News - Aggiornamento normativo

Energia

Milano, 7 luglio 2020 - 10:41

Efficienza energetica, recepimento norme Ue verso traguardo finale

Energia (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Energia | Emas | Certificazioni | Efficienza energetica | Incentivi / agevolazioni / sussidi | Certificati bianchi

Efficienza energetica, recepimento norme Ue verso traguardo finale

Col via libera definitivo del Governo il 7 luglio 2020, giunge al traguardo finale lo schema di Dlgs recepimento della direttiva 2018/2002/Ue in materia di efficienza energetica.

 

Il provvedimento modifica il Dlgs 102/2014 recependo le novità Ue del 2018 apportate alla direttiva madre 2012/27/Ue sull'efficienza energetica. Tra le novità quella che estende l'obbligo di diagnosi energetica alle grandi imprese dotate di sistemi di gestione ambientale Emas e Iso 14001 (attualmente escluse). L'eliminazione dell'esenzione trova la sua ragione in quanto tali certificazioni non sono rilevanti ai fini energetici. Sono previste, inoltre, misure di promozione dell'efficienza energetica nelle piccole e medie imprese, per favorire i sistemi di gestione dell'energia e l'esecuzione delle diagnosi energetiche.

 

Introdotte sanzioni in caso di inadempimento della diffida ad eseguire le diagnosi energetiche e in caso di mancata attuazione di almeno uno degli interventi di efficienza individuati dalle diagnosi stesse. Infine, il provvedimento estende l'obbligo specifico di efficienza energetica al periodo dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2030 e si stabiliscono misure per l'aggiornamento degli strumenti di promozione finalizzati a generare risparmi per conseguire tale obiettivo, come i certificati bianchi (titoli di efficienza energetica) e il conto termico (incentivi per piccoli interventi di efficienza energetica).

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598