News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 9 settembre 2014

Sostanze lesive dell'ozono, denuncia entro 30 settembre 2014

Sostanze pericolose

(Alessandro Geremei)

Sostanze lesive dell'ozono, denuncia entro 30 settembre 2014

I detentori di sistemi antincendio contenenti sostanze controllate ai sensi del regolamento 1005/2009/Ce hanno tempo fino alla fine di settembre per comunicare le quantità detenute (e far slittare i tempi di eliminazione).

 

La novità è prevista dalla legge 116/2014 (di conversione del Dl 91/2014, cd. “Competitività”), entrata in vigore il 21 agosto scorso, che ha prorogato di nove mesi il termine ultimo (scaduto il 12 aprile 2014) fissato dal Dlgs 108/2013 (Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni derivanti dal regolamento 1005/2009/Ce sulle sostanze che riducono lo strato di ozono) per l'eliminazione delle "sostanze controllate" contenute nei sistemi antincendio.

 

Lo slittamento dei termini al 12 gennaio 2015 vale solo per gli operatori che presentino, entro il 30 settembre 2014, un'apposita comunicazione a MinAmbiente e al MinSviluppo economico, nel rispetto del formato allegato allo stesso decreto “Competitività”. Si ricorda che la sanzione penale prevista per chi non ottempera all'adempimento è quella dell'arresto fino ad un anno e ammenda fino a 100mila euro.

 

documenti di riferimento
Dl 24 giugno 2014, n. 91

Cd. Dl "Competitività" - Disposizioni urgenti per settore agricolo, ambientale (Sistri), efficientamento energetico, rilancio e sviluppo imprese - Stralcio

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio 1005/2009/Ce

Sostanze che riducono lo strato di ozono (rifusione) - Abrogazione del regolamento 2037/2000/Ce

Dlgs 13 settembre 2013, n. 108

Sostanze che riducono lo stato di ozono - Sanzioni per la violazione delle disposizioni del Regolamento 1005/2009

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598