News - Aggiornamento normativo

Aria

Milano, 6 luglio 2020 - 10:00

Violazione eco-norme, nuove contestazioni Ue all'Italia

Aria (Attualità)

(Tiziana Giacalone)

Violazione eco-norme, nuove contestazioni Ue all'Italia

Nuove contestazioni mosse dall'Ue all'Italia per violazioni in materia di inquinamento atmosferico, responsabilità ambientale e riciclo navi.

 

Lo ha comunicato la Commissione europea il 2 luglio 2020 con una nota contenente un pacchetto di infrazioni, raggruppate per settore, aperte nei confronti degli Stati membri che non rispettano gli obblighi previsti dalle norme Ue. La prima procedura, che riguarda sia l'Italia che il Lussemburgo, si riferisce alla mancata adozione e comunicazione alla Commissione dei programmi nazionali e di controllo dell’inquinamento atmosferico ex direttiva 2016/2284/Ce. La seconda attiene al diritto delle persone fisiche e giuridiche di chiedere all'autorità competente di intraprendere azioni correttive in caso di danno ambientale, come previsto dalla direttiva 2004/35/Ce; diritto che l'Italia e altri 15 Stati non garantiscono pienamente. Infine, la Commissione esorta il legislatore italiano ad adottare le sanzioni sul mancato rispetto del Regolamento 1257/2013 sul riciclaggio delle navi.

 

Il tempo per rispondere alle lettere di messa in mora, che saranno inviate nei primi due casi, e per presentare il parere motivato richiesto sul Regolamento per l'eliminazione degli effetti dannosi dello smantellamento delle navi, è di tre mesi. Lo proroga rispetto ai soliti due mesi è stata motivata dalle conseguenze negative del Covid-19 sull'attività delle amministrazioni dei singoli Stati.

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598