News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 19 gennaio 2010

Demolizione navi passeggeri vetuste, al via gli incentivi

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

Riconoscimento dei benefici statali per la demolizione delle unità navali con più di 20 anni di vita destinate al trasporto pubblico locale, domande entro il 15 febbraio 2010.

 

Duemila euro per ogni passeggero trasportabile fino ad un massimo di 350 passeggeri, questo l'incentivo destinato alle imprese che gestiscono servizi di trasporto pubblico locale per via marittima, fluviale e lacuale, le quali hanno avviato la demolizioni delle navi vetuste nel triennio 2007-2009 (6 mesi la durata massima dei lavori).

 

I benefici (Dm 23 dicembre 2009) saranno assegnati in base alla data di avvio dei lavori di demolizione, alla data di presentazione dell’istanza e all’età dell’unità navale.

 

Il Fondo per l'ammodernamento delle unità navali del trasporto pubblico locale è stato “rinnovato” dalla Finanziaria 2007, con un budget  di 72 milioni di euro nel triennio 2007-2009, poi ridotto dal Dl 159/2007 (-20 milioni per il 2007), dalla legge 244/2007 (— 15 milioni per il 2008) e dal Dl 135/2009 (riserva di 7 milioni al gruppo Tirrenia per il 2009).

 

 

documenti di riferimento
Dm Trasporti 23 dicembre 2009

Beneficio previsto per la demolizione di unità navali destinate al trasporto pubblico locale

Legge 9 gennaio 2006, n. 13

Disposizioni per la sicurezza della navigazione, per favorire l'uso di navi a doppio scafo e per l'ammodernamento della flotta

Legge 27 dicembre 2006, n. 296

Legge Finanziaria 2007 - Stralcio - Misure in materia di acquisti "verdi" della Pa, Tarsu, sacchetti di plastica, energia, tassazione biocarburanti, bonifiche, efficienza energetica in edilizia

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598