News - Aggiornamento normativo

Economia sostenibile/circolare

Milano, 9 settembre 2020 - 17:42

Recovery Fund, Governo spinge su transizione verde e digitale

Economia sostenibile/circolare (Documentazione Complementare)

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Economia sostenibile/circolare | Rifiuti | Acque | Linee guida / Norme tecniche | Territorio | Cambiamenti climatici | Difesa del suolo | Efficienza energetica | Incentivi / agevolazioni / sussidi

Recovery Fund, Governo spinge su transizione verde e digitale

Nella bozza di Linee guida diramate il 9/9/2020 per la definizione del "Piano nazionale di ripresa e resilienza" presentate dal Governo per spiegare la destinazione dei fondi del Recovery fund, grande spazio alla transizione "green".

 

Il documento indica le azioni del Governo per la ripresa e gli obiettivi da realizzare coi soldi del Recovery Fund Ue (209 miliardi di euro). Alle Linee guida seguirà la redazione del Piano nazionale vero e proprio prevista per ottobre insieme al Ddl recante "Legge di bilancio" che dovrà essere inviato alla Ue. Tra gli obiettivi economico-sociali di lungo termine spicca quello di "Elevare gli indicatori di benessere, equità e sostenibilità ambientale". Tra le obiettivi del Piano nazionale di ripresa quello di investire nel Green Deal Ue (compresa la Strategia per il cibo sostenibile "Farm to Fork), avviare la graduale decarbonizzazione dei trasporti, adottare Piani urbani per il miglioramento della qualità dell'aria e migliorare l'efficienza energetica degli stabilimenti produttivi.

 

Occorre inoltre, secondo i piani del Governo, agire sulla gestione integrata del ciclo delle acque (anche ai fini irrigui) e sul monitoraggio della qualità delle acque interne e marine ai fini degli interventi di contrasto all'inquinamento, mitigare i rischi idrogeologici e sismici, riconvertire in chiave sostenibile la produzione e il trasporto di energia e investire nell'economia circolare (rifiuti, fonti rinnovabili).

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598