanzia dello sviluppo sostenibile.

 

Il 28 dicembre 2017 il Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) ha dato il via libera alla Strategia nazionale di sviluppo sostenibile che con cadenza triennale ha il compito di indirizzare le politiche, i programmi e gli interventi per la promozione dello sviluppo sostenibile in Italia.

 

In questa Sezione trovano accoglimento i principali atti normativi comunitari e nazionali che declinano sul piano operativo gli strumenti sottesi all’economia sostenibile

Leggi tutto

Ultimi aggiornamenti

  • Check-point attuazione legge 221/2015 - Legge "Green Economy" già "Collegato ambientale" Accesso riservato (aggiornato: 2018-09-09) Parole chiave
    • Una panoramica della fiscalità ambientale Accesso riservato (aggiornato: 2018-01-16) Parole chiave
      • Legge 28 dicembre 2015, n. 221 Accesso riservato

        Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di Green Economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali - Ex "Collegato ambientale" alla legge di stabilità 2014

        (aggiornato: 2017-12-31) Parole chiave
Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598