News - Aggiornamento normativo

Acque

Milano, 30 giugno 2020 - 10:00

Strategia marina, fallito obiettivo Ue "buono stato ecologico" per 2020

Acque (Documentazione Complementare)

(Maria Letizia Signorini)

Strategia marina, fallito obiettivo Ue "buono stato ecologico" per 2020

Nonostante  il quadro Ue per la salvaguardia dell'ambiente marino sia uno dei più completi, rimangono sfide importanti da sostenere quali l'eutrofizzazione, i rifiuti di plastica, la pesca non sostenibile.

 

E' quanto si evince dalla relazione adottata dalla Commissione il 25 giugno 2020 sulla direttiva quadro sulla strategia marina (Msfd) (direttiva 2008/56/Ce), che pone come obiettivo agli Stati membri di raggiungere entro il 2020 il buono stato ambientale (Ges, Good Environmental Status) per le proprie acque marine, ma che gli Stati membri ancora non riusciranno a conseguire.  L'obiettivo generale, indicato come "buono stato ecologico, è determinato da una serie di cosiddetti "descrittori" come la biodiversità, la pesca, l'eutrofizzazione, i contaminanti, i rifiuti, il rumore sottomarino.

 

Il raggiungimento del "buono stato ecologico" è uno strumento importante per attuare la strategia sulla biodiversità, al fine di rafforzare la protezione degli ecosistemi marini e ripristinarli, e la strategia "Dal produttore al consumatore" per il 2030, al centro del Green deal, e contribuire in modo determinante al conseguimento dell'obiettivo "inquinamento zero" in mare.

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598