News - Aggiornamento normativo

Responsabilità 231

Milano, 31 marzo 2017

"231", sanzioni interdittive per istigazione corruzione

Responsabilità 231 (Normativa Vigente)

(Costanza Kenda)

"231", sanzioni interdittive per istigazione corruzione

In materia di responsabilità amministrativa da reato, il nuovo delitto di istigazione alla corruzione fra privati, è punito oltre che con le sanzioni pecuniarie, anche con le sanzioni interdittive ex articolo 9, Dlgs 231/2001.

In vigore dal 14 aprile 2017 il Dlgs 15 marzo 2017, n. 38 relativo alla lotta contro la corruzione nel settore privato. Viene inserito nel Codice civile l’articolo 2635-bis che punisce l’istigazione alla corruzione fra privati e che diventa un nuovo reato presupposto ex Dlgs 231/2001.  In particolare, all’articolo 25-ter Dlgs 231/2001 sono previste, oltre alle sanzioni pecuniarie per i delitti di corruzione, anche le sanzioni interdittive di cui all’articolo 9, comma 2, Dlgs 231/2001.

 

Tra le sanzioni interdittive, si ricorda l'interdizione dall'esercizio dell'attività, la sospensione o la revoca delle autorizzazioni, il divieto di contrattare con la P.a., l'esclusione da agevolazioni, e il divieto di pubblicizzare beni o servizi.

documenti di riferimento
Dlgs 15 marzo 2017, n. 38

Lotta contro  la  corruzione  nel  settore privato - Articoli 2635-bis Codice civile - Modifiche al Dlgs 231/2001

Dlgs 8 giugno 2001, n. 231

Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Stralcio (Disciplina generale - Reati ambientali - Violazione norme sicurezza sul lavoro - Altri reati "presupposto" afferenti)

Regio decreto 16 marzo 1942, n. 262

Codice civile - Stralcio - Norme attinenti alla normativa ambientale ed alla sicurezza sul lavoro

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598