News - Aggiornamento normativo

Economia sostenibile/circolare

Milano, 20 dicembre 2019 - 12:47

Economia circolare, nel Dl "milleproroghe" facilitazioni per start-up innovative

Economia sostenibile/circolare (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Economia sostenibile/circolare | Ricerca / Sviluppo | Elettrodomestici / Domotica / Computer | Incentivi / agevolazioni / sussidi

Economia circolare, nel Dl "milleproroghe" facilitazioni per start-up innovative

Semplificazioni in vista per le start-up innovative che presentano progetti sperimentali con impatti positivi sulla qualità dell'ambiente nella bozza di "decreto milleproroghe" al vaglio del Governo dal 20/12/2019.

 

La norma contenuta nel provvedimento omnibus di proroga di disposizioni legislative modifica il "decreto Crescita" del 2012 (Dl 179/2012, convertito dalla legge 221/2012) stabilendo la possibilità di deroga a norme statali in ottica di semplificazione amministrativa per le start-up innovative operanti, tra gli altri, nei settori dell'economia circolare, dell'intelligenza artificiale delle smart city, che presentano progetti di sperimentazione di iniziative di innovazione tecnologica i cui risultati attesi comportano impatti positivi sulla qualità dell'ambiente e della vita e abbiano concrete possibilità di successo. Nella domanda che specificherà il tipo di progetto sperimentale che l'impresa vuole avviare, sono anche indicate le norme che ostacolano la sperimentazione.

 

Le domande saranno vagliate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri che deciderà se accoglierle o meno. Il provvedimento che accoglie il progetto sperimentale indica anche quali norme possono essere derogate e fissa le tempistiche per la durata della sperimentazione individuando anche le modalità dei controlli. L'autorizzazione sostituisce ogni atto di assenso comunque denominato di competenza di altre Amministrazioni statali. In nessun caso potranno essere derogate norme a tutela della salute, dell'ambiente, della tutela del paesaggio e delle norme antimafia, né potranno essere elusi vincoli inderogabili Ue o internazionali.

documenti di riferimento
SPECIALE Economia Circolare
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598