News - Aggiornamento normativo

Albo gestori ambientali

Milano, 30 giugno 2020 - 15:02

Albo gestori ambientali, codice rifiuto "residuale" va adeguatamente descritto

Albo gestori ambientali (Prassi)

(Alessandro Geremei)

Albo gestori ambientali, codice rifiuto "residuale" va adeguatamente descritto

Per sottoporre all'esame delle Sezioni regionali i codici Eer terminanti con le cifre 99 non regolamentati da norme serve una adeguata descrizione del codice e delle modalità di classificazione.

 

Il chiarimento arriva dal Comitato nazionale dell'Albo gestori che, nella circolare 29 giugno 2020, n. 6, preliminarmente ribadisce, richiamando la precedente circolare 661 del 2005, come l'attribuzione dei codici dell'Eer terminanti con le cifre 99 (riguardanti rifiuti "non specificati altrimenti"), ai sensi della procedura descritta al punto 3 dell'introduzione dell'allegato D alla Parte IV del Dlgs 152/2006, rivesta "carattere puramente residuale".

 

Fatti salvi i casi in cui la descrizione di tali codici Eer sia già stata individuata da norme regolamentari (ovvero i decreti 5 febbraio 1998 e 161/2002, per il recupero in procedura semplificata dei rifiuti rispettivamente non pericolosi e pericolosi, nonché il decreto 8 aprile 2008 per i centri di raccolta) o, in via residuale, da provvedimenti rilasciati dalle competenti amministrazioni agli impianti di destinazione, le Sezioni regionali, in base a quanto indicato dalla circolare 6/2020, devono procedere all'esame dei codici che terminano con le cifre 99 a condizione che il codice Eer risulti adeguatamente descritto e che il produttore del rifiuto, attraverso apposita dichiarazione, descriva le modalità di classificazione ai sensi della disciplina Ue (decisione 2014/955/Ue e regolamento 1357/2014/Ue).

 

documenti di riferimento
Dm Ambiente 8 aprile 2008

Disciplina dei centri di raccolta dei rifiuti urbani raccolti in modo differenziato - Articolo 183, comma 1, lettera cc) del Dlgs 152/2006

Dm Ambiente 12 giugno 2002, n. 161

Individuazione dei rifiuti pericolosi che è possibile ammettere alle procedure semplificate

Dm Ambiente 5 febbraio 1998

Individuazione dei rifiuti non pericolosi sottoposti alle procedure semplificate di recupero

Circolare Albo nazionale gestori ambientali 29 giugno 2020, n. 6

Iscrizione all'Albo gestori - Utilizzo codici Eer (Elenco europeo dei rifiuti) che terminano con le cifre "99" - Casi non regolamentati da norma

Circolare Albo nazionale gestori rifiuti 19 aprile 2005, n. 661

Modalità di utilizzo dei codici dell'Elenco europeo dei rifiuti che terminano con le cifre 99

Dm Ambiente 3 giugno 2014, n. 120

Regolamento Albo nazionale gestori ambientali

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598