Scadenze ambientali

Febbraio 2017

A cura di Paola Ficco e Alessandro Geremei

 

Le principali scadenze ambientali segnalate dal calendario di febbraio 2017 sono relative a:

 


 

ACQUE

 


 

Acquedotti e fognature

 

Riferimenti normativi

 

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

— articoli 146, comma 3, e articolo 170, comma 3

 

Dm 8 gennaio 1997, n. 99

— articolo 3, comma 1

 

Dl 6 dicembre 2011, n. 201

— articolo 21, commi 13 e 19

 

Dpcm 20 luglio 2012

— articoli 1 e 3

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 il gestore del servizio di acquedotto e/o fognatura deve trasmettere all'Autorità per l'energia elettrica ed il gas (Aeeg) e al MinAmbiente il rapporto annuale relativo ai dati 2016 su:

— volume dell'acqua degli impianti di acquedotto e fognatura;

— valore dei parametri di valutazione delle perdite.

 

(scadenza annuale)


 

ARIA

 


 

Grandi impianti di combustione (Gic)

 

Riferimenti normativi

Legge 27 dicembre 1997, n. 449

— articolo 17, commi 29 e 30

 

Dpr 26 ottobre 2001, n. 416

- articolo 2, comma 2

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 gli esercenti dei grandi impianti di combustione (Gic) devono presentare agli Uffici tecnici di finanza, competenti per territorio, la dichiarazione annuale contenente i dati relativi alle emissioni di anidride solforosa (So2) e di ossidi di azoto (NoX) per il 2016, unitamente ai dati sui combustibili impiegati.

 

(scadenza annuale)


 

CAMBIAMENTI CLIMATICI

 


 

Quote emissione gas serra

 

Riferimenti normativi

Dlgs 13 marzo 2013, n. 30

— articolo 9, comma 2

— articolo 23, comma 1

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 il Comitato nazionale di gestione e attuazione della direttiva 2003/87/Ce deve rilasciare le quote di emissione assegnate per il 2017:

a) agli impianti esistenti e nuovi entranti;

b) agli operatore aerei amministrati dall'Italia.

 

(scadenza annuale)


 

ENERGIA

 


 

Mix energetico

 

Riferimenti normativi

Dm 31 luglio 2009

- articolo 5, comma 5

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 i produttori di energia elettrica immessa devono trasmettere al Gse (Gestore dei servizi energetici) la composizione del mix "complementare" relativo al 2016, che si determina detraendo dal mix iniziale del medesimo produttore la quantità complessiva di certificazioni di produzione da fonte rinnovabile cedute dal produttore a soggetti terzi come risultante dal sistema di certificazione del Gse nonché l'energia Cip6, unitamente agli elementi informativi connessi alla determinazione dello stesso.

 

(scadenza annuale)

 


 

RIFIUTI

 


 

Pile e batterie

 

Riferimenti normativi

Dlgs 20 novembre 2008, n. 188

— articolo 10, comma 8

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 gli impianti di riciclaggio dei rifiuti di pile e accumulatori devono comunicare al Centro di coordinamento le informazioni relativi ai quantitativi di rifiuti trattati e alle percentuali di riciclaggio conseguite, con riferimento al 2016.

 

(scadenza annuale)


 

RUMORE

 


 

Aeroporti

 

Riferimenti normativi

Dpr 11 dicembre 1997, n. 496

— articolo 5

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 le Regioni devono trasmettere a MinAmbiente e MinInfrastrutture una relazione sul monitoraggio del rumore aeroportuale notturno (dalle ore 23 alle 6) effettuato nel mese di gennaio.

 

(scadenza mensile)


 

SOSTANZE PERICOLOSE

 


 

Amianto

 

Riferimenti normativi

Legge 27 marzo 1992, n. 257

— articolo 9, commi 1 e 3

 

Circolare MinIndustria 17 febbraio 1993, n. 124976

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 le imprese che utilizzano amianto nei processi produttivi, o che svolgono attività di smaltimento o di bonifica dell'amianto, devono inviare alle Regione e alle Asl la relazione sulle attività svolte nel corso del 2016.

 

(scadenza annuale)


 

TRASPORTI

 


 

Merci pericolose

 

Riferimenti normativi

Dlgs 27 gennaio 2010, n. 35

— articolo 11, comma 5

 

Dlgs 4 febbraio 2000, n. 40

— articolo 4

 

Circolare 6 marzo 2000

Circolare 5 aprile 2011, n. 10898

 

 

Adempimento

Entro martedì 28 febbraio 2017 i consulenti alla sicurezza per il trasporto di merci pericolose trasporti devono redigere la relazione annuale sull'attività di impresa, indicando anche le eventuali modifiche procedurali o strutturali necessarie per l'osservanza delle norme in materia di autotrasporto, di carico e scarico delle merci pericolose, nonché per lo svolgimento delle attività di impresa in condizioni di sicurezza ottimali.

 

(scadenza annuale)


 

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598