SPECIALE Aee/Raee

Segnaliamo il nuovo Seminario di Formazione sui Rifiuti di EdaPro la società di servizi di Edizioni Ambiente

 

Sanzioni amministrative e tutela dell'ambiente. Come controllare e come difendersi. (Rifiuti, Sistri, Acqua, Aria e Aia)

che si terrà a Milano lunedì 27 febbraio 2017 (vai al programma)

Segnaliamo il nuovo Seminario di Formazione sui Rifiuti di EdaPro, la società di servizi di Edizioni Ambiente

 

Albo gestori ambientali e la rivoluzione per i nuovi requisiti di accesso alle cat. 1, 4 e 5

 

che si terrà a

Roma venerdì 3 marzo 2017 (vai al programma)

Milano lunedì 20 marzo 2017 (vai al programma)

 

 

COSA SONO le "AEE" ed i "RAEE". I due acronimi indicano, rispettivamente, le Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche ("Aee") ed i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche ("Raee").

 

COSA PREVEDONO LE NORME AMBIENTALI. Apparecchiature e relativi rifiuti sono oggetto di una particolare disciplina giuridica che coinvolge, a vario titolo, sia soggetti pubblici che soggetti privati. Le attuali regole nazionali impongono:

— il divieto di immettere sul mercato "Aee" contenenti determinate sostanze pericolose;

— l'obbligo, per i soggetti coinvolti nella filiera dei relativi rifiuti, di provvedere a raccolta differenziata, trattamento e recupero ad hoc.

 

L'intera disciplina relativa ad "Aee" e "Raee" è stata riformulata ad opera, rispettivamente, del Dlgs 4 marzo 2014, n. 27 e del Dlgs 14 marzo 2014, n. 49, provvedimenti che hanno comunque lasciato in vita alcune disposizioni dello storico Dlgs 151/2005 ed attinenti regolamenti attuativi necessari al funzionamento del sistema che ruota intorno ai rifiuti elettrici ed elettronici.

 

 

ULTIME NOVITÀ:

 

29 ottobre 2016: nuovo Statuto per Centro di Coordinamento Raee. Ufficializzato con comunicato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto MinAmbiente recante, ex Dlgs 49/2014, il nuovo Statuto del Centro di Coordinamento Raee.

 

27 agosto 2016: al via gli incentivi per nuove tecnologie di trattamento e riciclo dei Raee. Sono efficaci le disposizioni del Dm 25 luglio 2016 con cui il MinAmbiente ha dettato le regole per l'assegnazione di contributi ai soggetti pubblici e privati della "filiera Raee" per lo sviluppo di nuove tecnologie per il trattamento e riciclaggio di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

 

7 agosto 2016: in vigore nuove regole per Aee ecocompatibili. Entra in vigore il Dm Ambiente 10 giugno 2016, n. 140 che detta nuovi criteri e modalità per progettazione e produzione ecocompatibili di Aee ex Dlgs 49/2014.

 

22 luglio 2016: in vigore nuove regole per ritiro "uno contro zero" dei Raee. Entra in vigore il decreto ministeriale 31 maggio 2016, n. 121, che in attuazione del Dlgs 49/2014 detta le regole per il ritiro gratuito dei Raee domestici di piccolissimi dimensioni da parte dei distributori di Aee.

 

5 luglio 2016: in vigore nuove tariffe Raee. Pubblicato sulla Gu il Dm 17 giugno 2016 recante le tariffe per la copertura degli oneri derivanti dal sistema di gestione dei rifiuti delle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

 

 

 

ACCEDI allo Speciale Aee/Raee: quadro normativo e approfondimenti

 

 

 

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598