Cambiamenti climatici

Normativa Vigente

print

Decisione Commissione Ue 2016/2132/Ue

Decisione sulle emissioni di gas a effetto serra per ogni Stato membro per l'anno 2013 disciplinate dalla decisione 406/2009/Ce

Ultima versione disponibile al 04/12/2020

Commissione europea

Decisione di esecuzione 5 dicembre 2016 , n. 2016/2132/Ue

(Guue 6 dicembre 2016 n. L 331)

Decisione sulle emissioni di gas a effetto serra per ogni Stato membro per l'anno 2013 disciplinate dalla decisione n. 406/2009/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio

La Commissione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (Ue) n. 525/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 maggio 2013, relativo a un meccanismo di monitoraggio e comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra e di comunicazione di altre informazioni in materia di cambiamenti climatici a livello nazionale e dell'Unione europea e che abroga la decisione n. 280/2004/Ce, in particolare l'articolo 19, paragrafo 6,

considerando quanto segue:

(1) La decisione n. 406/2009/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio stabilisce i limiti delle emissioni di gas a effetto serra (le assegnazioni annuali di emissioni) per ciascuno Stato membro per ciascun anno del periodo dal 2013 al 2020 e un meccanismo per la valutazione annuale del rispetto di tali limiti. Le assegnazioni annuali di emissioni degli Stati membri espresse in tonnellate di CO2 equivalente sono contenute nella decisione 2013/162/Ue della Commissione. Tali assegnazioni sono state adeguate dalla decisione di esecuzione 2013/634/Ue della Commissione.

(2) L'articolo 19 del regolamento (Ue) n. 525/2013 prevede una procedura di revisione degli inventari dei gas a effetto serra degli Stati membri ai fini di verificarne la conformità con la decisione n. 406/2009/Ce. La revisione degli inventari dei gas a effetto serra per l'anno 2013 è stata ritardata di un anno, data l'impossibilità tecnica per gli Stati membri di comunicare i loro dati sulle emissioni del 2013 in tempo utile a causa del malfunzionamento del software, fornito dalla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Unfccc), utilizzato per la compilazione e la comunicazione degli inventari. La revisione è stata quindi effettuata sulla base dei dati sulle emissioni del 2013 trasmessi alla Commissione nell'aprile 2016, secondo le procedure di cui al capo III e all'allegato XVI del regolamento di esecuzione (Ue) n. 749/2014 della Commissione.

(3) La quantità totale delle emissioni di gas a effetto serra per il 2013 per ciascuno Stato membro, disciplinata dalla decisione n. 406/2009/Ce, dovrebbe prendere in considerazione le rettifiche tecniche e le stime rivedute calcolate nel corso della revisione, quali contenute nelle ultime relazioni di revisione ai sensi dell'articolo 35 del regolamento di esecuzione 749/2014/Ue.

(4) La presente decisione entra in vigore il giorno della pubblicazione al fine di essere in linea con le disposizioni dell'articolo 19, paragrafo 7, del regolamento (Ue) n. 525/2013 che fissa la data di pubblicazione quale inizio del periodo di quattro mesi in cui gli Stati membri sono autorizzati a ricorrere alle flessibilità previste dalla decisione n. 406/2009/Ce,

Ha adottato la presente decisione:

Articolo 1

La somma totale delle emissioni di gas a effetto serra per ogni Stato membro per l'anno 2013 disciplinate dalla decisione n. 406/2009/Ce, calcolata in base ai dati di inventario corretti al momento del completamento della revisione effettuata a norma dell'articolo 19, paragrafo 3, del regolamento n. 525/2013/Ue, è riportata nell'allegato della presente decisione.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Fatto a Bruxelles, il 5 dicembre 2016

Allegato

Stato membro Emissioni di gas a effetto serra per ogni Stato membro per l'anno 2013, disciplinate dalla decisione n. 406/2009/Ce (tonnellate di CO2 equivalente)
Belgio 74 264 633
Bulgaria 22 238 074
Repubblica ceca 61 457 570
Danimarca 33 705 936
Germania 460 204 908
Estonia 5 752 963
Irlanda 42 206 805
Grecia 44 184 593
Spagna 200 277 677
Francia 366 116 651
Croazia 15 125 525
Italia 273 349 154
Cipro 3 938 120
Lettonia 8 776 857
Lituania 12 449 462
Lussemburgo 9 365 298
Ungheria 38 436 981
Malta 1 250 779
Paesi Bassi 108 253 385
Austria 50 097 324
Polonia 186 095 049
Portogallo 38 610 318
Romania 72 718 616
Slovenia 10 925 247
Slovacchia 21 080 248
Finlandia 31 588 117
Svezia 35 278 781
Regno Unito 339 450 356

 

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598