News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 16 giugno 2020 - 12:11

Inquinanti organici persistenti (Pop), dal 4 luglio 2020 restrizioni per il "Pfoa"

Sostanze pericolose (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Sostanze pericolose | Inquinanti organici persistenti (Pop) | Mercato / Commercio | Rifiuti | Aria | Acque | Pcb / Pct | Chimica | Autorizzazioni | Sanzioni | Pesticidi / Fitosanitari | Plastica

Inquinanti organici persistenti (Pop), dal 4 luglio 2020 restrizioni per il "Pfoa"

Scattano dal 4 luglio 2020 i limiti all'uso dell'acido perfluoroottanoico (Pfoa) ai sensi del regolamento sugli inquinanti organici persistenti (Pop) 2019/1021/Ue.

 

Il regolamento delegato 8 aprile 2020, n. 2020/784/Ue, in particolare, integra l'allegato I del regolamento 2019/1021/Ue che contiene le sostanze chimiche la cui produzione e circolazione è vietata o sottoposta a determinati limiti. In particolare la novità stabilisce un valore limite per la presenza dell'acido perfluoroottanoico (Pfoa), di suoi sali e di composti a esso correlati sotto forma di contaminante non intenzionale in tracce nelle sostanze, nelle miscele e negli articoli.

 

Il regolamento entra in vigore il 4 luglio 2020 in coerenza con l'entrata in vigore della restrizione Pfoa prevista dal regolamento Reach sulle sostanze chimiche 1907/2006/Ce (si veda regolamento 2017/1000/Ue).

documenti di riferimento
Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1907/2006/Ce

Programma "Reach" - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche

Regolamento Commissione Ue 2020/784/Ue

Inquinanti organici persistenti (Pop) - Inserimento dell'acido perfluoroottanoico (Pfoa), dei suoi sali e dei composti a esso correlati - Modifica dell'allegato I del regolamento 2019/1021/Ue

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 2019/1021/Ue

Regolamento relativo agli inquinanti organici persistenti - Rifusione - Abrogazione regolamento 850/2004/Ce

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598