Cambiamenti climatici

Normativa Vigente

Il provvedimento è di base mostrato come risultante dalle ultime modifiche ed abrogazioni GIÀ ENTRATE IN VIGORE. Per cambiare visualizzazione utilizzare gli strumenti qui disponibili:



  Evidenzia modifiche:

print

Versione coordinata con modifiche. Ultima versione disponibile al 26/02/2021

Commissione europea

Decisione 26 settembre 2011, n. 2011/638/Ue

(Guue 28 settembre 2011 n. L 252)

Decisione relativa ai parametri di riferimento per l'assegnazione delle quote di emissione dei gas a effetto serra a titolo gratuito agli operatori aerei ai sensi dell'articolo 3-sexies della direttiva 2003/87/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio

(Testo rilevante ai fini del See)

 

La Commissione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

vista la direttiva 2003/87/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 ottobre 2003, che istituisce un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità e che modifica la direttiva 96/61/Ce del Consiglio, in particolare l'articolo 3-sexies, paragrafo 3, lettera e),

considerando quanto segue:

(1) È necessario adottare i parametri di riferimento da applicare per l'assegnazione delle quote a titolo gratuito agli operatori aerei per il periodo di scambio compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012, di cui all'articolo 3 quater, paragrafo 1, della direttiva 2003/87/Ce e per il periodo di scambio compreso tra il 1° gennaio 2013 e il 31 dicembre 2020, di cui all'articolo 13, paragrafo 1, in combinato disposto con l'articolo 3-quater, paragrafo 2, della medesima direttiva.

(2) Le quote basate su tali parametri dovrebbero essere fissate fino al 2020, eccetto nei casi in cui gli atti adottati a norma dell'articolo 25-bis della direttiva 2003/87/Ce richiedano modifiche conseguenti.

(3) A seguito dell'integrazione nello Spazio economico europeo (See) della direttiva 2008/101/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 novembre 2008, che modifica la direttiva 2003/87/Ce al fine di includere le attività di trasporto aereo nel sistema comunitario di scambio delle quote di emissioni dei gas a effetto serra, per decisione del Comitato misto See n. 6/2011, del 1° aprile 2011, che modifica l'allegato XX (Ambiente) dell'accordo See1 , i parametri di riferimento devono essere applicati all'interno dello spazio See.

(4) Risulta pertanto necessario basare i parametri di riferimento sul numero di quote gratuite a livello del See fissate dalla decisione del Comitato misto See n. 93/2011, del 20 luglio 2011, che modifica l'allegato XX (Ambiente) dell'accordo See2 .

(5) I parametri di riferimento devono essere calcolati dividendo i numeri delle quote See applicabili al periodo o di scambio compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2012 e delle quote applicabili al periodo di scambio compreso tra il 1° gennaio 2013 e il 31 dicembre 2020 per la somma dei dati in tonnellate-chilometro dichiarati nelle domande trasmesse alla Commissione a norma dell'articolo 3-sexies, paragrafo 2, della direttiva 2003/87/Ce,

Ha adottato la presente decisione:

 

Articolo 1

 

1. Fatto salvo l'articolo 25-bis, della direttiva 2003/87/Ce, il parametro di riferimento di cui all’articolo 3 sexies, paragrafo 3, lettera e da applicare per l'assegnazione delle quote a titolo gratuito agli operatori aerei ai sensi dell'articolo 3-sexies, paragrafo 1, della suddetta direttiva per il periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012 è di 0,000679695907431681 quote per tonnellata-chilometro.

2. Fatto salvo l'articolo 25-bis, della direttiva 2003/87/Ce, il parametro di riferimento di cui all’articolo 3 sexies, paragrafo 3, lettera e da applicare per l'assegnazione delle quote a titolo gratuito agli operatori aerei ai sensi dell'articolo 3-sexies, paragrafo 1, della suddetta direttiva per il periodo compreso tra il 1° gennaio 2013 e il 31 dicembre 2020 è di 0,000642186914222035 quote per tonnellata-chilometro 0,00513749531377628 quote per tonnellata-chilometro, equivalenti a 0,000642186914222035 quote per tonnellata-chilometro per anno.

 

Articolo 2

 

I calcoli relativi a un numero di quote da assegnare in conformità ai parametri di riferimento di cui all'articolo 1 sono arrotondati per difetto alla quota più vicina.

Articolo 3

 

La presente decisione entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Fatto a Bruxelles, il 26 settembre 2011

Note ufficiali

1.

Gu L 93 del 7.4.2011, pag. 35.

2.

Non ancora pubblicata nella Gazzetta ufficiale.

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

© Tutti i diritti riservati - Reteambiente.it
Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598