News - Aggiornamento normativo

Rumore

Milano, 19 dicembre 2016

Zonizzazione acustica, P.a. deve considerare attività preesistenti

Rumore (Giurisprudenza)

(Alessandro Geremei)

Zonizzazione acustica, P.a. deve considerare attività preesistenti

Le autorità competenti devono adottare provvedimenti che non eccedano quanto è opportuno per conseguire il miglioramento acustico e tengano conto delle posizioni di interesse dei privati interessati.

 

A dirlo è il Tar Toscana (sentenza 1771/2016) che ricorda come la zonizzazione acustica costituisca esercizio di un potere pianificatorio discrezionale finalizzato a migliorare, ove possibile, la situazione, senza quindi limitarsi a fotografare l'esistente.

 

Anche l'eventuale esercizio del potere discrezionale volto a indurre un miglioramento della situazione, in ogni caso, non può che essere esercitato secondo i principi di proporzionalità e ragionevolezza i quali impongono alla P.a. di adottare un provvedimento non eccedente quanto è opportuno e necessario per conseguire lo scopo prefissato tenendo conto delle posizioni dei privati interessati.

 

Ciò comporta che l’amministrazione comunale debba tenere conto delle attività economiche precedentemente insediate sul territorio, le cui esigenze trovano tutela in virtù della loro risalente ubicazione, per cui non sono cedevoli rispetto agli insediamenti che si radichino sul territorio successivamente.

documenti di riferimento
Legge 26 ottobre 1995, n. 447

Legge quadro sull'inquinamento acustico

Sentenza Tar Toscana 12 dicembre 2016, n. 1771

Inquinamento acustico - Zonizzazione acustica - Articolo 4, legge 447/1995 - Esercizio potere pianificatorio - Principi di proporzionalità e ragionevolezza - Conseguimento scopo prefissato tenendo conto delle posizioni di interesse dei privati interessati -  Obbligo del Comune di tenere conto delle attività economiche precedentemente insediate sul territorio - Sussistenza

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598