News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 15 febbraio 2017

Cave, in crescita estrazione lapidei

Rifiuti (Documentazione Complementare)

(Costanza Kenda)

 Cave, in crescita estrazione lapidei

Nelle cave italiane il prelievo di materiali inerti è in calo (a causa anche della crisi del settore delle costruzioni), mentre l'estrazione di materiali lapidei continua a registrare un trend di crescita.

Legambiente ha presentato il Rapporto cave 2017 con i numeri e gli impatti economici e ambientali delle attività estrattive nel territorio italiano. Il dato primario è la riduzione del numero di cave attive, con un meno 20,6% rispetto a sette anni fa. La causa risiede nella crisi del settore edilizio che ha ricadute anche sul prelievo di inerti, in continua diminuzione. Sorte diversa invece per l'estrazione dei materiali lapidei, che continua a registrare una crescita, soprattutto grazie alla domanda internazionale di prodotti finiti e semilavorati (in crescita verso Usa e Emirati Arabi).

 

In più, nel Rapporto si sottolinea l'importanza del riutilizzo dei materiali di scavo e demolizione come aggregati riciclati, in modo da costruire le condizioni per raggiungere gli obiettivi europei.

 

Per maggiori info: www.legambiente.it/sites/default/files/docs/rapporto_cave_2017.pdf

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598