News - Aggiornamento normativo

Territorio

Milano, 7 giugno 2016

Gestore servizio idrico, canone per utilizzo strada non dovuto se tubi interrati

Territorio

(Francesco Petrucci)

Il canone non ricognitorio per l'uso della strada imposto dal Comune a un gestore del servizio idrico non è dovuto se l'acquedotto è interrato e non impedisce l'uso pubblico del bene demaniale.

 

Dal Consiglio di Stato (sentenza 12 maggio 2016, n. 1926) arriva lo stop ai canoni patrimoniali non ricognitori imposti ex articolo 27 del Dlgs 285/1992 (Codice della strada) imposti in modo illegittimo ai gestori dei servizi idrici, energetici o di telecomunicazioni. Nella specie a impugnare il provvedimento di un Comune della Lombardia era stata la società esercente il servizio di distribuzione dell'acqua potabile. Il Comune riteneva dovuto il canone patrimoniale non ricognitorio per la sola esistenza della rete (acquedotto) collocata in posizione interrata su bene demaniale comunale.

 

Non la pensa così il Consiglio di Stato; il fatto che il Dlgs 285/1992 faccia riferimento alla sola"sede stradale" e non al sottosuolo determina che il canone dovuto per l'uso singolare dalla risorsa stradale è dovuta solo se viene limitato il suo tipico utilizzo, cosa che non è se l'acquedotto è interrato. Il canone sarà eventualmente dovuto solo per il periodo di posa in opera dell'acquedotto con occupazione della sede stradale.

documenti di riferimento
Dlgs 30 aprile 1992, n. 285

Nuovo Codice della strada - Stralcio

Sentenza Consiglio di Stato 12 maggio 2016, n. 1926

Territorio - Gestore distribuzione acqua pubblica - Canone patrimoniale non ricognitorio per uso strada demaniale comunale - Applicazione - Condizioni - Solo se pregiudica il normale utilizzo della strada - Acquedotto interrato - Esclusione

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598