Rifiuti


Quadro generale

Milano, gennaio 2017

 

L'attuale disciplina sulla gestione dei rifiuti è costituita dai regolamenti comunitari "self executing" e dai provvedimenti nazionali di recepimento delle parallele direttive comunitarie.

 

A livello nazionale, il provvedimento madre di riferimento per la gestione dei rifiuti  è rappresentato dal Dlgs 152/2006 (cd. "Codice ambientale"), che ha sostituito lo storico Dlgs 22/1997 (cd. "Decreto Ronchi") disciplinando anche il passaggio dal vecchio al nuovo quadro regolamentare attuativo.

 

A disciplinare specifiche categorie di rifiuti (come i Raee) o particolari fasi di gestione (come i conferimenti in discarica) concorrono, unitamente alle disposizioni generali dettate del  "Codice ambientale", appositi provvedimenti normativi.

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Ultimi aggiornamenti

  • Deliberazione Albo nazionale gestori ambientali 12 settembre 2017, n. 8

    Iscrizione all'Albo, con procedura ordinaria, nelle categorie 1, 4 e 5 - Criteri e requisiti - Modifiche alla deliberazione 5/2016

    (aggiornato: 2017-09-19) Parole chiave
    • Deliberazione Albo nazionale gestori ambientali 3 novembre 2016, n. 5

      Criteri e requisiti per l'iscrizione all'Albo, con procedura ordinaria, nelle categorie 1, 4 e 5 - Abrogazione deliberazioni 1/2003, 3/2012 e 6/2012

      (aggiornato: 2017-09-19) Parole chiave
      • Dm Ambiente 3 giugno 2014, n. 120

        Regolamento Albo nazionale gestori ambientali

        (aggiornato: 2017-09-19) Parole chiave
Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598