News - Aggiornamento normativo

Aria

Milano, 23 maggio 2016

Limiti al tenore di zolfo nei combustibili, Ue codifica la disciplina

Aria

(Francesco Petrucci)

Limiti al tenore di zolfo nei combustibili, Ue codifica la disciplina

Poiché la storica direttiva 1999/32/Ce relativa alla riduzione del tenore di zolfo in alcuni combustibili liquidi ha subito diverse modifiche nel tempo, per motivi di chiarezza Parlamento e Consiglio Ue hanno approvato la "codificazione" della disciplina.

 

Con la direttiva 11 maggio 2016, n. 2016/802/Ue, in vigore dal 10 giugno 2016 le norme in materia – profondamente modificate nel tempo — vengono razionalizzate in un testo organico che abroga la direttiva del 1999. Il provvedimento è diretto a ridurre le emissioni di anidride solforosa derivanti dalla combustione di alcuni tipi di combustibili liquidi, diminuendo gli effetti nocivi di tali emissioni per le persone e l'ambiente. La riduzione è ottenuta imponendo limiti al tenore di zolfo di questi combustibili come condizione per il loro utilizzo nel territorio dell’Unione.

 

In particolare, i limiti riguardano il tenore massimo di zolfo consentito per l'olio combustibile pesante, il gasolio, il gasolio marino e l'olio diesel marino utilizzati nell'Unione.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2016/802/Ue

Direttiva relativa alla riduzione del tenore di zolfo di alcuni combustibili liquidi (codificazione)

Direttiva del Consiglio 1999/32/Ce

Combustibili liquidi - Riduzione tenore di Zolfo

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

© Tutti i diritti riservati - Reteambiente.it
Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598