News - Aggiornamento normativo

Inquinamento (altre forme di)

Milano, 30 luglio 2020 - 13:00

Radiazioni ionizzanti, definitivo l'upgrade delle regole di protezione

Inquinamento (altre forme di) (Normativa in Cantiere)

(Maria Letizia Signorini)

Radiazioni ionizzanti, definitivo l'upgrade delle regole di protezione

Il Consiglio dei Ministri del 30 luglio 2020 ha approvato, in esame definitivo, il Dlgs attuativo della direttiva 2013/59/Euratom, che stabilisce norme per la protezione contro i pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti.

 

Lo schema di Dlgs, che si avvia verso la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, oltre a recepire nel nostro ordinamento la direttiva, provvede ad assicurare il mantenimento delle misure di protezione dei lavoratori e della popolazione più rigorose rispetto alle norme minime stabilite dalla direttiva 2013/59/Euratom. In materia di sicurezza dei lavoratori lo schema di decreto prevede una maggiore tutela, stabilendo che il responsabile della sorveglianza sanitaria possa richiedere che il controllo prosegua anche dopo l'esposizione, per il periodo di tempo che ritiene necessario per proteggere la salute del lavoratore e, inoltre che informi il lavoratore stesso riguardo all'opportunità di sottoporsi ad accertamenti sanitari anche dopo la cessazione dell'attività lavorativa, come avviene già per i lavoratori esposti ad amianto.

 

La sorveglianza sanitaria in corso del rapporto di lavoro resta a carico del datore di lavoro, mentre gli accertamenti sanitari riferiti ad un momento successivo alla cessazione del rapporto di lavoro resteranno a carico del servizio sanitario nazionale.

documenti di riferimento
Direttiva Consiglio Ue 2013/59/Euratom

Norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti

Dlgs 9 aprile 2008, n. 81

Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - Attuazione articolo 1, legge 123/2007 (cd. "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro")

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598