News - Aggiornamento normativo

Imballaggi

Milano, 6 ottobre 2020 - 17:15

Corte Conti Ue su imballaggi, aumentare riciclaggio o fallimento obiettivi

Imballaggi (Documentazione Complementare)

(Francesco Petrucci)

Corte Conti Ue su imballaggi, aumentare riciclaggio o fallimento obiettivi

Secondo l'analisi della Corte dei Conti Ue diffusa il 6/10/2020, se l'Unione europea vuole centrare gli obiettivi che si è data sui rifiuti di imballaggi in plastica, deve drasticamente aumentare il riciclaggio.

 

Un intervento approfondito, quello della Corte dei Conti Ue nella analisi 04/2020. La nuova direttiva del Pacchetto economia circolare sui rifiuti di imballaggio (direttiva 2018/852/Ue) pone agli Stati membri ambiziosi obiettivi di riciclaggio per gli imballaggi in plastica: il 50% al 2025 e il 55% al 2030. Le rigidità nel calcolo del tasso di riciclaggio degli imballaggi previste dalla nuova direttiva (recepita dal Dlgs 116/2020 che ha modificato il Dlgs 152/2006) e la futura applicazione della Convenzione di Basilea in materia di esportazione dei rifiuti di plastica, rendono il cammino verso gli ambiziosi obiettivi Ue difficile, e comportano un deciso miglioramento delle capacità di riciclaggio.

 

Migliorare il riciclaggio interno è fondamentale per la Corte dei Conti Ue, considerato il fatto che gli Stati membri dell'Unione fanno elevato ricorso a Paesi extra Ue per gestire i propri rifiuti di imballaggio di plastica e raggiungere i rispettivi valori-obiettivo di riciclaggio. Però da gennaio 2021 la maggior parte delle spedizioni di rifiuti di plastica sarà proibita. La Corte dei Conti Ue avverte che ciò, assieme alla carente capacità di trattare questo tipo di rifiuti nell'Unione, costituisce un ulteriore rischio per il raggiungimento dei nuovi target. Possibile inoltre un aumento delle spedizioni illegali e dei reati legati ai rifiuti, contro i quali il quadro dell'Ue è troppo debole.

documenti di riferimento
Dlgs 3 settembre 2020, n. 116

Attuazione direttive 2018/851/Ue e 2018/852/Ue ("Pacchetto economia circolare") – Norme in materia di rifiuti e imballaggi – Modifiche al Dlgs 152/2006 (Codice ambientale)

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2018/852/Ue

Direttiva che modifica la direttiva 94/62/Ce sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio

Analisi Corte dei Conti Ue 6 ottobre 2020, n. 04/2020

L’azione dell'Ue per affrontare il problema dei rifiuti di plastica

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598