News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 14 giugno 2017

Su sacchetti e appalti Italia "avvisata" dalla Ue

Rifiuti (Documentazione Complementare)

(Francesco Petrucci)

Su sacchetti e appalti Italia "avvisata" dalla Ue

Ritardo nel recepimento della direttiva "sacchetti leggeri" e criticità sulle norme sulle Società di attestazione (Soa) negli appalti portano a due "warning" della Commissione Ue rilasciati il 14 giugno 2017.

 

La Commissione europea ha invitato l'Italia a recepire la direttiva 2015/720/Ue sulle borse di plastica leggere. La normativa andava recepita entro il 27 novembre 2016 e la delega per il recepimento è contenuta nel disegno di legge di delegazione Ue 2016 attualmente in discussione in Parlamento. Occorre segnalare come la legislazione interna sui sacchetti di plastica (Dl 2/2012 convertito in legge 28/2012) sia in qualche modo anche più restrittiva della disciplina europea. Se non arriverà risposta al parere motivato potrebbe scattare il deferimento alla Corte Ue.

 

Italia "bacchettata" dalla Ue anche sugli appalti, relativamente alle Soa (società organismi di attestazione, che accertano i requisiti degli appaltatori di lavori pubblici). L'Italia aveva già modificato la legislazione interna (Dpr 207/2010, articolo 64 modificato da legge 122/2016) eliminando l'obbligo per le Soa comunitarie di avere sede legale in Italia, ma mantenendo l'obbligo di tenere una sede secondaria nel nostro Paese. Questo non è sufficiente per la Commissione europea che considera la disposizione in contrasto con la direttiva servizi (2006/123/Ce) e ha inviato un parere motivato. Se l'Italia non fornirà risposte esaurienti potrebbe scattare il deferimento alla Corte Ue.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2015/720/Ue

Riduzione dell'utilizzo di borse di plastica in materiale leggero - Modifiche alla direttiva 94/62/Ce

Dl 25 gennaio 2012, n. 2

"Dl Ambiente" - Materiali da riporto - Sacchetti biodegradabili - Emergenza Regione Campania

Dpr 5 ottobre 2010, n. 207

Il regolamento di attuazione del Dlgs 163/2006, Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

SPECIALE Codice appalti (Dlgs 50/2016) ed ambiente
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598