News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 9 novembre 2010

Demolizione navi passeggeri vetuste, riaperti i termini per gli incentivi

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

Il budget stanziato per il 2009 non è stato completamente utilizzato, il MinTrasporti allarga il campo di applicazione degli incentivi alle demolizioni iniziate entro il 20 novembre 2010.

 

È quanto stabilito dal DmTrasporti 14 ottobre 2010, pubblicato sulla Gu del 3 novembre scorso, attraverso la modifica del Dm 23 dicembre 2009 recante le regole per il riconoscimento dei benefici statali ai fini della demolizione delle unità navali destinate al trasporto pubblico locale con più di 20 anni di vita.

 

Nella versione originale del Dm 23 dicembre 2009 gli incentivi in questione — duemila euro per ogni passeggero trasportabile fino ad un massimo di 350 passeggeri – erano possibili solo per le demolizioni avviate tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2009.

 

Il Dm 14 ottobre 2010 prevede che le imprese interessate presentino apposita istanza al MinTrasporti entro 20 giorni dall’inizio dei lavori di demolizione ovvero, nel caso di lavori avviati anteriormente al 3 novembre 2010, entro il 23 novembre 2010.

documenti di riferimento
Legge 9 gennaio 2006, n. 13

Disposizioni per la sicurezza della navigazione, per favorire l'uso di navi a doppio scafo e per l'ammodernamento della flotta

Legge 27 dicembre 2006, n. 296

Legge Finanziaria 2007 - Stralcio - Misure in materia di acquisti "verdi" della Pa, Tarsu, sacchetti di plastica, energia, tassazione biocarburanti, bonifiche, efficienza energetica in edilizia

Dm Trasporti 23 dicembre 2009

Beneficio previsto per la demolizione di unità navali destinate al trasporto pubblico locale

Dm Trasporti 14 ottobre 2010

Demolizione delle navi - Modifiche al decreto 23 dicembre 2009

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598