News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 30 giugno 2020 - 15:58 (Ultimo aggiornamento: 03/07/2020 - ore: 16:43)

Decreto semplificazioni, maglie larghe su appalti, Via e territorio

Disposizioni trasversali/Aua (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Decreto semplificazioni, maglie larghe su appalti, Via e territorio

Lo schema di Dl "Semplificazioni", ancora al vaglio del Governo al 3 luglio 2020 avrebbe dovuto semplificare gli appalti pubblici, snellire la procedura di valutazione di impatto ambientale (Via) e alleggerire sanzioni per alcuni abusi edilizi.

 

In particolare tra le disposizioni oggetto di valutazione e confronto tra le Istituzioni quella che prevede – fino al 31 luglio 2021 – due sole forme di aggiudicazione degli appalti: l'affidamento diretto o in amministrazione diretta per gare sotto i 150mila euro, procedura negoziata negli altri casi (entro la soglia comunitaria). Introdotte semplificazioni anche per le gare sopra la soglia comunitaria, ma facendo salva l'applicazione dei "criteri ambientali minimi (Cam). Semplificato anche il procedimento amministrativo ex legge 241/1990 con il divieto di dissenso postumo della P.A. una volta spirati i termini.

 

Per quanto riguarda la valutazione di impatto ambientale (Via) lo schema di Dl introdurrebbe semplificazioni dirette ad accorciare i tempi ed evitare dilazioni con l'ingresso del potere sostitutivo nel caso di inerzia di una delle Amministrazioni coinvolte. Procedura di Via accelerata per opere ricomprese nel Programma nazionale integrato energia e clima (Pniec). In materia edilizia sarebbero previste semplificazioni procedurali e sanzioni light per alcuni abusi: le opere non soggette a vicolo e che non comportano un aumento di carico urbanistico, un tempo soggette a mera autorizzazione pagano l'abuso non con la demolizione ma con sanzione pecuniaria; inoltre per è prevista la prescrizione decennale della violazione amministrativa.

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598